Apri il menu principale
Joshua Ward.

Joshua Ward (1685Londra, 21 dicembre 1761) è stato un medico inglese.

BiografiaModifica

Le informazioni sulla giovinezza di Joshua Ward sono poche e incerte. Conosciuto anche come Spot Ward a causa di una macchia cutanea che gli copriva parte del viso, in gioventù lavorò probabilmente con suo fratello William a Londra, dove avrebbe acquisito una certa esperienza nella preparazione di farmaci e composti. Nel 1715 dovette trasferirsi in Francia, forse a causa delle sue simpatie verso la causa giacobita e la sua avversione nei confronti del regnante Casato di Hannover.[1]

Nel 1725 venne citato in giudizio dalla vedova di John Sheffield, primo duca di Buckingham e Normanby, e venne condannato per truffa. Tuttavia, essendo all'estero, sfuggì alla condanna. Durante la sua permanenza in Francia ideò alcuni farmaci, noti come Ward's Pill (in inglese, "pillola di Ward") e Ward's Drop ("goccia di Ward"), composti principalmente da sostanze come acido nitrico, mercurio, antimonio e cloruro d'ammonio, i cui effetti sui pazienti erano spesso letali. Nonostante ciò, Ward li spacciava come farmaci quasi miracolosi, in grado di guarire qualsiasi male.[2]

Graziato dal re Giorgio II dalla condanna per truffa, Ward tornò a Londra nel 1734 e divenne famoso dopo essere riuscito a curare con successo un dito del sovrano. Continuò a commercializzare le medicine di sua invenzione e acquistò tre case vicino St. James's Park, le fece diventare un ospedale per i poveri e istituì un ricovero nei pressi di Threadneedle Street, nel centro della città.[2]

La vendita dei suoi farmaci scatenò accese polemiche e Ward fu accusato di essere un ciarlatano, ma, nonostante ciò, non perse il favore della nobiltà di Londra. Morì nel 1761 e venne sepolto nell'abbazia di Westminster. Le sue medicine, dopo la sua morte, caddero presto in disuso. Una sua statua, realizzata da Agostino Carlini, è conservata presso il Victoria and Albert Museum.[2] Joshua Ward, nel 1736, venne ritratto da William Hogarth fra i medici-ciarlatani nell'incisione The Company of Undertakers.

NoteModifica

  1. ^ Biografia di Joshua Ward, su oxforddnb.com. URL consultato il 10 marzo 2014.
  2. ^ a b c Irving Carlyle, pp. 326-327.

BibliografiaModifica

  • (EN) Edward Irving Carlyle, Ward, Joshua, in Dictionary of National Biography, vol. 59, Londra, Smith, Elder & Co., 1899, ISBN non esistente.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN21021187 · LCCN (ENn82034491 · WorldCat Identities (ENn82-034491