Apri il menu principale
Joshua David Bell
Joshua Bell.JPG
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereMusica classica
Periodo di attività musicale1981 – in attività
Strumentoviolino
Sito ufficiale

Joshua David Bell (Bloomington, 9 dicembre 1967) è un violinista statunitense.

Indice

BiografiaModifica

Figlio di uno psicologo e di una terapeuta, Joshua Bell ha iniziato lo studio del violino all'età di 5 anni, prendendo lezioni da Josef Gingold. Studia inoltre all'Indiana University, dove riceve nel 1989 l'Artist Diploma in Violin Performance.

A quattordici anni è apparso per la prima volta come solista con la Philadelphia Orchestra diretta da Riccardo Muti. Ha studiato il violino alla Indiana University Jacobs School of Music.

Ha vinto il Grammy Award per l'esecuzione di una Fantasia su musiche di George Gershwin e per la colonna sonora del film Iris, il Fisher Price, il Mercury Music Price, l'Indiana Governor's Arts Award e moltissimi altri riconoscimenti.

Nel 1999 esegue il brano "Concerto in D Minor for Two Violins" di Mason Daring con Itzhak Perlman nella colonna sonora del film La musica del cuore nel quale appare anche come attore.

Nel 2002 il brano Debussy: "Doctor Gradus ad Parnassum" dell'album Perpetual Motion eseguito da Bell con Béla Fleck & Gary Hoffmann fa vincere il Grammy Award for Best Instrumental Arrangement a Fleck & Edgar Meyer.

È suo il violino solista nella colonna sonora del film Angeli e demoni di Ron Howard.

Dal 2011 dirige l'Academy of Saint Martin in the Fields.

Suona uno Stradivari del 1713 chiamato Gibson ex Huberman.

Vita personaleModifica

Bell ha avuto tre figli dalla relazione con la violinista italiana Lisa Matricardi.[1] Attualmente è legato sentimentalmente alla cantante d'opera Larisa Martinez.

Discografia parzialeModifica

CuriositàModifica

  • Il 12 gennaio 2007, in un esperimento su iniziativa dell'editorialista Gene Weingarten del Washington Post, Bell suonò in incognito come musicista di strada nell'atrio della stazione L'Enfant Plaza della metropolitana di Washington nell'ora di punta al mattino. L'esperimento venne videoregistrato da una telecamera nascosta; di 1.097 persone transitate, solo sette si fermarono brevemente ad ascoltarlo e solo una lo riconobbe. Per la sua performance di quasi 45 minuti, Bell raccolse $32,17 da 27 passanti. Solo tre giorni prima aveva fatto il tutto esaurito, con un repertorio simile, alla Symphony Hall di Boston, dove il prezzo per un posto in platea era di 100 dollari. Per l'articolo su questo esperimento, intitolato Pearls Before Breakfast, pubblicato l'8 aprile del 2007, Weingarten vinse il Premio Pulitzer 2008 per il miglior articolo.[2][3]

NoteModifica

  1. ^ Piera Anna Franini, Concerti, casinò e velocità. Ecco Bell, il violinista che rende rock la classica, su ilGiornale.it. URL consultato il 20 aprile 2019.
  2. ^ Joshua Bell, concerto nella stazione nessuno riconosce il genio del violino - Persone - Repubblica.it, su www.repubblica.it. URL consultato il 20 aprile 2019.
  3. ^ (EN) Feature Writing, su www.pulitzer.org. URL consultato il 20 aprile 2019.

BibliografiaModifica

  • Henry Roth, Joshua Bell, in Violin Virtuosos, From Paganini to the 21st Century, Los Angeles, California Classics Books, 1997, p. 286
  • Timothy Plaff, Hanging on Every Note [intervista a Joshua Bell], in Mary VanClay-Stacey Lynn (ed.), Violin Virtuosos, String Letter Publishing, [San Anselmo-California], 2000, pp. 3–13.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN115769026 · ISNI (EN0000 0001 1455 5689 · LCCN (ENnr88012889 · GND (DE126351600 · BNF (FRcb13928006j (data)