Johannes Loccenius

giurista tedesco

Johannes Loccenius, latinizzazione di Johan Locken (Itzehoe, 13 marzo 159827 luglio 1677) è stato un giurista tedesco.

De jure maritimo et navali, 1652 (Milano, Fondazione Mansutti).

Nato in Svezia, studia alle università di Amburgo, Rostock e Leida. Conseguito il titolo di dottorato, si trasferisce all'Università di Uppsala come docente di storia e politica. Nel 1634 diventa rettore della facoltà di politica e di retorica, dove resta fino al 1648. La sua opera storica principale è Historiae rerum svecicarum del 1662, mentre il Lexicon juris svevo-gothici (1651) e il De jure maritimo et navali (1652) sono i suoi lavori giuridici più rappresentativi. Johann Gottlieb Heineccius raccolse i suoi lavori in un volume sul diritto marittimo del 1740, come Scriptorum de iure nautico et maritimo.

BibliografiaModifica

  • Fondazione Mansutti, Quaderni di sicurtà. Documenti di storia dell'assicurazione, a cura di M. Bonomelli, schede bibliografiche di C. Di Battista, note critiche di F. Mansutti. Milano: Electa, 2011, p. 203.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN59338273 · ISNI (EN0000 0001 2135 2070 · LCCN (ENn85356921 · GND (DE124638554 · BNF (FRcb14616813z (data) · BAV (EN495/31919 · CERL cnp01881133 · WorldCat Identities (ENlccn-n85356921