Johnny Gargano

wrestler statunitense
Johnny Gargano
Johnny Gargano June 2018.jpg
Gargano nel 2018
NomeJohn Anthony Nicholas Gargano
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
Luogo nascitaCleveland, Ohio
14 agosto 1987 (34 anni)
Ring nameCedrick Von Haussen
Joey Gray
Johnny Gargano
Altezza dichiarata178 cm
Peso dichiarato90 kg
AllenatoreJ.T. Lightning
Josh Proibition
Debutto2005
FederazioneWWE
Progetto Wrestling

John Anthony Nicholas Gargano (Cleveland, 14 agosto 1987) è un wrestler statunitense di origini italiane sotto contratto con la WWE, dove lotta nel roster di NXT con il ringname Johnny Gargano.

Ha militato nelle più importanti federazioni di wrestling nel panorama indipendente americano, come la Dragon Gate USA, Absolute Intense Wrestling, EVOLVE, Chikara e altre, prima di esordire in WWE nell'estate del 2015, nello specifico ad NXT, durante il torneo Dusty Rhodes Tag Team Classic in coppia con Tommaso Ciampa, insieme #DIY, con cui ha detenuto anche l'NXT Tag Team Championship una volta, mentre in singolo ha vinto una volta l'NXT Championship e tre volte l'NXT North American Championship (record). Con la vittoria dell'NXT Championship nel 2019, Gargano è diventato il primo vincitore del Triple Crown di NXT.

CarrieraModifica

Gli inizi e varie apparizioni (2005–2011)Modifica

Debuttò ufficialmente nel 2005 lottando per la CAPW, iniziò ad autodefinire il suo stile di lotta "Lucharesu", una sorta di mix tra wrestling britannico classico, lucha libre e puroresu. L'8 ottobre 2006, Gargano sconfisse Josh Prohibition, M-Dogg 20 e Zach Gowen in un Fatal 4-Way vincendo il CAPW Junior Heavyweight Title. Gargano fece un'apparizione anche nella World Wrestling Entertainment nella puntata di SmackDown! del 23 marzo 2007, venendo presentato come Cedrick Von Haussen, il "campione del Liechtenstein", e dove venne facilmente sconfitto da MVP. Continuò ad apparire per la CAPW fino al 5 agosto 2007, nel suo ultimo incontro insieme a Josh Proibition sconfisse i già abbastanza noti Alex Shelley e Chris Sabin in un incontro di coppia. Il 24 giugno 2009, fu impegnato in un dark match, non ripreso dalle telecamere, per la Total Nonstop Action Wrestling, quella sera perse contro Jay Lethal. La sera seguente, perse anche contro Eric Young. Iniziò a lottare alcuni dark match per la Ring of Honor ma durante un tryout, gli diagnosticarono una micro-frattura alla schiena dovuta anche al fatto di avere una gamba ben più corta dell'altra. La carriera di Gargano subì un arresto quando sembrava stesse per prendere una piega interessante. Tornò sulle scene dopo circa sei mesi di stop. Il 25 maggio 2010 Gargano è apparso ancora una volta in WWE come una guardia di sicurezza durante NXT. Nel 2011, durante la puntata di Superstars del 20 settembre, Gargano è apparso come Joey Gray ed è stato sconfitto da Brodus Clay.

Absolute Intense Wrestling (2006–2016)Modifica

 
Gargano nel 2008.

Sempre di base a Cleveland, Gargano passò alla Absolute Intense Wrestling e il 26 febbraio 2006 perse il suo primo incontro con Kano. Il 30 aprile ottenne la sua prima vittoria su Michael Tarver. Sconfiggendo il suo allenatore Josh Proibition, divenne primo sfidante all'AIW Intense Championship detenuto da Tyler Black, oggi noto come Seth Rollins. Dopo un primo no contest in uno scontro a tempo di 15 minuti, Gargano sconfisse Black in un Ironman da 30 minuti, vincendo il titolo. Dopo ben 187 giorni di regno, fu costretto però a rendere vacante la cintura per un infortunio, era il 28 novembre 2008. Lo rivinse il 28 febbraio 2009 nella finale di un torneo battendo Jimmy DeMarco. Il 15 maggio, lo perse nuovamente contro Proibition.

Nel 2010, formò una squadra con Flip Kendrick e Louis Lyndon per partecipare al Jack of All Trios, un torneo per squadre a tre. Si fecero chiamare Team Oreo. Sconfissero prima gli Psycho Sexual Panic (Corvis Fear, Michael Facade e Zema Ion), poi i Team Beyond Wrestling (Chase Burnett, Davey Vega e Zane Silver) e ancora i Da Soul Touchaz (Acid Jaz, Marshe Rockett e Willie Richardson). Nella finale ebbero la meglio anche sugli Young Studs (Bobby Beverly, Eric Ryan e T.J. Dynamite), vinsero così il torneo. Grazie a questo successo, ottennero il diritto di rappresentare la Absolute Intense Wrestling al torneo indetto dalla Chikara, King of Trios 2010. Nel frattempo, Gargano sconfisse anche Facade, Corey Graves e Tommy Mercer conquistando l'AIW Absolute Championship. Lo mantenne contro Bryan Danielson, ma lo perse il 26 giugno 2011 contro Zema Ion.

Pro Wrestling Guerrilla (2013–2015)Modifica

Il 22 marzo 2013 Gargano debuttò per la Pro Wrestling Guerrilla facendo squadra con Chuck Taylor perdendo un incontro non valido per le cinture contro i campioni di coppia, gli Young Bucks. La stessa sera, combatterono ancora insieme battendo i RockNES Monsters, Johnny Goodtime e Johnny Yuma. Il 15 giugno, ancora insieme a Taylor, persero contro Eddie Edwards e Roderick Strong. Si iscrisse alla Battle of Los Angeles 2013 eliminando Willie Mack al primo turno, Kevin Steen nel secondo, prima di perdere contro Michael Elgin nelle semifinali. Sconfiggendo Roderick Strong, diventa primo sfidante al PWG World Championship, ma perse contro il campione Adam Cole ad All Star Weekend X il 21 dicembre. Il 31 gennaio 2014, perse anche un Fatal 4-Way che decretava il primo sfidante al titolo contro Drake Younger, Chris Hero e Kyle O'Reilly. Alla Battle of Los Angeles 2014, Gargano arriva in finale ma perse contro Ricochet. L'11 dicembre 2015, Gargano e Ciampa persero contro gli Young Bucks un incontro per i PWG World Tag Team Championship.

WWE (2015–presente)Modifica

#DIY (2015–2017)Modifica

Nel giugno del 2015 Gargano iniziò ad apparire in WWE, pur senza contratto. Il 2 febbraio 2015 Gargano e Tommaso Ciampa annunciarono la loro partecipazione al torneo Dusty Rhodes Tag Team Classic, riuscendo ad eliminare il team formato da Bull Dempsey e Tyler Breeze al primo turno ma venendo eliminati al secondo turno dal team formato da Baron Corbin e Rhyno, il 16 settembre. Il 2 aprile 2016 Gargano venne finalmente sotto contratto con la WWE. Il 23 giugno Gargano e Ciampa parteciparono al torneo Cruiserweight Classic, affrontandosi tra l'altro ai sedicesimi di finale con vittoria di Gargano. Il 20 agosto, a NXT TakeOver: Brooklyn II, Gargano e Ciampa affrontarono i Revival (Dash Wilder e Scott Dawson) per l'NXT Tag Team Championship ma vennero sconfitti dopo un lungo e agguerrito incontro. Il 9 novembre Gargano e Ciampa diedero un nome al loro team, ovvero #DIY, e nella stessa puntata vennero sconfitti dagli Authors of Pain (Akam e Rezar) durante le semifinali del Dusty Rhodes Tag Team Classic a causa dell'intervento dei Revival. Il 19 novembre, a NXT TakeOver: Toronto, i #DIY sconfissero i Revival in un 2-out-of-3 Falls match per 2-1 conquistando l'NXT Tag Team Championship per la prima volta. Nella puntata di NXT del 28 dicembre i #DIY difesero con successo i titoli contro la coppia formata da Akira Tozawa e Tajiri. Nella puntata di NXT del 4 gennaio 2017 i #DIY difesero con successo i titoli contro i TM-61 (Nick Miller e Shane Thorne). Nella puntata di NXT dell'11 gennaio i #DIY difesero con successo i titoli contro i Revival. Il 28 gennaio, a NXT TakeOver: San Antonio Ciampa e Gargano persero i titoli a favore degli Authors of Pain dopo 70 giorni di regno. Nella puntata di NXT del 1º marzo Ciampa e Gargano affrontarono poi gli Authors of Pain nella rivincita per l'NXT Tag Team Championship ma vennero sconfitti per squalifica a causa dell'intervento dei Revival. Il 1º aprile, a NXT TakeOver: Orlando, i #DIY affrontarono gli Authors of Pain e i Revival in un Triple Threat Tag Team Elimination match per l'NXT Tag Team Championship detenuto dai primi ma vennero eliminati per primi. Il 20 maggio, a NXT TakeOver: Chicago, i #DIY affrontarono gli Authors of Pain in un Ladder match per l'NXT Tag Team Championship ma vennero sconfitti; a fine match, Ciampa aggredì Gargano effettuando un turn-heel e sancendo di fatto la fine del team. Il 19 agosto, a NXT TakeOver: Brooklyn III, Gargano venne sconfitto da Andrade "Cien" Almas a causa della distrazione della manager Zelina Vega. Nella puntata di NXT del 22 novembre Gargano affrontò Pete Dunne per il WWE United Kingdom Championship ma venne sconfitto. Nella puntata di NXT del 27 dicembre Gargano sconfisse Aleister Black, Killian Dain e Lars Sullivan, diventando il contendente n°1 all'NXT Championship.

Faida con Tommaso Ciampa e campione NXT (2018–2020)Modifica

 
Gargano e Tommaso Ciampa (davanti) a NXT TakeOver: New Orleans nell'aprile del 2018

Il 27 gennaio 2018, a NXT TakeOver: Philadelphia, Gargano affrontò Andrade "Cien" Almas per l'NXT Championship ma venne sconfitto a causa dell'intervento di Tommaso Ciampa. Nella puntata di NXT del 21 febbraio Ciampa apparve nuovamente intervenendo a sfavore di Gargano nel suo Title vs. Career match contro Andrade "Cien" Almas valevole per l'NXT Championship di Almas; a seguito di tale sconfitta, per stipulazione, Gargano dovette lasciare NXT. Il 7 aprile, a NXT TakeOver: New Orleans, Gargano batté Ciampa in un'Unsanctioned match; con questa vittoria, Gargano fu riammesso ad NXT. Il 16 giugno, a NXT TakeOver: Chicago II, Gargano venne sconfitto Ciampa in un Chicago Street Fight. Il 18 agosto, a NXT TakeOver: Brooklyn 4, Gargano affrontò Ciampa nuovamente per l'NXT Championship in un Last Man Standing match ma venne sconfitto. Durante la fine di ottobre, Gargano ebbe una breve faida con Aleister Black, diventando per la prima volta da quando era in WWE un heel. Il 26 gennaio 2019, a NXT TakeOver: Phoenix, Gargano sconfisse Ricochet conquistando così l'NXT North American Championship per la prima volta. Il 27 gennaio, alla Royal Rumble, Gargano partecipò al match omonimo entrando con il numero 6 ma venne eliminato da Dean Ambrose. Nella puntata di NXT del 30 gennaio (andata in onda il 20 febbraio) Gargano perse il titolo contro Velveteen Dream dopo quattro giorni di regno.

 
Gargano dopo aver vinto l'NXT Championship a NXT TakeOver: New York nell'aprile del 2019

Nella puntata di Raw del 18 febbraio 2019 venne annunciato che Gargano avrebbe debuttato nel roster principale (senza tuttavia avere ancora una collocazione precisa). Quella stessa sera, inoltre, insieme all'NXT Champion Tommaso Ciampa, Gargano sconfisse i Raw Tag Team Champions, i Revival (Dash Wilder e Scott Dawson), in un match non titolato. Nella puntata di NXT del 6 marzo Gargano e Ciampa, da poco riunitisi, sconfissero l'Undisputed Era (Bobby Fish e Kyle O'Reilly) nei quarti di finale del Dusty Rhodes Tag Team Classic, ma vennero eliminati da Aleister Black e Ricochet nelle semifinali. A fine match, Ciampa sembrò intenzionato a voler tradire nuovamente Gargano, ma questi l'attaccò brutalmente ponendo dunque fine alla loro rinata alleanza ed effettuando un turn face. Inizialmente venne annunciato che Gargano avrebbe affrontato Ciampa per l'NXT Championship a NXT TakeOver: New York, tuttavia, a seguito di un infortunio al collo di quest'ultimo (che lo avrebbe tenuto ai box dai sei ai quattordici mesi), il 13 marzo la WWE ha annunciato che avrebbe reso vacante il titolo. Pertanto, la WWE annunciò un match a cinque fra Adam Cole, Aleister Black, Matt Riddle, Ricochet e Velveteen Dream dove il vincitore avrebbe affrontato Gargano a NXT TakeOver: New York per il vacante NXT Championship. Tale match venne vinto da Adam Cole. Il 5 aprile, a NXT TakeOver: New York, Gargano sconfisse Cole per 2-1 in un 2-out-of-3 Falls match per il vacante NXT Championship, conquistando tale titolo per la prima volta. Il 1º giugno, a NXT TakeOver: XXV, Gargano perse la cintura di nuovo contro Cole dopo cinquantasette giorni di regno. Il 10 agosto, a NXT TakeOver: Toronto II, Gargano affrontò nuovamente Cole in un 2-out-of-3 Falls match (composto da un Single match, uno Street Fight e un Barbed Wired Steel Cage match) per l'NXT Championship ma venne sconfitto per 2-1. Il 16 febbraio 2020, a NXT TakeOver: Portland, Gargano venne sconfitto da Finn Bálor; successivamente, Gargano effettuò un turn heel attaccando Tommaso Ciampa durante il suo match contro Adam Cole per l'NXT Championship. Nella puntata di NXT dell'8 aprile Gargano sconfisse Tommaso Ciampa nel loro ultimo incontro, il One Final Beat, grazie all'intervento di Candice LeRae.

The Way (2020–presente)Modifica

Il 7 giugno, a NXT TakeOver: In Your House, Gargano affrontò Keith Lee per l'NXT North American Championship ma venne sconfitto. Nella puntata di NXT del 24 giugno Gargano partecipò ad un Triple Threat match per l'NXT North American Championship che comprendeva anche il campione Keith Lee e Finn Bálor ma il match venne vinto da Lee. L'8 luglio, nella puntata speciale NXT The Great American Bash, Gargano sconfisse Isaiah "Swerve" Scott. Nella puntata di NXT del 22 luglio Gargano partecipò ad un Triple Threat match di qualificazione al Ladder match per il vacante NXT North American Championship che includeva anche Bronson Reed e Roderick Strong ma il match venne vinto dal primo. Nella puntata di NXT del 19 agosto Gargano sconfisse Ridge Holland in un secondo match di qualificazione per il vacante NXT North American Championship. Il 22 agosto, a NXT TakeOver: XXX, Gargano partecipò ad un Ladder match per la riassegnazione del vacante NXT North American Championship che comprendeva anche Bronson Reed, Cameron Grimes, Damian Priest e Velveteen Dream ma il match venne vinto da Priest. Nella puntata speciale NXT Super Tuesday del 1º settembre Gargano partecipò ad un 60–minute Iron Man Fatal 4-Way match che comprendeva anche Adam Cole, Finn Bálor e Tommaso Ciampa per la riassegnazione del vacante NXT Championship ma l'incontro terminò in pareggio tra Bálor e Cole sul 2-2. Il 4 ottobre, a NXT TakeOver: 31, Gargano affrontò Damian Priest per l'NXT North American Championship ma venne sconfitto. Nella puntata speciale NXT Halloween Havoc Gargano sconfisse poi Priest in un Devil's Playground match conquistando così l'NXT North American Championship per la seconda volta. Nella puntata di NXT dell'11 novembre Gargano affrontò Leon Ruff e inaspettatamente perse il titolo dopo 14 giorni di regno. Nella puntata di NXT del 18 novembre Gargano affrontò nuovamente Ruff per il titolo nordamericano ma venne sconfitto per squalifica dopo che Damian Priest colpì volontariamente Ruff. Il 6 dicembre, a NXT TakeOver: WarGames, Gargano vinse per la terza volta l'NXT North American Championship sconfiggendo il campione Ruff in un Triple Threat match che comprendeva anche Damian Priest. In seguito, Gargano fondò la sua stable, il The Way con Austin Theory, Candice LeRae e Indi Hartwell. Nella puntata di NXT del 30 dicembre Gargano affrontò per la terza volta Ruff difendendo con successo il titolo. Nella puntata speciale NXT New Year's Evil del 6 gennaio 2021 Gargano e Candice LeRae vennero sconfitti da Kushida e Shotzi Blackheart in un Mixed Tag Team match. Nella puntata di NXT del 20 gennaio Gargano e Theory vennero sconfitti da Kushida e Leon Ruff negli ottavi di finale del Dusty Rhodes Tag Team Classic. Il 14 febbraio, a NXT TakeOver: Vengeance Day, Gargano difese con successo il titolo contro Kushida. L'8 aprile, nella seconda serata di NXT TakeOver: Stand & Deliver, Gargano difese la cintura nordamericana contro Bronson Reed.[1][2] Il 18 maggio, ad NXT, Gargano perse poi il titolo contro lo stesso Reed in uno Steel Cage match dopo 163 giorni di regno.[3] Il 13 giugno, a NXT TakeOver: In Your House, Gargano partecipò ad un Fatal 5-Way match per l'NXT Championship che comprendeva anche il campione Karrion Kross, Adam Cole, Kyle O'Reilly e Pete Dunne ma il match venne vinto da Kross.[4] Il 13 luglio, a NXT, Gargano affrontò Kross per l'NXT Championship in un match arbitrato da Samoa Joe ma venne sconfitto.

Vita privataModifica

Gargano è di origini italiane: i suoi nonni erano originari di Gallipoli.

Dal 16 settembre 2016 Gargano è sposato con la collega Candice LeRae.

PersonaggioModifica

Mosse finaliModifica

 
Gargano esegue la Gargano Escape su Tyson Dux
 
Gargano esegue un Swinging reverse STO su Marshe Rockett

SoprannomiModifica

  • "Rebel Heart"
  • "All Heart"
  • "(The Bee's Knees, The Cat's Pajamas and) The Whole Shebang"
  • "Johnny Wrestling"
  • "Johnny TakeOver"
  • "Johnny Champion"
  • "The WWN Icon"

ManagerModifica

Musiche d'ingressoModifica

  • Iteration dei Wiggly of Trap Door (Chikara)
  • Down degli Curse Icon (Prime Wrestling)
  • Don't Die Digging dei Graduate
  • Chrome Hearts dei CFO$ (WWE; 2016–2017; usata in coppia con Tommaso Ciampa)
  • Rebel Heart dei CFO$ (WWE; 2017–2020)
  • Comin' Back For You dei CFO$ (WWE; 2020–presente)

Titoli e riconoscimentiModifica

 
Gargano con l'NXT Championship, titolo che ha detenuto una volta con 57 giorni di regno
 
Gargano con l'Open the Freedom Gate Championship, titolo che ha vinto due volte
  • Championship Wrestling Experience
    • CWE Undisputed Championship (1)
  • Cleveland All–Pro Wrestling
    • CAPW Junior Heavyweight Championship (1)
  • International Wrestling Cartel
    • IWC Super Indy Championship (1)
    • IWC Tag Team Championship (1) – con Michael Facade
  • Legacy Wrestling
    • Legacy Championship (1)
  • Pro Wrestling Illustrated
    • Feud of the Year (2018) vs. Tommaso Ciampa
    • Feud of the Year (2019) vs. Adam Cole
    • nella classifica dei 500 migliori wrestler singoli su PWI 500 (2019)
  • Pro Wrestling Ohio/Prime Wrestling
    • PWO/Prime Heavyweight Championship (3)
  • Smash Wrestling
    • Smash Wrestling Championship (1)
  • Sports Illustrated
    • tra i 10 migliori wrestler maschili dell'anno (2018) pari merito con Tommaso Ciampa
  • Wrestling Cares Association
    • Race for the Ring Tournament (2014)
  • Wrestling Observer Newsletter
    • 5 Star Match (2018) vs. Andrade "Cien" Almas il 27 gennaio a NXT TakeOver: Philadelphia
    • 5 Star Match (2018) vs. Tommaso Ciampa il 7 aprile a NXT TakeOver: New Orleans
    • 5½ Star Match (2019) vs. Adam Cole in un 2-out-of-3 Falls match il 5 aprile a NXT TakeOver: New York
    • Feud of the Year (2018) vs. Tommaso Ciampa
    • Feud of the Year (2019) vs. Adam Cole

Lucha de ApuestasModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Terminologia del wrestling § Lucha de Apuestas.

Record: 0-1

Vincitore (posta in palio) Sconfitto (posta in palio) Località Evento Data Note Fonti
Andrade "Cien" Almas (titolo) Johnny Gargano (carriera a NXT) Atlanta NXT 7 febbraio 2018 In onda il 21 febbraio 2018.

NoteModifica

  1. ^ Michael Burdick, Bronson Reed won the Gauntlet Eliminator for an NXT North American Title opportunity, su WWE.com. URL consultato il 7 aprile 2021.
  2. ^ Michael Burdick, NXT North American Champion Johnny Gargano def. Bronson Reed, su WWE.com. URL consultato l'8 aprile 2021.
  3. ^ Jordan Garretson, WWE NXT results, May 18, 2021: Bronson Reed triumphs over Johnny Gargano for Colossal championship victory, su WWE.com. URL consultato il 17 maggio 2021.
  4. ^ Michael Burdick, NXT Champion Karrion Kross def. Kyle O'Reilly, Adam Cole, Johnny Gargano and Pete Dunne (Fatal 5-Way Match), in WWE, 13 giugno 2021. URL consultato il 13 giugno 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica