Apri il menu principale
Jesus refulsit omnium
Artista
Autore/iIlario di Poitiers
GenereInno
Canto di Natale
Sant'Ilario di Poitiers (315 ca. - 368), autore dell'inno

Jesus refulsit omnium[1] ("Gesù luce di tutte le nazioni"[2] o "Gesù illumina tutto") è un tradizionale canto natalizio in lingua latina, scritto nel IV secolo e attribuito a sant'Ilario di Poitiers (315 ca. - 368)[2][3][4][5][6][7], sebbene la paternità non sia sicura[8]; spesso è considerato il più antico inno sulla Natitvità[3][4][7].

Nel Medioevo, veniva intonato nella Chiesa inglese durante la messa per l'Ottava di Epifania.[5]

Indice

TestoModifica

Il testo si compone di nove strofe, di quattro versi ciascuna:[9]

Jesus refulsit omnium
Pius redemptor gentium;
Totum genus fidelium
Laudes celebret dragmatum.

Quem stella natum fulgida
Monstrat micans in aethera
Magosque duxit praevia
Ipsius ad cunabula.

Illi cadentes parvulum
Pannis adorant obsitum
Verum fatentur et Deum
Munus ferendo mysticum.

Denum ter annorum cyclis
Iam parte vivens corporis
Lympham petit baptismatis
Cunctis carens contagiis.

Felix Iohannes mergere
Illum tremescit flumine,
Potest suo qui sanguine
Peccata cosmi tergere.

Vox ergo prolem de polis
Testatur excelsi patris,
Virtus adestque pneumatis
Sancti datrix charismatis.

Nos, Christe, supplici prece
Precamur, omnes protege,
Qui praecipis rubescere
Potenter hydrias aquae.

Praesta benignum sedulo
Solamen adiutorio
Raptosque nos a tartaro
Regnare fac tecum polo.

Laus trinitati debita,
Honor, potestas, gloria
Perenniter sit omnia
Per saeculorum saecula.

NoteModifica

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica