Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo calciatore cileno, vedi Juan Aguilera (calciatore).
Juan Aguilera
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 183[1] cm
Peso 68[1] kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Ritirato 1991
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 142-139 (50,53%)
Titoli vinti 5
Miglior ranking 7° (17 settembre 1984)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open -
Francia Roland Garros 4T (1984)
Regno Unito Wimbledon 3T (1990)
Stati Uniti US Open 2T (1984)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 8-36
Titoli vinti 0
Miglior ranking 228° (20 agosto 1984)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate all'11 giugno 2010

Juan Aguilera Herrera (Barcellona, 22 marzo 1962[1]) è un ex tennista spagnolo.

CarrieraModifica

Entrò nel mondo del tennis professionistico nel 1981. Nel 1983 a Bordeaux raggiunse la prima finale in carriera, ma fu sconfitto dal peruviano Pablo Arraya in due set, da quell'anno entrò a far parte della squadra spagnola di Coppa Davis e vi rimase fino al 1985 con un record di 6-4 nei singoli e 1-2 nel doppio.[2]. Il primo successo in un torneo del circuito maggiore arrivò ad Aix-en-Provence nell'aprile del 1984, anno in cui si aggiudicò anche il torneo di Amburgo eliminando Yannick Noah, Guillermo Vilas e Henrik Sundström e raggiunse il quarto turno al Roland Garros scalando così la classifica fino alla settima posizione del singolare che rimarrà la più alta raggiunta in carriera. Negli anni successivi perse posizioni tanto da uscire dai primi 300 giocatori del mondo, ma a partire dal 1988 ritrovò competitività. Nel 1989 conquistò il terzo torneo in carriera a Bari, a cui si aggiunse la finale persa in agosto a Saint-Vincent, grazie al quale ritornò nelle prime cento posizioni della classifica. Con il successo a Nizza nell'aprile 1990 salì fino alla 32ª posizione, la settimana seguente a Monte Carlo raggiunse i quarti sconfiggendo uno specialista della terra rossa come il connazionale Sergi Bruguera e il secondo giocatore del mondo Stefan Edberg, un mese dopo colse il risultato più prestigioso della carriera aggiudicandosi il Super 9 di Amburgo sconfiggendo in una sola settimana Goran Ivanišević, Michael Chang, Jim Courier, Magnus Gustafsson, Guy Forget ed in finale il numero tre del mondo Boris Becker. In luglio a Palermo raggiunse l'ultima finale della carriera nel circuito maggiore, ma fu sconfitto dall'argentino Franco Davín chiudendo così la stagione alla 19ª posizione del ranking uguagliando il risultato ottenuto nel 1984. La stagione successiva non riuscì a dare seguito ai risultati e in ottobre decise di ritirarsi dall'attività agonistica.

StatisticheModifica

SingolareModifica

Vittorie (5)Modifica

Legenda
Grande Slam (0)
Tennis Masters Cup (0)
ATP Super 9 (2)
Grand Prix / ATP World Series (3)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 29 aprile 1984   Aix-en-Provence Open, Aix-en-Provence Terra rossa   Fernando Luna 6-4, 7-5
2. 13 maggio 1984   ATP German Open, Amburgo (1) Terra rossa   Henrik Sundström 6-4, 2-6, 2-6, 6-4, 6-4
3. 25 giugno 1989   Hypo Group Tennis International, Bari Terra rossa   Marián Vajda 4-6, 6-3, 6-4
4. 22 aprile 1990   ATP Nizza, Nizza Terra rossa   Guy Forget 2-6, 6-3, 6-4
5. 13 maggio 1990   ATP German Open, Amburgo (2) Terra rossa   Boris Becker 6-1, 6-0, 7-6

Finali perse (4)Modifica

Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 25 settembre 1983   ATP Bordeaux, Bordeaux Terra rossa   Pablo Arraya 7-5, 7-5
2. 20 agosto 1989   ATP Saint-Vincent, Saint-Vincent Terra rossa   Franco Davín 6-2, 6-2
3. 5 agosto 1990   San Remo Open, San Remo Terra rossa   Jordi Arrese 6-2, 6-2
4. 30 settembre 1990   Campionati Internazionali di Sicilia, Palermo Terra rossa   Franco Davín 6-1, 6-1

NoteModifica

  1. ^ a b c ATPtennis.com - Players - Profiles - Profile, ATP Tour. URL consultato il 13 giugno 2015.
  2. ^ Daviscup.com - Players - Profiles - Profile, Davis Cup. URL consultato l'11 giugno 2010.

Collegamenti esterniModifica