Apri il menu principale

John Hoskins il Vecchio

Enrichetta Maria di Borbone-Francia in un ritratto di John Hoskins il Vecchio

John Hoskins il Vecchio (Wells, 1590Londra, 1664) è stato un pittore e miniatore inglese.

BiografiaModifica

La carriera artistica di Hoskins il Vecchio si caratterizzò per la presenza di elementi impressionistici, molto lontani dallo stile naturalista e dal gusto realista, diffusi verso la metà del Seicento.[1]

Tra le sue attività preferite e di maggior successo è da citare quella di ritrattista e difatti Hoskins il Vecchio lavorò per lunghi periodi alla corte di Carlo I d'Inghilterra.[1]

I suoi lavori si contraddistinsero per peculiari giochi cromatici e per la costante presenza di una luce che avvolge ed illumina le figure ritratte.[1] Alcuni aspetti dello stile di Hoskins il Vecchio sono accostabili, in una fase iniziale al miniatore ed orafo inglese Nicholas Hilliard, ed in un periodo artistico più maturo a quelli del celebre ritrattista fiammingo Antoon van Dyck.[2]

Le sue miniature più belle sono Ham House, Montagu House, Windsor Castle, Amsterdam e nella collezione Pierpont Morgan.[3]

Alcune iscrizioni contemporanee sulle miniature di Ham House le registrano come opera di "Old Hoskins", ma il fatto dell'esistenza di un artista più giovane con lo stesso nome è confermato da una miniatura della collezione Pierpont Morgan, firmata da Hoskins, e recante un'autentica iscrizione incisa sulla sua cornice contemporanea che rappresenta il duca di Berwick all'età di ventinove anni nel 1700.[3]

Hoskins il Vecchio si dimostrò anche un valente maestro d'arte, e tra i suoi allievi si possono ricordare il figlio John ed il nipote Cooper.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d le muse, VI, Novara, De Agostini, 1964, p. 11.
  2. ^ John Hoskins il Vecchio, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 16 luglio 2016.
  3. ^ a b (EN) George Charles Williamson, HOSKINS, JOHN, in 1911 Encyclopædia Britannica, XIII, 1911, p. 790.