Apri il menu principale

Juan de Timoneda

scrittore spagnolo
Frontespizio di Las tres comedias (1559)

Juan de Timoneda (Valencia, 1518-1520 – Valencia, 1583) è stato uno scrittore spagnolo.

Si hanno di lui scarsi dati biografici. Raccolse proverbi e racconti popolari di vari scrittori che seppe trascrivere e adottare con ingegno e con stile gradevole: El sobremesa y adivio de caminantes (Il conversare a tavola e conforto dei viandanti, del 1563) e, più celebre, El patranuelo (Il frottolaio, del 1567), con novelle di Boccaccio, Bandello e altri autori italiani.

Pubblicò anche una raccolta di romances in Rosa de romances, del 1573. Amico di Lope de Rueda, ne fu l'editore a sue spese; scrisse alcune opere teatrali, adattate e talora in parte tradotte da altri autori; alcune di esse sono ricreate con una libertà di azione drammatica e luoghi scenici che le rendono vivaci e popolari.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN100213967 · ISNI (EN0000 0001 1031 7333 · LCCN (ENn50012732 · GND (DE118802291 · BNF (FRcb14014811r (data) · NLA (EN35694873 · BAV ADV11306681 · CERL cnp00589496 · WorldCat Identities (ENn50-012732
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie