Apri il menu principale

Jin Shengtan

scrittore, editore e critico letterario cinese

Jin Shengtan[1], caratteri cinesi: 金聖歎 , in origine Jin Cai (16107 agosto 1661), è stato uno scrittore, editore e critico letterario cinese. vissuto tra la fine della dinastia Ming e l'inizio della dinastia Qing.

Scritto calligrafico di Jin Shengtan

A lui si deve la migliore edizione critica del romanzo I Briganti.

Critico letterario, pensava di scrivere un'edizione critica di ciascuna delle Sei opere del genio (六才子書) (il Li sao, le Memorie di uno storico di Sima Qian, i poemi di Du Fu, la Storia della camera occidentale, Zhuāngzǐ e I Briganti). Metteva nello stesso piano le opere in lingua classica e quelle in lingua volgare.

Muore decapitato nel 1661, per aver sostenuto degli studenti che protestavano contro un ufficiale governativo corrotto.

NoteModifica

  1. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Jin" è il cognome.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN41985055 · ISNI (EN0000 0000 8120 8276 · LCCN (ENn50059496 · BNF (FRcb13320833p (data) · NDL (ENJA00485790 · WorldCat Identities (ENn50-059496
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie