Apri il menu principale
Joseph Andrews
Titolo originaleThe History of the Adventures of Joseph Andrews and of his Friend Mr. Abraham Adams
Josephandrewsfirstedition.JPG
Frontespizio dell'edizione originale
AutoreHenry Fielding
1ª ed. originale1742
Genereromanzo
Lingua originaleinglese

Joseph Andrews (titolo completo originale The History of the Adventures of Joseph Andrews and of his Friend Mr. Abraham Adams. Written in imitation of Cervantes, author of Don Quixote) è un romanzo di Henry Fielding del 1742.

TramaModifica

Segue le vicende del fratello di Pamela, eroina del romanzo epistolare di Samuel Richardson. Joseph Andrews è un valletto presso un altro ramo della famiglia Booby. Questi per sfuggire alle mire della sua lussuriosa padrona (lady Booby) parte per un lungo viaggio attraverso l'Inghilterra accompagnato da un buffo parroco cristiano: Mr Adams, il quale, sebbene sia istruito e assennato, non è infatti assolutamente pratico del mondo. I due si imbattono in egoismo, cattiveria e corruzione, che contrastano nettamente con l'altruismo di Adams.

CommentoModifica

Il romanzo presto varca la soglia della semplice parodia e fin dalla prefazione l'autore si propone di sperimentare un poema epico in prosa. Sua intenzione è quella di prendere la vasta gamma dei personaggi e dei fatti dell'ambientazione epica e di rivisitarli in chiave comica. Il vero ridicolo, secondo Fielding, ha un'unica fonte: la vanità e l'ipocrisia umane. La narrativa può avere un risvolto morale senza cadere per forza nel moralismo come in Pamela; si possono quindi correggere i difetti anche con il riso e non solo con la predica.

Anche in Joseph Andrews, Fielding sfrutta l'esperienza teatrale, ponendo gli spazi aperti al servizio del racconto.

Adattamento cinematograficoModifica

Nel 1977 il romanzo costituì il soggetto del film omonimo diretto da Tony Richardson.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàBNF (FRcb119683256 (data)
  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura