Apri il menu principale
Jim Lovell
James Lovell.jpg
Astronauta della NASA
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
StatusRitirato
Data di nascita25 marzo 1928
Selezione17 settembre 1962
(gruppo 2 NASA)
Primo lancio4 dicembre 1965
Ultimo atterraggio17 aprile 1970
Altre attivitàPilota collaudatore
Tempo nello spazio29 giorni, 19 ore e 3 minuti
Missioni
Data ritiromarzo 1973

James Arthur Lovell Jr., detto Jim (Cleveland, 25 marzo 1928), è un astronauta statunitense della NASA. Volò a bordo delle missioni Gemini 7, Gemini 12, Apollo 8 ma divenne famoso quale comandante della missione Apollo 13: dopo un problema al serbatoio dell'ossigeno, difatti, fu costretto ad annullare la discesa sulla Luna.

Indice

BiografiaModifica

Nato a Cleveland nell'Ohio, frequentò la University of Wisconsin e l'Accademia Navale degli Stati Uniti, dove si diplomò nel 1952 ed entrò nella Marina Militare. Fu per 4 anni pilota collaudatore per il Naval Air Test Center nel Maryland, poi nel 1962, fu selezionato come astronauta dalla NASA.

Lasciò la Marina e il Programma Spaziale nel 1973 e iniziò a lavorare per la Bay-Houston Towing Company in Houston (Texas), diventandone il direttore generale nel 1975. Divenne presidente della Fisk Telephone Systems nel 1977, e successivamente lavorò per la Centel, diventando vicepresidente esecutivo il 1º gennaio 1991. Ha avuto 4 figli da sua moglie Marilyn.

I quattro voli gli hanno dato il record di permanenza non consecutiva nello spazio (più di 715 ore) detenuto fino all'avvento delle missioni Skylab. Inoltre, insieme ai suoi compagni dell'equipaggio dell'Apollo 13, detiene il record di distanza mai raggiunta dalla Terra. L'incidente sull'Apollo 13 gli impedì di posare i piedi sulla Luna, dopo averla già sorvolata durante la missione Apollo 8.

Il 18 aprile 1970 il presidente degli Stati Uniti Richard Nixon gli ha consegnato la prestigiosa medaglia presidenziale della libertà.

È stato interpretato da Tom Hanks nel film Apollo 13, anche se la somiglianza fisica è lieve. Il film fu basato sulla storia dell'Apollo 13 raccontata dallo stesso Lovell nel suo libro Lost Moon: The Perilous Voyage of Apollo 13. Lovell appare come comparsa nel film, all'inizio e alla fine, interpretando il ruolo del capitano della nave di recupero dell'Apollo 13. Meno noto che in precedenza aveva fatto una brevissima apparizione, come se stesso, nel film L'uomo che cadde sulla Terra.

OnorificenzeModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN114391898 · ISNI (EN0000 0001 1699 9267 · LCCN (ENn94065237 · GND (DE1103709429 · BNF (FRcb12495028k (data) · NLA (EN35370316