Nella terminologia del wrestling, i jobber sono wrestler di basso livello e di poca visibilità, spesso prelevati da federazioni locali della zona in cui si svolge uno show. Hanno il compito di affrontare i lottatori di più alto rango per essere facilmente sconfitti.[1]

Un jobber viene utilizzato per aumentare la visibilità e notorietà di un wrestler emergente,[1] soprattutto quando si tratta di un big man, al fine di mostrarne la devastante potenza. Tra i fan è uso comune definire jobber anche un lottatore di livello più alto che però attraversa un periodo denso di sconfitte.

Il termine deriva dall'inglese job (in italiano "lavoro"), nell'accezione di "lavoro sporco": un jobber è infatti colui a cui tocca il compito più duro e meno remunerativo, ovvero quello di perdere senza mai essere lontanamente all'altezza dell'avversario.[1]

Soprattutto negli anni ottanta e novanta, i jobber sconfitti venivano sottoposti a vere e proprie umiliazioni pubbliche: Jake Roberts era solito adagiare il proprio serpente sul corpo degli avversari una volta sconfitti; Brutus Beefcake tagliava malamente i capelli agli avversari o li rasava a zero; Big Boss Man li ammanettava alle corde del ring e li colpiva con il manganello; Ted DiBiase gli infilava in bocca delle banconote; Lex Luger, durante la sua gimmick da "narcisista", li prendeva per i capelli costringendoli a guardarsi allo specchio; gli Islanders sputavano pezzi di frutta (solitamente ananas) sul petto degli avversari a terra, e così via. Alcuni jobber come Trent Knight, Cougar Jay, Tim Parker, Reno Riggins, Tommy Angel, Bob Emory, Ricky Nelson, Curtis Thompson, Mulkey Brothers, Kenny Kendall, Red Tyler, Eddie Jackie, tra gli altri, acquisirono notorietà proprio in virtù delle umiliazioni da loro patite, e i fan si aspettavano di vederli umiliati dopo ogni match. Jake "The Snake" Roberts ficcò le teste di Bob Emory e Trent Knight dentro il sacco del suo serpente; Dick Murdoch colpì Emory in testa con un pezzo di legno e poi gli sputò in faccia; Reno Riggins una volta fu costretto a vestirsi da donna. Più recentemente la pratica di umiliare i jobber fu rispolverata da Boogeyman che li ricopriva di vermi una volta esanimi al tappeto.

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Torch Glossary of Insider Terms, PWTorch.com. URL consultato il 16 giugno 2007.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling