Juan Pablo Úbeda

calciatore cileno
(Reindirizzamento da Juan Pablo Úbeda Pesce)
Juan Pablo Úbeda Pesce
Nazionalità Cile Cile
Altezza 177 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Termine carriera 2010
Carriera
Squadre di club1
1997-1998Unión Española12 (2)
1998-1999Sampdoria0 (0)
2000Universidad Católica? (?)
2000-2002Unión Española51 (14)
2002-2004Colo-Colo35 (9)
2004-2005Real Murcia16 (2)
2005Alicante8 (0)
2005Unión Española15 (6)
2006CD Everton18 (3)
2006-2007Palestino15 (5)
2007Virtus Lanciano9 (1)
2007-2008Zamora CF? (?)
2008Palestino? (4)
2008-2009Lobos BUAP26 (9)
2010Curicó Unido8 (2)
Nazionale
1997Cile Cile U-171 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Juan Pablo Úbeda Pesce (Santiago del Cile, 31 luglio 1980) è un ex calciatore cileno, di ruolo attaccante.

CarrieraModifica

ClubModifica

Nel 1997 gioca una partita nella massima serie cilena con l'Union Espanola, con cui l'anno seguente segna 2 reti in 11 presenze nella seconda divisione cilena[1]. Nel luglio del 1998 passa alla Sampdoria, formazione di Serie A, dove rimane per un anno e mezzo (con gli ultimi sei mesi trascorsi in Serie B a causa della retrocessione del club blucerchiato) senza mai giocare in partite di campionato; nel gennaio del 2000 torna quindi in patria, in prestito all'Universidad Catolica[2]. Nel luglio del 2000 torna all'Union Espanola, dove rimane per i successivi due anni, nei quali segna in totale 14 reti (7 a stagione) in 22 e 29 presenze. Successivamente milita nel Colo Colo[3], squadra con cui gioca per due anni e con cui oltre a vincere il campionato di Clausura del 2002 nel 2004 realizza una rete in 5 presenze in Coppa Libertadores e 9 reti in complessive 35 presenze in campionato.

Nell'estate del 2004 viene ceduto al Real Murcia, con cui rimane fino al gennaio del 2005 e con cui realizza 2 reti in 16 presenze nella seconda serie spagnola; nel gennaio del 2005 passa all'Alicante, nella terza serie spagnola, categoria in cui disputa 8 partite senza mai segnare. Trascorre poi un ulteriore periodo all'Union Espanola, con cui vince un campionato di Apertura (segnando 6 gol in 15 presenze), per poi passare al C.D. Everton, sempre nella massima serie cilena; qui va a segno per 3 volte in 18 presenze. Termina il 2006 segnando 5 reti in 15 partite con la maglia del Palestino, formazione della prima divisione cilena; nel gennaio del 2007 va alla Virtus Lanciano, formazione di Serie C1, con cui termina la stagione 2006-2007 segnando un gol in 9 presenze nel campionato italiano di terza serie. Successivamente passa allo Zamora, in Segunda División, la terza serie spagnola; a stagione in corso torna in patria, segnando 4 reti in campionato col Palestino.

Nella stagione 2008-2009 realizza 9 reti in 26 presenze nella seconda divisione messicana con la maglia del Lobos BUAP, mentre nel 2010 segna 2 reti in 8 incontri nella seconda divisione cilena, con la maglia del Curicò Unido.

Si ritira nell'agosto del 2010[4].

NazionaleModifica

Ha giocato una partita nei Mondiali Under-17 del 1997.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Colo Colo: 2002 (Clausura)
Union Espanola: 2005 (Apertura)

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica