Apri il menu principale
José Greci nel 1965

José Greci, nome d'arte di Giuseppina Greci (Ferrara, 10 gennaio 1940Roma, 1º giugno 2017), è stata un'attrice italiana di teatro, cinema e televisione.

BiografiaModifica

Figlia del giornalista Luigi Greci, già direttore del Radiocorriere, frequenta tra il 1956 ed il 1957 l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica. Esordisce con il nome d'arte di José Greci in televisione nello sceneggiato Canne al vento (1958) e nel cinema in Ben Hur (1959), interpretando - non accreditata - il ruolo di Vergine Maria Madre di Gesù Cristo.

Dopo una iniziale propensione per i ruoli brillanti (La cento chilometri, 1959, di Giulio Petroni) e di un certo impegno interpretativo (Le italiane e l'amore, episodio Il matrimonio assurdo, 1961, regia di Carlo Musso), si specializza durante la prima metà degli anni Sessanta nel genere peplum, facendo spesso da partner femminile ai vari Maciste, Ursus, Ercole, e nella seconda metà in spy stories di prevalente produzione italiana (S.007 spionaggio a Tangeri di Gregg Tallas e Operazione poker di Osvaldo Civirani, entrambi del 1965) divenendo così una delle attrici più prolifiche del decennio.

Al fianco prima di Gianni Santuccio, della cui compagnia teatrale faceva parte, e in seguito di Dino Verde, abbandona progressivamente la carriera nel corso degli anni Settanta. Ha recitato anche in diverse produzioni televisive, in alcuni fotoromanzi e con il nome d'arte di Liz Havilland in Sette contro tutti (1965), di Michele Lupo. Si è inoltre cimentata come conduttrice per il piccolo schermo nell'autunno del 1970, presentando la rubrica riservata agli inventori L'italiano brevettato.

FilmografiaModifica

 
José Greci all'epoca del debutto. Dopo l'esordio nel film Ben-Hur iniziò a recitare anche in teatro in Girotondo di Arthur Schnitzler (da Stampa Sera del 26 marzo 1959)

BibliografiaModifica

  • Il Radiocorriere, annate varie
  • Le attrici, Gremese editore Roma 1999

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN169187207 · ISNI (EN0000 0001 1818 714X · SBN IT\ICCU\CAGV\313655 · BNF (FRcb141831712 (data) · WorldCat Identities (EN169187207