Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Jet set (disambigua).
Il De Havilland Comet 1, uno dei simboli degli esordi all'età dei jet di linea

Il termine jet set è stato coniato in ambito giornalistico negli anni cinquanta per descrivere un gruppo sociale internazionale costituito da persone appartenenti a classi sociali agiate, che organizzavano e partecipavano ad attività sociali di vario tipo in tutto il mondo (rapporti mondani, incontri d'affari, o simili[1]), anche in località difficilmente raggiungibili da persone comuni.

L'espressione, che andò a soppiantare il vecchio termine steamer set, o il più antico café society, deriva dall'abitudine di muoversi da una località prestigiosa e da un luogo esotico all'altro, viaggiando su aerei jet[1].

La creazione del termine jet set è attribuita a Igor Cassini, un reporter del New York Journal American, nonché primo marito dell'attrice Nadia Cassini. Nella lingua italiana il termine può assumere anche una connotazione ironica Tra i sinonimi, nel vocabolario italiano, vi sono espressioni come jet society élite, crème, crème de la crème, gotha, alta società, bel mondo.[1][2]

Indice

Fenomeno socialeModifica

 
Lo yacht privato è uno dei simboli del jet set

In origine, i membri di questa élite erano persone che non disdegnavano l'ostentazione del loro status sociale agiato o altolocato, facendosi notare in luoghi molto frequentati ed esclusivi, come ristoranti di pregio e night club, dove i paparazzi, un fenomeno nato proprio con il jet set, potevano fotografarli. Si tratta della prima generazione che poteva permettersi di trascorrere un week end a Parigi, o recarsi a Roma solo per partecipare a un party, perseguendo uno stile di vita che Federico Fellini ha ritratto nel film La dolce vita (1960).

La trasformazione economica e sociale nei paesi sviluppati ha fatto perdere il significato di prestigio in una società in cui i mezzi che rendevano possibile questa socialità internazionale (viaggi aerei, telefonia internazionale, alberghi, ecc.), un tempo molto costosi, sono diventati alla portata di molti e non più prerogativa delle classi agiate, perdendo, quindi, l'aura di esclusività sociale che era loro associata. Tuttavia, si continua a utilizzarlo per designare l'ambiente di musicisti e attori famosi, personalità dello spettacolo, o persone che hanno ingenti redditi o patrimoni e il tempo libero necessario per poter fare dei lunghi viaggi di piacere; o sopravvive ancora per definire le jet set girls, ragazze o donne, in netto aumento nell'ultimo ventennio[non chiaro], spregiudicate e ambiziose, di bella presenza, che vestono con capi firmati, che vanno in vacanza in resort di lusso, frequentano posti eleganti e prediligono le frequentazioni con uomini facoltosi, senza essere tecnicamente prostitute.

I centri di attrazione e aggregazione del jet-set sono costituiti soprattutto da importanti città o da mete turistiche esclusive. Le scelte vacanziere effettuate dai VIP prediligono destinazioni esotiche o mete marittime esclusive o stazioni sciistiche d'élite.

MusicaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c * Jet set, in Treccani.it – Sinonimi e contrari, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
  2. ^ Jet set, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Jet set, in Treccani.it – Sinonimi e contrari, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
  • Jet set, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
  • Jet set, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
Controllo di autoritàGND (DE4235431-6 · BNF (FRcb11934226p (data)