Apri il menu principale

BiografiaModifica

Dopo aver frequentato la Chiswick County School, un istituto per soli ragazzi di sesso maschile, fu arruolato nella marina inglese e combatté con la Royal Navy. Al ritorno, si specializzò alla Royal Academy of Dramatic Art, iniziando la carriera artistica come attore teatrale (negli anni cinquanta fu membro della compagnia dell'Old Vic), collaborando anche con Richard Burton.

Direttore artistico del Nottingham Playhouse, venne insignito dell'onorificenza di Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico; trasferitosi successivamente in Canada, continuò il suo lavoro di direttore artistico, questa volta del Citadel Theatre nella città di Edmonton. In televisione interpretò il ruolo dell'Uomo dalle mani curate nella serie tv X-Files. Nel 1949 si sposò con Caroline Hooper, dalla quale ebbe sei figli.

Al cinema è noto per essere stato il protagonista de Le avventure del Barone di Munchausen (1988) di Terry Gilliam.

Malato di Alzheimer, morì nel 2011, all'età di 86 anni.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

OnorificenzeModifica

  Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico
  Membro dell'Ordine del Canada
«John Neville è un attore famoso e un direttore artistico stimato. Oltre a svolgere un ruolo in molte produzioni teatrali, cinematografiche e televisive, ha guadagnato una reputazione come direttore artistico disposto a correre rischi e in grado di sfidare e motivare gli attori. Il Festival Stratford del Canada, così come la Citadel e i Neptune theatres, fiorirono sotto la sua direzione abile. È anche cofondatore della Società Nettuno di giovane troupe itineranti, che hanno raggiunto più di 350.000 studenti in tutto la Nuova Scozia. Il suo talento e la passione hanno contribuito allo sviluppo e al rafforzamento dell'esecuzione delle arti in comunità in tutto il paese.»
— nominato il 6 aprile 2006, investito il 4 maggio 2007[1]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN116344772 · ISNI (EN0000 0000 9215 0153 · LCCN (ENn84003054 · GND (DE141802375 · BNF (FRcb14210875c (data) · WorldCat Identities (ENn84-003054