Apri il menu principale
Johann Gottfried Hasse (Silhouette)

Johann Gottfried Hasse (Weimar, 1759Königsberg, 12 aprile 1806) è stato un filosofo e teologo tedesco, esperto di lingue orientali.

Indice

BiografiaModifica

Era figlio di una famiglia povera. Dopo l'insegnamento a Jena si trasferì a Königsberg tra il 1786 e il 1787. Sostituì Kant al senato accademico quando questi si ritirò dalla vita accademica nel 1801: negli ultimi tre anni della vita del grande filosofo, Hasse fu regolarmente ospite della sua casa, tanto che pubblicò un breve ritratto biografico (Letzte Äußerungen Kants von einem seinem Tischgenossen), del 1804 (tra i primi a cimentarsi in questo compito, insieme a Ludwig Ernst Borowski[1], Reinhold Bernhard Jachmann[2], Ehregott Andreas Wasianski[3] e a Friedrich Theodor Rink[4]). Nelle sue lezioni di linguistica e poetica aderì al pensiero di Herder.

OpereModifica

(elenco parziale)

  • Aussichten zu künftigen Aufklärungen über das Alte Testament in Briefen (Jena, 1785)
  • Dissertatio de linguae chaldaicae usu in nominibus praenominibusque vulgaribus explicandis (Königsberg, 1798).
  • Letzte Äußerungen Kants von einem seinem Tischgenossen (Königsberg, 1804).

NoteModifica

  1. ^ (DE) Darstellung des Lebens und Charakters Immanuel Kant's ("Ritratto della vita e della personalità di Immanuel Kant").
  2. ^ (DE) Immanuel Kant geschildert in Briefen an einen Freund ("Immanuel Kant ritratto nelle lettere ad un amico").
  3. ^ (DE) Immanuel Kant in seinen letzten Lebensjahren ("Immanuel Kant nei suoi ultimi anni di vita").
  4. ^ (DE) Immanuel Kant über die von fer Konigl. Akademie Der Wissenschaften Zu Berlin Fur Das Jahr 1791 Ausgesetzte Preisfrage.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN13060302 · ISNI (EN0000 0000 7970 7068 · LCCN (ENno98073351 · GND (DE116514639 · BNF (FRcb10586708t (data) · CERL cnp01309418
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie