Apri il menu principale

Johnny Cecotto

pilota motociclistico e pilota automobilistico venezuelano
Johnny Cecotto
Cecotto, Johnny auf Yamaha 1976-08-28.jpg
Cecotto sulla Yamaha 350 al Nürburgring nel 1976
Nazionalità Venezuela Venezuela
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 1975
Stagioni dal 1975 al 1980
Mondiali vinti 2
Gare disputate 70
Gare vinte 14
Podi 26
Pole position 22
Giri veloci 7
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1983-1984
Scuderie Theodore
Toleman
Miglior risultato finale 20° (1983)
GP disputati 23 (18 partenze)
 

Johnny Alberto Cecotto (Caracas, 25 gennaio 1956) è un pilota motociclistico e pilota automobilistico venezuelano.

CarrieraModifica

Nel motociclismoModifica

Fu il padre, nato in Friuli e che era stato campione nazionale del Venezuela, a comprare a Cecotto la prima moto con la quale cominciò a gareggiare per poi venire notato dall'importatore venezuelano della Yamaha Andrea Ippolito, che l'avrebbe condotto al Campionato Mondiale

Nel 1975 alle 200 Miglia di Daytona Cecotto è il protagonista della più grande e spettacolare rimonta nella storia del motociclismo in sella alla Yamaha TZ750. Il giovane pilota partì per ultimo e fini al terzo posto davanti al pluricampione Giacomo Agostini compiendo ben 74 sorpassi anche grazie ai rifornimenti. Con quella gara Cecotto si mise in evidenza sulla scena internazionale partecipando poi anche nel campionato mondiale delle "250" e "350" .

Con il team "Venemotos Yamaha", ha vinto il titolo della "350" nel 1975 e della "750" nel 1978, risultando in entrambe le classi il più giovane pilota nella storia del motociclismo sportivo a conquistare i rispettivi titoli iridati. Per tutta la sua carriera nel mondo delle due ruote restò fedele alla casa motociclistica giapponese Yamaha.

Nell'automobilismoModifica

Nel 1981 passa alle quattro ruote con la Minardi in Formula 2, e nella stagione seguente arriva secondo nel Campionato Europeo con la March. Il debutto in Formula 1 avviene nel 1983 con la poca competitiva squadra Theodore prima di passare nel 1984 alla Toleman insieme a Ayrton Senna ma rimane vittima di un grave incidente durante le prove del Gran Premio di Gran Bretagna in cui si spezza le gambe, interrompendo così la carriera nella massima formula.

Cecotto ha poi continuato a gareggiare nelle serie per vetture Turismo, vincendo il campionato italiano nel 1989 e quello tedesco nel 1994 e 1998 sempre al volante di una BMW.

Il figlio, Johnny Cecotto Jr., ha intrapreso anche lui la carriera da pilota automobilistico professionista.

Risultati nel motomondialeModifica

Classe 250Modifica

1975 Classe Moto                         Punti Pos.
250 Yamaha 1 Rit NE Rit 2 Rit 1 Rit 2 Rit 54[1]
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Classe 350Modifica

1975 Classe Moto                         Punti Pos.
350 Yamaha[2] 1 2 Rit 1 1 5 NE NE 1 Rit 78[3] 1º
1976 Classe Moto                         Punti Pos.
350 Yamaha 2 1 1 Rit 8 NE NE Rit Rit 2 4 65[4]
1977 Classe Moto                           Punti Pos.
350 Bakker-Yamaha 1 AN NE Rit Rit 1 Rit 30[5]
1980 Classe Moto                     Punti Pos.
350 Yamaha 1 NE 2 NE 20 NE NE Rit Rit 3 37[6]
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Classe 500Modifica

1976 Classe Moto                         Punti Pos.
500 Yamaha 2 Rit Rit NE NE 12[7] 19º
1977 Classe Moto                           Punti Pos.
500 Yamaha 4 NP NE NE 2 1 1 Rit 50[8]
1978 Classe Moto                           Punti Pos.
500 Yamaha Rit 4 2 23 Rit 1 Rit 6 3 7 2 NE NE 66[9]
1979 Classe Moto                           Punti Pos.
500 Yamaha Rit Rit NP Rit NP Rit 7 Rit NE 5 10[10] 20º
1980 Classe Moto                     Punti Pos.
500 Yamaha 4 6 9 NE 6 Rit 5 NE 6 31[11]
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

Classe 750Modifica

Pos   Motomondiale 1978 Moto                     P.ti
1   Johnny Cecotto Yamaha 1 1 2 2 2 - 1 3 - 5 97[12]

Risultati in Formula 1Modifica

1983 Scuderia Vettura                               Punti Pos.
Theodore N183 14 6 11 Rit NPQ 10 Rit Rit NQ 11 NQ NQ 12 1 19º
1984 Scuderia Vettura                                 Punti Pos.
Toleman TG183B / TG184 Rit Rit Rit NC Rit Rit 9 Rit Rit NQ 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica