Johann Georg Halske

Johann Georg Halske (Amburgo, 30 luglio 1814Berlino, 18 marzo 1890) è stato un imprenditore tedesco.

Johann Georg Halske
Veicolo ferroviario elettrico Siemens-Halske

BiografiaModifica

Nacque dal commerciante di zucchero Johann Heinrich Halske. Dal 1825 al 1828 studiò presso il Gymnasium zum Grauen Kloster di Berlino.

Nel 1828 lasciò la scuola e lavorò per breve tempo dal fabbricante berlinese Schneggenburger in Ritterstraße 37, conoscendo il meccanico di precisione Wilhelm Hirschmann. Dopo l'apprendistato lavorò presso diverse officine meccaniche di precisione, l'ultima delle quali fu ad Amburgo presso Repsold.

Nel 1843 ritornò a Berlino e fondò nel 1844 assieme al meccanico Friedrich M. Boetticher in Karlstraße una officina per la costruzione di macchine. Per il fisiologo Emil Heinrich du Bois-Reymond sviluppò un dispositivo elettromedicale a induttori.

Sullo annuario del 1845 della Physikalischen Gesellschaft von Berlin, più tardi Deutschen Physikalischen Gesellschaft, si trova J.G. Halske accanto a nomi quali Hermann von Helmholtz, Emil H. du Bois-Reymond, Rudolf Virchow e Werner von Siemens. Halske e Siemens si incontreranno abitualmente a parlare della società in casa del fisico Heinrich Gustav Magnus, Magnus-Haus a Kupfergraben (dal 2001 della Siemens AG e a disposizione della Deutschen Physikalischen Gesellschaft).

Nel 1846 Siemens creò il ‚suo‘ Zeigertelegraph di Halske & Boetticher. Halske perse di vista per alcuni anni il suo compagno di esperienze. Il 12 ottobre 1847 fonda con Werner Siemens la Telegraphen-Bauanstalt von Siemens & Halske a Berlino.[1] Zwanzig Jahre lang leitete er die innere Organisation der Berliner Fabrik.[2]

Inizia l'espansione con filiali a San Pietroburgo e Londra.[3] L'amicizia con Werner von Siemens proseguì fino alla morte di questi.

Halske sposa nel 1846 Henriette Friederike Schmidt. Ebbero quattro figli, due maschi e due femmine. Johann Georg Halske venne sepolto nella tomba di famiglia presso il Dreifaltigkeitskirchhof II Feld M,G3. Sul sepolcro vi è un medaglione raffigurativo di Julius Moser.

NoteModifica

  1. ^ (DE) Das Jahr: 1847 - Wie alles begann, su Siemens Historical Institute. URL consultato il 6 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2020).
  2. ^ (DE) Auf ins Abenteuer Telegrafie – Ein Feinmechaniker und ein Offizier gründen ein Weltunternehmen, su new.siemens.com. URL consultato il 6 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 15 novembre 2020).
  3. ^ Wilfried Feldenkirchen, Werner von Siemens. Erfinder und internationaler Unternehmer. München/Zürich 1996, ISBN 3-8009-4156-2, Seiten 189, 266 (Anm. 218)

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN5682117 · ISNI (EN0000 0000 2217 6753 · CERL cnp01078558 · GND (DE116420979 · WorldCat Identities (ENviaf-5682117