Apri il menu principale

John McCloskey

cardinale e arcivescovo cattolico statunitense
John McCloskey
cardinale di Santa Romana Chiesa
John Cardinal McCloskey - Brady-Handy.jpg
Il futuro cardinale McCloskey attorno al 1860, in una foto di Mathew B. Brady
Coat of arms of John McCloskey.svg
In spem vitæ æternæ
 
Incarichi ricoperti
 
Nato10 marzo 1810 a Brooklyn
Ordinato presbitero12 gennaio 1834 dal vescovo John Dubois, P.S.S.
Nominato vescovo21 novembre 1843 da papa Gregorio XVI
Consacrato vescovo10 marzo 1844 dal vescovo John Joseph Hughes (poi arcivescovo)
Elevato arcivescovo6 maggio 1864 da papa Pio IX
Creato cardinale15 marzo 1875 da papa Pio IX
Deceduto10 ottobre 1885 (75 anni) a New York
 

John McCloskey (Brooklyn, 10 marzo 1810New York, 10 ottobre 1885) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico statunitense.

Era figlio di due irlandesi emigrati negli USA, Patrick McCloskey ed Elizabeth Harron.

Indice

BiografiaModifica

Studiò prima presso il Mount St. Mary's College and Seminary ad Emmitsburg (Maryland) e quindi alla Pontificia Università Gregoriana in Roma.

Il 12 gennaio 1834 fu ordinato sacerdote a New York.

Fino al 1837 compì ulteriori studi a Roma e quindi rientrò negli Stati Uniti, ove svolse attività pastorale e d'insegnamento.

Nominato vescovo titolare di Azieri il 21 novembre 1843, fu consacrato il 10 marzo 1844 a New York.

Il 21 maggio 1847 fu nominato vescovo di Albany, primo vescovo della neonata diocesi.

Nel 1864 divenne arcivescovo di New York.

Partecipò al Concilio Vaticano I.

Papa Pio IX lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 15 marzo 1875, con il titolo di cardinale presbitero di Santa Maria sopra Minerva: fu il primo statunitense a venire elevato alla porpora.

Giunse a Roma, per partecipare al conclave del 1878 che papa Leone XIII era già stato eletto.

Morì all'età di 75 anni e la sua salma fu tumulata nella cattedrale di New York.

Genealogia episcopaleModifica

Successione apostolicaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN9095382 · ISNI (EN0000 0000 6150 5812 · LCCN (ENn95068048 · GND (DE1129631583 · BAV ADV12033455