John Murray, III duca di Atholl

politico scozzese
John Murray, III duca di Atholl
Duca di Atholl
Stemma
In carica 8 gennaio 1764 –
5 novembre 1774
Predecessore James Murray, II duca di Atholl
Successore John Murray, IV duca di Atholl
Signore di Man
In carica 8 gennaio 1764 –
10 maggio 1765
Predecessore James Murray, II duca di Atholl
Successore Giorgio III di Gran Bretagna
Nascita 6 maggio 1729
Morte Perth, 5 novembre 1774
Sepoltura Dunkeld
Dinastia Murray
Padre George Murray
Madre Amelia Murray
Consorte Charlotte Murray
Figli Charlotte
John
George
William
Amelia
Jane
Henry
Mary
Charles

John Murray, III duca di Atholl (6 maggio 1729Perth, 5 novembre 1774), è stato un politico scozzese.

BiografiaModifica

Era il figlio maggiore di Lord George Murray, quinto figlio di John Murray, I duca di Atholl, e di Lady Charlotte Murray, figlia ed erede di James Murray, II duca di Atholl.

CarrieraModifica

Fu un deputato per Perthshire (1761-1764). L'8 gennaio 1764, lo zio e il suocero, il II duca di Atholl morì. Egli avrebbe dovuto essere erede del ducato, ma non fu ammissibile in quanto suo padre aveva combattuto nella rivolta giacobita del 1745.

Tuttavia, il 7 febbraio 1764, la Camera dei lord considerò Murray come il legittimo erede al titolo di suo zio e gli succedette come terzo duca di Atholl. Venne eletto, nel 1766, pari di Scozia. Fu Gran Maestro della Antient Grand Lodge of England dal 1771 fino al 1774, e Gran Maestro della Gran Loggia di Scozia (1773-1774).

MatrimonioModifica

Il 23 ottobre 1753 sposò, a Dunkeld, sua cugina Lady Charlotte, figlia di James Murray, II duca di Atholl. Ebbero nove figli:

  • Lady Charlotte Murray (1754-1808)
  • John Murray, IV duca di Atholl (1755-1830)
  • Lord George Murray (1761-1803)
  • Lord William Murray (1762-1796)
  • Lady Amelia Murray (1763-1818)
  • Lady Jane Murray (1764-1846)
  • Lord Henry Murray (1767-1805)
  • Lady Mary Murray (1769-1814)
  • Lord Charles Murray-Aynsley (1771-1808)

MorteModifica

Morì nel novembre del 1774, a 45 anni, dopo essere annegato nel fiume Tay in un accesso di delirio e fu sepolto a Dunkeld.

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Cardo

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN58938134 · ISNI (EN0000 0000 4958 7181 · LCCN (ENnr91029412 · WorldCat Identities (ENlccn-nr91029412