Jonathan Hole

attore statunitense

Jonathan Hole (Eldora, 13 agosto 1904North Hollywood, 11 febbraio 1998) è stato un attore statunitense.

Recitò in 36 film dal 1951 al 1978 e apparve in oltre 120 produzioni televisive dal 1951 al 1990.

BiografiaModifica

Jonathan Hole nacque a Eldora, in Iowa, il 13 agosto 1904. Iniziò la sua carriera nel vaudeville durante gli anni 20, ma lavorò anche alla radio in Iowa e successivamente a New York, Detroit, Chicago e Los Angeles. Affinò le sue doti di interprete negli anni 1924-1934 in produzioni teatrali a New York.[1]

Fece il suo debutto sul grande schermo nel 1951, non accreditato, nel film Two Dollar Bettor nel ruolo di uno scommettitore di corse di cavalli ubriaco. Prese parte poi a numerose serie televisive in piccole parti, ruoli secondari e comparse da guest star in ruoli diversi anche nella stessa serie. Apparve sette volte ciascuna in Dragnet, La legge di Burke e La fattoria dei giorni felici e cinque volte ciascuna in Maverick e Perry Mason.

Fece le sue ultime apparizioni in un episodio della serie televisiva Agenzia Luna Blu (1989), che lo vide nel ruolo di Chip, e nel film per la televisione Silhouette (1990), in cui interpretò l'uomo nell'hotel.

Fu sposato con l'attrice Betty Hanna (1903-1976). Morì a North Hollywood, in California, a 93 anni, l'11 febbraio 1998 e fu seppellito al Westwood Memorial Park di Los Angeles accanto alla moglie.[2]

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Jonathan Hole Theatre Credits, su broadwayworld.com. URL consultato il 1º ottobre 2013.
  2. ^ (EN) Jonathan Hole, in Find a Grave.  

Collegamenti esterniModifica