Jigglypuff

specie di Pokémon
Jigglypuff
Jigglypuff.png
UniversoPokémon
Nome orig.プリン (Purin)
Lingua orig.Giapponese
Autori
StudioGame Freak
EditoreNintendo
1ª app.27 febbraio 1996
1ª app. inPokémon Rosso e Blu (prima generazione)
Voce orig.Mika Kanai (serie anime)

Jigglypuff (プリン Purin?) è un Pokémon base della prima generazione di tipo Normale/Folletto[1]. Il suo numero identificativo Pokédex è 39. Nel contesto del franchise creato da Satoshi Tajiri, Jigglypuff si evolve da Igglybuff[2] ed evolve a sua volta in Wigglytuff tramite l'utilizzo dello strumento Pietralunare.

Ideato dal team di designer della Game Freak, Jigglypuff fa la sua prima apparizione nel 1996 nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu e compare inoltre nella maggior parte dei titoli successivi, in videogiochi spin-off, nella serie televisiva anime, nel Pokémon Trading Card Game e nel merchandising derivato dalla serie.

Un esemplare di Jigglypuff appare numerose volte nel corso dell'anime.[3] È inoltre uno dei personaggi della serie di videogiochi Super Smash Bros.[4][5] Condivide la sua specie con altri quattro Pokémon: Igglybuff, Wigglytuff, Qwilfish e Drifloon.

DescrizioneModifica

Jigglypuff ha l'aspetto di un pallone rosa. Se minacciato si gonfia e canta una melodia rilassante che fa addormentare istantaneamente i suoi avversari.[6]

Jigglypuff si evolve in Wigglytuff se esposto ad un oggetto chiamato Pietralunare. A partire da Pokémon Oro e Argento è stato introdotto Igglybuff, uno stadio pre-evolutivo del Pokémon derivato da un uovo di Jigglypuff o Wigglytuff, che si evolve in Jigglypuff dopo aver raggiunto un livello sufficiente di amicizia con il proprio allenatore.

ApparizioniModifica

Nel videogiocoModifica

Nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu, Pokémon Oro e Argento, Pokémon Rosso Fuoco e Verde Foglia e Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver Jigglypuff è ottenibile lungo il Percorso 3. Nelle versioni Giallo e Cristallo è possibile catturare il Pokémon nei Percorsi dal 5 all'8.

Nei titoli Pokémon Oro e Argento e nei remake della quarta generazione Jigglypuff è disponibile lungo il Percorso 4. Nelle prime due versioni è inoltre ottenibile nel Percorso 46. In Cristallo è presente nei pressi dei Percorsi 34 e 35, mentre nelle versioni HeartGold e SoulSilver sarà possibile catturarlo all'interno della Zona Safari di Johto.

Nelle versioni Rubino, Zaffiro e Smeraldo è possibile catturare Jigglypuff esclusivamente lungo il Percorso 115.

Nei videogiochi Pokémon Diamante e Perla e Pokémon Platino è uno dei Pokémon presenti nel Giardino Trofeo.

In Pokémon Nero e Bianco Jigglypuff è disponibile lungo il Percorso 14. Nei videogiochi Pokémon Nero 2 e Bianco 2 è presente nei Percorsi 1 e 2, oltre che nei pressi del Cantiere dei Sogni.

In Pokémon X e Y il Pokémon è ottenibile lungo il Percorso 20, nella Valle dei Pokémon e nel Safari Amici. In questi titoli ha acquisito il secondo tipo Folletto.[7][8]

Nel videogioco Pokémon Ranger è disponibile presso Autunnia (Fall City) mentre in Pokémon Ranger: Ombre su Almia è presente all'interno della Grotta Stalattite (Crysta Cave).

Jigglypuff è disponibile in tutti i videogiochi della serie Super Smash Bros.[4][5] Oltre ad essere presente nell'omonimo titolo per Nintendo 64, è un personaggio giocante in Super Smash Bros. Melee per Nintendo GameCube, in Super Smash Bros. Brawl per Nintendo Wii e in Super Smash Bros. per Nintendo 3DS e Wii U.[9] In Melee è ottenibile terminando la modalità Classic o Adventure e sconfiggendo Jigglypuff.

AnimeModifica

 
Pikachu, Psyduck e Jigglypuff

Jigglypuff appare per la prima volta nel corso dell'episodio Sulle ali di una canzone (The Song of Jigglypuff).[10] Il Pokémon, armato di pennarello, fa addormentare i protagonisti con la sua mossa Canto e, arrabbiato per l'effetto dell'attacco, scarabocchia il volto di coloro che vengono colti dal sonno. Diventerà un personaggio ricorrente della serie animata e seguirà il gruppo fino all'episodio Una gara pazzesca (A Pokéblock Party!).[3]

Altri esemplari di Jigglypuff sono presenti in Un mistero dopo l'altro (The Ancient Puzzle of Pokémopolis), Un Jigglypuff imprendibile (Rough, Tough Jigglypuff) e in Un'amica in gamba (A Stand-Up Sit-Down!).[11]

Carte collezionabiliModifica

Jigglypuff appare in 13 carte, prevalentemente di tipo Incolore, appartenenti a 12 set.[12][13] Inoltre una carta di Jigglypuff compare esclusivamente nel videogioco Pokémon Trading Card Game.

NoteModifica

  1. ^ Ha acquisito il secondo tipo Folletto a partire dalla sesta generazione.
  2. ^ A partire dalla seconda generazione.
  3. ^ a b (EN) Jigglypuff (anime) da Bulbapedia
  4. ^ a b (EN) Jigglypuff da SmashWiki
  5. ^ a b (EN) Jigglypuff da Super Mario Wiki
  6. ^ (EN) Jigglypuff, su pokemondb.net. URL consultato il 23 novembre 2019.
  7. ^ Il nuovissimo tipo Folletto!
  8. ^ (EN) Pokémon X & Y - Fairy-type da Serebii.net
  9. ^ Jigglypuff, su Super Smash DOJO!! (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2009).
  10. ^ (EN) Episode 45 - The Song of Jigglypuff da Serebii.net
  11. ^ (EN) Serebii.net Animédex - #039 Jigglypuff
  12. ^ (EN) Jigglypuff (TCG) da Bulbapedia
  13. ^ (EN) #039 Jigglypuff - Cardex da Serebii.net

BibliografiaModifica

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 75, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 80, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 21, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 91, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Elizabeth Hollinger, Pokémon Ruby & Sapphire: Prima's Official Strategy Guide, Prima Games, 2003, p. 114, ISBN 978-0-7615-4256-8.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 101, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Fletcher Black, Pokémon Emerald: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2005, p. 182, ISBN 978-0-7615-5107-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 33, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 403, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 245, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 218, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàEuropeana agent/base/148345
  Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon