Apri il menu principale

Jimmy Murphy

allenatore di calcio e calciatore britannico
Jimmy Murphy
Jimmy Murphy statue.JPG
Nazionalità Galles Galles
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1938 - giocatore
1964 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1928-1938West Bromwich204 (0)
1938Swindon Town4 (0)
Nazionale
1933-1938 Galles Galles 15 (0)
Carriera da allenatore
1946-1958Manchester UtdVice
1956-1964Galles Galles
1958Manchester UtdInterim
1958-1971Manchester UtdVice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

James Patrick Murphy, detto Jimmy (Pentre, 8 agosto 1910Manchester, 14 novembre 1989), è stato un allenatore di calcio e calciatore britannico, di ruolo centrocampista.

Primi anniModifica

Nato a Pentre, nella valle di Rhondda, Murphy da ragazzo frequentò la Ton Pentre Village School e suonò l'organo. Crebbe nelle squadre locali del Ton Pentre Boys, Treorchy Thursday Football Club, Treorchy Juniors e Mid-Rhondda Boys, e nel 1924 a Cardiff rappresentò la sua nazione, il Galles, contro una selezione inglese di studenti.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Passò al professionismo diciassettenne nel 1928 con il West Bromwich Albion[1]. Durante la prima stagione esordì in Second Division il 5 marzo 1930 nella sconfitta esterna contro il Blackpool e giocò una sola altra partita. L'annata seguente il West Bromwich ottenne la promozione in First Division e conquistò la FA Cup 1930-1931, ma Murphy non si era ancora affermato nel suo club e ripeté il bilancio finale del 1929-1930: due presenze in campionato e nessuna rete.

Fu con il ritorno del West Bromwich in First Division che il calciatore gallese iniziò a inserirsi stabilmente nella formazione titolare; dal 1931-1932 al 1934-1935 collezionò un totale di 149 presenze tra Campionato e Coppa nazionale, aiutando la sua squadra a insediarsi per quattro anni consecutivi nelle prime dieci posizioni (nel Campionato 1932-1933 i Baggies chiusero al quarto posto).

Prima di trasferirsi allo Swindon Town nel 1938, raggiunse con il West Bromwich la finale di FA Cup 1934-1935 che vide trionfare per 4-2 lo Sheffield Wednesday[2]. La sua carriera di calciatore venne poi bruscamente interrotta dello scoppio della seconda guerra mondiale.

Dopo il ritiro: responsabile del settore giovanile e allenatoreModifica

Negli anni della seconda guerra mondiale Murphy tenne una lezione sul calcio a un gruppo di soldati. A tale incontro era presente anche l'allenatore scozzese Matt Busby, che rimase tanto impressionato dal discorso di Murphy da ingaggiarlo per primo nel suo nuovo Manchester United[3]. Nel ruolo di collaboratore Murphy scoprì nuovi talenti, tra cui Duncan Edwards, Bobby Charlton e altri dei futuri Busby Babes, e li fece crescere. Con l'arrivo di Busby, infatti, lo United si concentrò maggiormente sullo sviluppo dei propri calciatori giovani che progressivamente avrebbero rimpiazzato gli elementi di esperienza presenti nella formazione titolare.

Matt Busby nel disastro aereo di Monaco di Baviera del 6 febbraio 1958 riportò gravi ferite, dovendo temporaneamente abbandonare la guida del Manchester. Murphy, che era scampato al disastro in quanto impegnato con la nazionale gallese nello spareggio con Israele, per le qualificazioni al campionato mondiale di calcio 1958, divenne dunque de facto l'allenatore del club inglese e, con una squadra in emergenza di uomini da schierare, riuscì a condurre lo United alla finale della FA Cup 1957-1958[4].

Da commissario tecnico guidò per otto anni (1956-1964) il Galles. Tra i maggiori successi, in questo senso, figurano la prima – e, a tutt'oggi, unica – qualificazione della sua nazionale ai Mondiali e il raggiungimento nella stessa edizione svedese dei quarti di finale; la compagine gallese si arrese solo ai futuri campioni del Brasile, che si imposero grazie a un gol del giovane Pelé.

Nonostante le offerte pervenutegli per gestire la Nazionale brasiliana, l'Arsenal e la Juventus, Murphy rimase all'Old Trafford in qualità di assistente fino al 1971[5]. Non amava particolarmente emergere come protagonista assoluto, e fu anche per questa ragione che mai aspirò a diventare il nuovo manager del Manchester United[4].

Morì a 79 anni nel novembre 1989.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1929-1930   West Bromwich FD 2 0 FA 0 0 - - - - - - 2 0
1930-1931 FD 2 0 FA 0 0 - - - - - - 2 0
1931-1932 FD 27 0 FA 1 0 - - - - - - 28 0
1932-1933 FD 34 0 FA 2 0 - - - - - - 36 0
1933-1934 FD 35 0 FA 2 0 - - - - - - 37 0
1934-1935 FD 41 0 FA 7 0 - - - - - - 48 0
1935-1936 FD 16 0 FA 0 0 - - - - - - 16 0
1936-1937 FD 21 0 FA 5 0 - - - - - - 26 0
1937-1938 FD 23 0 FA 2 0 - - - - - - 25 0
1938-1939 FD 3 0 FA 0 0 - - - - - - 3 0
Totale West Bromwich 204 0 19 0 - - - - 223 0
1938-1939   Swindon Town TDS ? ? FA ? ? - - - - - - 4 0
Totale Swindon Town ? ? ? ? - - - - 4 0
Totale 204 0 19 0 - - - - 227 0

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

West Bromwich: 1930-1931

NoteModifica

  1. ^ Tony Matthews, The Who's Who of West Bromwich Albion, Breedon Books, 2005, p. 160, ISBN 1-85983-474-4.
  2. ^ Tony Matthews, West Bromwich Albion: The Complete Record, Breedon Books, 2007, pp. 248–267, ISBN 978-1-85983-565-4.
  3. ^ Manchester United: Official History 1878–2002. [DVD]. Londra, Inghilterra: Video Collection International. 2002.
  4. ^ a b (EN) Ian Herbert, Jimmy Murphy: 'He was a brilliant teacher but didn't want to command', in The Independent, 5 febbraio 2008. URL consultato il 1º marzo 2010.
  5. ^ (EN) David Mcdonnell, Munich Air Disaster: Forgotten man, Jimmy Murphy picked up reins, in The Daily Mirror, 5 febbraio 2008. URL consultato il 1º marzo 2010.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN108062112 · LCCN (ENno2010042727 · WorldCat Identities (ENno2010-042727