Apri il menu principale
Julia Šimić
Julia Simic.jpg
Julia Simic nel 2015
Nazionalità Germania Germania
Altezza 162 cm
Peso 51 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra West Ham
Carriera
Giovanili
non conosciuta Tuspo Fürth
non conosciuta ASV Vach
non conosciuta DJK Eibach
–2005 non conosciuta SV 1873 Nürnberg Süd
Squadre di club1
2005-2013Bayern Monaco105 (34)
2013-2015Turbine Potsdam34 (14)
2015-2017Wolfsburg24 (4)
2017Wolfsburg II4 (0)
2017-2018Friburgo18 (0)
2018-West Ham0 (0)
Nazionale
2004Germania Germania U-159 (9)
2004-2006Germania Germania U-1720 (5)
2007Germania Germania U-1914 (9)
2008Germania Germania U-206 (2)
2009-2012Germania Germania U-236 (1)
2016Germania Germania2 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio femminile Under-19
Oro Islanda 2007
Transparent.png Mondiali di calcio femminile Under-20
Bronzo Cile 2008
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 agosto 2018

Julia Šimić (Norimberga, 14 maggio 1989) è una calciatrice tedesca, centrocampista del West Ham.

Indice

CarrieraModifica

NazionaleModifica

Šimić inizia ad essere convocata dalla federazione calcistica della Germania (Deutscher Fußball-Bund - DFB) fin dal 2004, chiamata a rappresentare il proprio paese nelle nazionali giovanili, inizialmente con la Under-15, dove viene impiegata in un incontro amichevole.[1]

Lo stesso anno viene inserita nella formazione Under-17, debuttando l'8 aprile nell'amichevole vinta 2-0 sulle pari età della Danimarca, giocando complessivamente 20 incontri fino al 2006[1], non avendo mai occasione di giocare un incontro ufficiale UEFA essendo il campionato europeo di categoria istituito ufficialmente solo nel 2008.

Con il superamento dell'età massima, nel 2007 viene convocata nella formazione Under-19, dove fa il suo debutto, ancora in amichevole, il 6 maggio, nell'incontro perso dalla Germania 2-1 con le avversarie dell'Italia. Grazie alla sua convincente prestazione il tecnico Maren Meinert la inserisce in rosa nella squadra impegnata nelle qualificazioni all'Europeo di Islanda 2007. Le fonti sono discordi nell'affermare il suo debutto in una torneo UEFA, dove il sito ufficiale UEFA la indica presente nell'incontro del 12 aprile 2007, valido per il secondo turno di qualificazione, dove la Germania supera per 6-0 le pari età dell'Ungheria[2], mentre quello ufficiale della federazione tedesca attesta il suo impiego solo dalla fase finale, nel primo incontro del girone A del 18 luglio 2007, Germania Danimarca 1-0. In quell'occasione Šimić gioca tutte le tre partite della fase a gironi, condividendo in seguito il percorso che porteranno la sua nazionale a vincere il quinto titolo battendo 2-0 l'Inghilterra nella finale del 29 luglio al Laugardalsvöllur di Reykjavík.[1]

Meinert continua a concederle fiducia chiamandola anche l'anno successivo dalla fase di qualificazione all'Europeo di Francia 2008. Nuovamente la Germania accede alla fase finale ma il suo percorso viene arrestato in seminfinale dalla Norvegia, la quale dopo aver terminato sull'1-1 tempi regolamentari e supplementari l'incontro del 16 luglio 2008, viene deciso in favore delle scandinave ai tiri di rigore.[1]

Grazie del successo dell'Under-19 a Islanda 2007, la Germania ha avuto accesso al Mondiale del Cile 2008 con una formazione Under-20, ancora sotto la guida di Maren Meinert. Il tecnico chiama Šimić in due amichevoli preparatorie, debuttando con la nuova maglia della giovanile il 15 ottobre, 3-0 sulla Norvegia, per inserirla definitivamente in rosa per il torneo dove scende in campo fin dalla prima partita del gruppo C, il 20 novembre, nella quale le tedesche si impongono sul RD del Congo per 5-0. Šimić viene utilizzata in altre tre occasioni, ancora nella fase a gironi, vittoria 2-1 per il Giappone, nella semifinale persa 1-0 con gli Stati Uniti e nella finale per il terzo posto del 12 dicembre, conquistato battendo la Francia 5-3 e dove Šimić è autrice della rete che al 67' porta il parziale sul 4-1.[3][1]

Tra il 2009 e il 2012 indossa in 6 occasioni, tutte in amichevole, la maglia della formazione Under-23, siglando anche una rete, mentre per la convocazione in nazionale maggiore deve attendere l'autunno 2016, chiamata nella neoinsidiata Steffi Jones nelle amichevoli del 22 e 25 ottobre vinte con lo stesso risultato, 4-2, rispettivamente con Austria e Paesi Bassi; quella fu l'ultima con la quale veste la maglia della nazionale tedesca.[1]

Il rapporto con i mediaModifica

Nell'estate 2011, in occasione del Mondiale casalingo, Šimić decide di accettare la proposta per la rivista Playboy di posare, assieme alle altre nazionali tedesche Under-20, le allora compagne di squadra al Bayern Monaco Annika Doppler e Ivana Rudelić, Kristina Gessat del Gütersloh e Selina Wagner del Wolfsburg, in un servizio senza veli per l'edizione locale del Luglio 2011. L'iniziativa, volta secondo le ragazze a sconfiggere l'accostamento delle calciatrici a un'immagine poco attraente, suscita comunque critiche per l'ennesimo utilizzo del corpo femminile a scopo pubblicitario.[4]

PalmarèsModifica

ClubModifica

Titoli nazionaliModifica

Wolfsburg : 2016-2017
Bayern Monaco: 2011-2012
Wolfsburg: 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017
Turbine Potsdam: 2014
Bayern Monaco: 2011

NazionaleModifica

2007

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f DFB, Julia Šimić.
  2. ^ UEFA, Julia Šimić.
  3. ^ FIFA, Julia Šimić.
  4. ^ Germania, la nazionale femminile su Playboy, in La Repubblica, 10 giugno 2011. URL consultato il 17 agosto 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica