Joan Plowright

attrice britannica

Joan Ann Plowright, Baronessa Olivier (Lincolnshire, 28 ottobre 1929) è un'attrice britannica, vincitrice di due Golden Globe e due Tony Award. Inoltre è stata nominata al premio Oscar, all'Emmy Award e a due BAFTA Awards. È anche una delle quattro attrici ad aver vinto due Golden Globe nello stesso anno.

Joan Plowright a Broadway nel 1960

BiografiaModifica

Infanzia e formazioneModifica

Joan Plowright è nata a Brigg, Lincolnshire, figlia di Daisy Margherita e di William Ernest Plowright, un giornalista e direttore di giornale. Il fratello David Plowright (1930-2006) è stato un dirigente della Granada Television. Ha frequentato la Scunthorpe Grammar School e si è formatata artisticamente alla Bristol Old Vic Theatre School.

CarrieraModifica

 
Joan Plowright (a destra) con Angela Lansbury nell'opera di Broadway A Taste of Honey (1961)

Nel 1948 fa il suo debutto teatrale a Croydon e nel 1954 inizia a esibirsi nei teatri londinesi. Nel 1956 entra a far parte della Stage Company e viene lanciata in The Country Wife, nel ruolo di Margery Pinchwife. Si esibisce con George Devine in The Chairs di Ionesco, Major Barbara di Shaw e in Saint Joan.

Nel 1957 recita al fianco del futuro marito Laurence Olivier nella produzione originale londinese di The Entertainer di John Osborne, interpretando il ruolo di Jean Riso. Il successo è tale da portare la compagnia a esibirsi dal Royal Court al prestigioso Palace Theatre di Londra. Nonostante il successo cinematografico e televisivo, la Plowright continua ad apparire sul palcoscenico, e nel 1961 vince un Tony Award per il suo ruolo in A Taste of Honey, realizzato a Broadway.

Dopo il matrimonio con Laurence Olivier avvenuto nel 1961, continua a esibirsi a teatro al fianco di quest'ultimo, presso il Royal National Theatre.

Dal 1980 inizia ad apparire più regolarmente in film, tra cui Un incantevole aprile (1992), per il quale vince un Golden Globe e ottiene una candidatura al premio Oscar, Dennis la minaccia (1993), un cameo in Last Action Hero - L'ultimo grande eroe (1993), e Un tè con Mussolini (1999), diretta da Franco Zeffirelli e al fianco di Maggie Smith e Cher. Appare anche in La carica dei 101 - Questa volta la magia è vera (1996).

Tra i suoi ruoli televisivi di maggior successo c'è Stalin (1992), film targato HBO al fianco del premio Oscar Robert Duvall, ruolo che le procura un altro Golden Globe e una candidatura agli Emmy Award.

Nel 2003 torna in teatro dove prende parte alla pièce Assolutamente! (Forse) nella capitale britannica. È nominata presidente onorario della Stage Company inglese nel marzo 2009, rimpiazzando John Mortimer, morto nello stesso anno. In precedenza è stata vicepresidente della società.

Lady Olivier - come viene chiamata dopo il matrimonio con Lawrence Olivier - è stata nominata Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico dalla regina Elisabetta II come riconoscimento al suo contributo nella storia del cinema. Nel 2004 viene nominata Dama di Commenda dell'Ordine dell'Impero Britannico. Nel maggio 2014 annuncia l'addio alle scene, dopo aver perso quasi del tutto la vista[1].

Vita privataModifica

Nel 1953 si sposa con il collega Roger Gage, da cui divorzia nel 1961. Nello stesso anno, sposa Laurence Olivier, dopo la rottura del suo matrimonio ventennale con l'attrice Vivien Leigh. La coppia ha avuto tre figli, Richard Kerr (1961), Tamsin Agnes Margaret (1963) e Julie-Kate (1966), anch'essi attori.

Il Teatro Plowright situato nei pressi di Scunthorpe è stato chiamato così in suo onore. Dopo il suo matrimonio con Sir Laurence Olivier, il suo titolo formale è diventato quello di "Lady Olivier", anche se non lo ha mai usato nella sua carriera. Nel 1970 il marito fu insignito del titolo di barone e di conseguenza la Plowright divenne "Baronessa Olivier di Brighton nella contea del Sussex".

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

DoppiaggioModifica

Teatro (parziale)Modifica

AttriceModifica

RegistaModifica

  • Rites, di Maureen Duffy. Old Vic di Londra (1969)
  • Pursuit, di Gillian Freeman. Jeanetta Cochrane Theatre di Londra (1969)
  • Nurse Macateer, di Shena Mackay. Jeanetta Cochrane Theatre di Londra (1969)
  • Bird of Paradise, di Margaret Drabble. Jeanetta Cochrane Theatre di Londra (1969)
  • The Travails of Sanco Panza, di James Saunders. Old Vic di Londra (1969)

Doppiatrici italianeModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Joan Plowright è stata doppiata da:

Da doppiatrice è sostituita da:

OnorificenzeModifica

  Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico
— 1970
  Dama di Commenda dell'Ordine dell'Impero britannico
— 2004

NoteModifica

  1. ^ (EN) Joan Plowright bows out to a standing ovation, su telegraph.co.uk. URL consultato il 1º luglio 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN17408579 · ISNI (EN0000 0001 1468 3955 · LCCN (ENn88241637 · GND (DE124476562 · BNF (FRcb13898558f (data) · BNE (ESXX1292354 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n88241637