Apri il menu principale

Johann Horvath

calciatore austriaco
Johann Horvath
Karikatur Johann Horvath.jpg
Nazionalità Austria Austria
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1941
Carriera
Squadre di club1
1920-1927 Simmering ? (?)
1927-1930 Rapid Vienna 44 (24)
1930-1933 Wacker ? (?)
1933-1935 Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Wien ? (?)
1935-1940 Simmering ? (?)
1941 600px vertical stripes Red HEX-FF0000 White.svg Polizei SV Vienna ? (?)
Nazionale
1924-1934 Austria Austria 46 (29)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Johann Horvath (20 maggio 190330 luglio 1968) è stato un calciatore austriaco, di ruolo attaccante.

Era anche noto come Hansi Horvath.

CarrieraModifica

ClubModifica

Cominciò a giocare nel Simmering, la squadra del suo quartiere. Dopo l'esordio in campionato, esordì anche in Nazionale il 13 gennaio 1924, a Norimberga contro la Germania. Divenne titolare dell'undici guidato da Meisl, e continuò a segnare per il Simmering, portandolo al terzo posto finale del 1925-1926, miglior risultato di sempre della squadra rosso-nera.

Si trasferì al Rapid Vienna nell'estate del 1927. Con i bianco-verdi giocò due finali consecutive di Coppa Mitropa, per poi vincere il campionato nel 1928-1929 e ancora nel 1929-1930. Nel 1929 aveva anche disputato la finale di Coppa d'Austria. Lasciò il Rapid per accasarsi al Wacker Vienna nel 1930.

A Meidling continuò ad essere convocato regolarmente in Nazionale, e contribuì a portare il club ai vertici del campionato austriaco.

Nel 1935 tornò al Simmering, dove giocò fino al 1940, prima di chiudere la carriera nella squadra della polizia di Vienna.

NazionaleModifica

Il 13 gennaio 1924 esordisce contro la Germania (4-3), segnando un gol. Il 7 aprile del 1929 sigla le sue prime reti in una partita ufficiale contro l'Italia (3-0), alla quale firma una doppietta.

Con la Nazionale vinse la Coppa Internazionale 1931-1932 e fu convocato per la Coppa del Mondo del 1934 in Italia. Il 25 aprile 1934, nella partita di qualificazione contro la Bulgaria (6-1), fu autore di una tripletta in 14 minuti.

Al Mondiale segnò due gol in altrettante presenze, in semifinale all'Ungheria (dove vestì la fascia di capitano), e alla Germania nella finale per il 3º posto. Finita la manifestazione, lasciò la Nazionale, dopo 46 partite e 29 gol; gioca solo un altro incontro da capitano.

PalmarèsModifica

Collegamenti esterniModifica