Julian Draxler

calciatore tedesco (1993-)

Julian Draxler (Gladbeck, 20 settembre 1993) è un calciatore tedesco, centrocampista dell'Al-Ahli Doha. Con la nazionale tedesca, si è laureato campione del mondo nel 2014.

Julian Draxler
Draxler con il Paris Saint-Germain nel 2019
Nazionalità Bandiera della Germania Germania
Altezza 187[1] cm
Peso 77[1] kg
Calcio
Ruolo Centrocampista
Squadra Al-Ahli Doha
Carriera
Giovanili
2001-2011Schalke 04
Squadre di club1
2011-2015Schalke 04119 (18)
2015-2017Wolfsburg34 (5)
2017-2022Paris Saint-Germain131 (17)
2022-2023Benfica10 (1)
2023-Al-Ahli Doha11 (6)
Nazionale
2010-2011Bandiera della Germania Germania U-188 (1)
2011Bandiera della Germania Germania U-192 (1)
2011Bandiera della Germania Germania U-211 (1)
2012-2022Bandiera della Germania Germania58 (7)
Palmarès
 Mondiali di calcio
Oro Brasile 2014
 Europei di calcio
Bronzo Francia 2016
 Confederations Cup
Oro Russia 2017
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 aprile 2024

Caratteristiche tecniche modifica

Draxler è un'ala sinistra che può giocare anche sulla destra o come trequartista in un 4-2-3-1 o come mezzala in un centrocampo a 3 [1]. È in grado di utilizzare entrambi i piedi anche se privilegia il destro.[2] Molto abile tecnicamente, fa del dribbling e della velocità alcune delle sue armi migliori. Possiede inoltre un ottimo tiro dalla distanza.[2]

Nel 2012 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata dalla rivista Don Balón.[3]

Carriera modifica

Club modifica

Gli inizi, Schalke 04 modifica

 
Draxler allo Schalke 04 nel 2015.

Dopo dieci anni nelle giovanili dello Schalke 04, debutta a 17 anni in Bundesliga con la prima squadra il 15 gennaio 2011 nella partita persa per 1-0 contro l'Amburgo, diventando il quarto più giovane di questo campionato.[4] Segna il suo primo gol nel quarto di finale di Coppa di Germania ai tempi supplementari contro il Norimberga (3-2). Nella stessa stagione esordisce in UEFA Champions League. Il 26 aprile gioca la semifinale di UEFA Champions League persa per 2-0 contro il Manchester United. Il 21 maggio segna, con un tiro da fuori area,[5] in finale di Coppa di Germania contro il Duisburg contribuendo alla vittoria per 5-0.[6][7]

Wolfsburg modifica

Il 31 agosto 2015 passa ufficialmente al Wolfsburg per 36 milioni di euro, dove firma un contratto di cinque anni a 5 milioni netti a stagione. Sceglie la maglia numero 10, la stessa che aveva allo Schalke 04.[8]

Paris Saint-Germain e prestito al Benfica modifica

Dopo 45 presenze e 8 gol, il 24 dicembre 2016 per alcuni dissapori con il club tedesco viene ceduto al Paris Saint-Germain per 45 milioni di euro, firmando un contratto fino al 2021.[9] Il 7 gennaio 2017 segna all'esordio il suo primo gol con la maglia del club di Parigi nella vittoria contro il Bastia durante la Coppa di Francia 2016-2017, fissando il definitivo 7-0.[10] Il 14 gennaio seguente segna anche al debutto in Ligue 1, decidendo la partita vinta, proprio grazie alla sua marcatura, contro il Rennes.[11] Il 1º febbraio segna la sua prima doppietta nella partita di ritorno contro il Rennes (4-0). Il 14 febbraio 2017, al suo debutto in Champions League, segna il momentaneo 2-0 nella partita contro il Barcellona, battuto per 4-0. A fine stagione mette assieme 25 presenze e 10 reti. Nelle successive cinque stagioni milita con i parigini, vincendo quattro campionati francesi.

Il 1º settembre 2022 passa in prestito per una stagione al Benfica.[12] Al termine della stagione, in cui vince il campionato portoghese, fa ritorno al club parigino, non rientrando però nel progetto tecnico del nuovo allenatore Luis Enrique. Lascia il Paris Saint-Germain dopo cinque stagioni e mezza, avendo collezionato 198 presenze e 26 reti in tutte le competizioni e avendo vinto 15 trofei.[13]

Al-Ahli Doha modifica

Il 18 settembre 2023 viene ufficializzato il suo trasferimento all'Al-Ahli Doha, club della Qatar Stars League.[13][14]

Nazionale modifica

 
Draxler con la nazionale tedesca nel 2017.

Con la selezione Under-18 tedesca ha collezionato 8 presenze e un gol. Segna all'esordio con l'Under-21 l'8 agosto 2011 nella partita valida per le qualificazioni agli Europei di categoria del 2013 contro i pari età di Cipro.[15]

Il 26 maggio 2012 esordisce in nazionale maggiore nella sfida amichevole contro la Svizzera giocata a Basilea persa per 5-3. Il 2 giugno 2013 segna il suo primo gol con la maglia tedesca, andando in rete contro gli Stati Uniti nell'amichevole poi persa 4-3. Il 13 maggio 2014 indossa per la prima volta la fascia di capitano della Germania nell'amichevole contro la Polonia, divenendo, all'età di 20 anni e 235 giorni, il più giovane capitano nella storia della Nationalmannschaft, avendo battuto Christian Schmidt. Viene convocato per il mondiale 2014 e il 13 luglio 2014 si laurea campione del mondo dopo la vittoria in finale sull'Argentina per 1-0, ottenuta grazie al gol decisivo di Götze durante i tempi supplementari.[16][17]

Convocato per l'europeo 2016 in Francia,[18] nei quali realizza anche un gol in semirovesciata, siglando il definitivo 3-0 contro la Slovacchia agli ottavi di finale. Ai quarti di finale, la Germania ritrova l'Italia, sua storica rivale, e saranno i calci di rigore (7-6 dopo che i tempi supplementari si erano chiusi sull'1-1) a decidere il passaggio dei tedeschi in semifinale. Durante la serie di rigori, Draxler riesce nel proprio tentativo. Il cammino della Germania verso la Coppa d'Europa si arresta, come quattro anni prima, in semifinale, con la sconfitta per 2-0 contro i padroni di casa della Francia.

Viene convocato per la Confederations Cup 2017 in Russia, vincendo il trofeo e venendo eletto miglior giocatore del torneo. Al campionato mondiale 2018, edizione in cui i tedeschi vengono eliminati alla fase a gironi, chiude il cammino senza segnare.

Nel 2021 non viene convocato per l'Europeo.[19]

Statistiche modifica

Presenze e reti nei club modifica

Statistiche aggiornate al 18 settembre 2023.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011   Schalke 04 BL 15 1 CG 3 2 UCL 6 0 - - - 24 3
2011-2012 BL 30 2 CG 2 1 UEL 13[20] 2[21] SG 1 0 46 5
2012-2013 BL 30 10 CG 3 2 UCL 6 1 - - - 39 13
2013-2014 BL 26 2 CG 2 0 UCL 10[20] 4[21] - - - 38 6
2014-2015 BL 15 2 CG 1 0 UCL 3 0 - - - 19 2
ago. 2015 BL 3 1 CG 1 0 UEL 0 0 - - - 4 1
Totale Schalke 04 119 18 12 5 38 7 1 0 170 30
2015-2016   Wolfsburg BL 21 5 CG 1 0 UCL 9 3 - - - 31 8
2016-gen. 2017 BL 13 0 CG 1 0 - - - - - - 14 0
Totale Wolfsburg 34 5 2 0 9 3 - - 45 8
gen.-giu. 2017   Paris Saint-Germain L1 17 4 CF+CdL 5+1 4+1 UCL 2 1 SF - - 25 10
2017-2018 L1 30 4 CF+CdL 6+3 0+1 UCL 8 0 SF 0 0 47 5
2018-2019 L1 31 3 CF+CdL 6+2 2+0 UCL 7 0 SF 0 0 46 5
2019-2020 L1 11 0 CF+CdL 4+2 0 UCL 5 0 SF 0 0 22 0
2020-2021 L1 24 4 CF 5 0 UCL 5 0 SF 0 0 34 4
2021-2022 L1 18 2 CF 1 0 UCL 4 0 SF 1 0 24 2
Totale Paris Saint-Germain 131 17 35 8 31 1 1 0 198 26
2022-2023   Benfica PL 10 1 CP+CdL 2+3 0+1 UCL 3 0 - - - 18 2
set. 2023-2024   Al-Ahli Doha QSL 4 2 QSC+EQC 0 0 - - - CQ 0 0 0 0
Totale carriera 298 42 54 14 81 11 2 0 431 66

Cronologia presenze e reti in nazionale modifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Germania
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
26-5-2012 Basilea Svizzera   5 – 3   Germania Amichevole -   62’
7-9-2012 Hannover Germania   3 – 0   Fær Øer Qual. Mondiali 2014 -   88’
14-11-2012 Amsterdam Paesi Bassi   0 – 0   Germania Amichevole -   90’
22-3-2013 Astana Kazakistan   0 – 3   Germania Qual. Mondiali 2014 -   19’
29-5-2013 Boca Raton Germania   4 – 2   Ecuador Amichevole -   56’
2-6-2013 Washington Stati Uniti   4 – 3   Germania Amichevole 1
6-9-2013 Monaco di Baviera Germania   3 – 0   Austria Qual. Mondiali 2014 -   90’
10-9-2013 Tórshavn Fær Øer   0 – 3   Germania Qual. Mondiali 2014 -   74’
15-10-2013 Stoccolma Svezia   3 – 5   Germania Qual. Mondiali 2014 -   82’
19-11-2013 Londra Inghilterra   0 – 1   Germania Amichevole -   67’
13-5-2014 Amburgo Germania   0 – 0   Polonia Amichevole - Cap.
8-7-2014 Belo Horizonte Brasile   1 – 7   Germania Mondiali 2014 - Semifinale -   76’
3-9-2014 Düsseldorf Germania   2 – 4   Argentina Amichevole -   20’   33’
11-10-2014 Varsavia Polonia   2 – 0   Germania Qual. Euro 2016 -   71’
14-10-2014 Gelsenkirchen Germania   1 – 1   Irlanda Qual. Euro 2016 -   70’
13-11-2015 Saint-Denis Francia   2 – 0   Germania Amichevole -   61’
29-3-2016 Monaco di Baviera Germania   4 – 1   Italia Amichevole -   85’
29-5-2016 Augusta Germania   1 – 3   Slovacchia Amichevole -
4-6-2016 Gelsenkirchen Germania   2 – 0   Ungheria Amichevole -   60’
12-6-2016 Lilla Germania   2 – 0   Ucraina Euro 2016 - 1º turno -   78’
16-6-2016 Parigi Germania   0 – 0   Polonia Euro 2016 - 1º turno -   71’
26-6-2016 Lilla Germania   3 – 0   Slovacchia Euro 2016 - Ottavi di finale 1   72’
2-7-2016 Bordeaux Germania   1 – 1 dts
(6 – 5 dtr)
  Italia Euro 2016 - Quarti di finale -   72’
7-7-2016 Marsiglia Germania   0 – 2   Francia Euro 2016 - Semifinale -   50’
4-9-2016 Oslo Norvegia   0 – 3   Germania Qual. Mondiali 2018 -   85’
8-10-2016 Amburgo Germania   3 – 0   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2018 -   80’
11-10-2016 Hannover Germania   2 – 0   Irlanda del Nord Qual. Mondiali 2018 1
26-3-2017 Baku Azerbaigian   1 – 4   Germania Qual. Mondiali 2018 -   84’
6-6-2017 Brøndby Danimarca   1 – 1   Germania Amichevole - Cap.
10-6-2017 Norimberga Germania   7 – 0   San Marino Qual. Mondiali 2018 1 Cap.  76’
19-6-2017 Soči Australia   2 – 3   Germania Conf. Cup 2017 - 1º turno 1 Cap.
22-6-2017 Kazan' Germania   1 – 1   Cile Conf. Cup 2017 - 1º turno - Cap.
25-6-2017 Soči Germania   3 – 1   Camerun Conf. Cup 2017 - 1º turno - Cap.   80’
29-6-2017 Soči Germania   4 – 1   Messico Conf. Cup 2017 - Semifinale - Cap.
2-7-2017 San Pietroburgo Cile   0 – 1   Germania Conf. Cup 2017 - Finale - Cap.
1-9-2017 Praga Rep. Ceca   1 – 2   Germania Qual. Mondiali 2018 -   67’
4-9-2017 Stoccarda Germania   6 – 0   Norvegia Qual. Mondiali 2018 1
5-10-2017 Belfast Irlanda del Nord   1 – 3   Germania Qual. Mondiali 2018 -   72’
10-11-2017 Londra Inghilterra   0 – 0   Germania Amichevole -   67’
14-11-2017 Colonia Germania   2 – 2   Francia Amichevole -
23-3-2018 Düsseldorf Germania   1 – 1   Spagna Amichevole -   68’
27-3-2018 Berlino Germania   0 – 1   Brasile Amichevole -
2-6-2018 Klagenfurt Austria   2 – 1   Germania Amichevole -   76’
8-6-2018 Leverkusen Germania   2 – 1   Arabia Saudita Amichevole -
17-6-2018 Mosca Germania   0 – 1   Messico Mondiali 2018 - 1º turno -
23-6-2018 Soči Germania   2 – 1   Svezia Mondiali 2018 - 1º turno -   46’
9-9-2018 Sinsheim Germania   2 – 1   Perù Amichevole -   46’
13-10-2018 Amsterdam Paesi Bassi   3 – 0   Germania UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -   57’
16-10-2018 Saint-Denis Francia   2 – 1   Germania UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -   76’
8-6-2019 Barysaŭ Bielorussia   0 – 2   Germania Qual. Euro 2020 -   71’
11-6-2019 Magonza Germania   8 – 0   Estonia Qual. Euro 2020 -   53’
3-9-2020 Stoccarda Germania   1 – 1   Spagna UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
6-9-2020 Basilea Svizzera   1 – 1   Germania UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -   90+2’
7-10-2020 Colonia Germania   3 – 3   Turchia Amichevole 1 Cap.   23’   59’
10-10-2020 Kiev Ucraina   1 – 2   Germania UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -   80’
13-10-2020 Colonia Germania   3 – 3   Svizzera UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -   77’
26-3-2022 Sinsheim Germania   2 – 0   Israele Amichevole -
29-3-2022 Amsterdam Paesi Bassi   1 – 1   Germania Amichevole -   86’
Totale Presenze 58 Reti 7
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Germania Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
9-8-2011 Karlsruhe   Germania Under-21 4 – 1   Cipro Under-21 Qualif. Euro 2013 1   80'
Totale Presenze 1 Reti 1

Palmarès modifica

Club modifica

Schalke 04: 2010-2011
Schalke 04: 2011
Paris Saint-Germain: 2017-2018, 2018-2019, 2019-2020, 2021-2022
Paris Saint Germain: 2016-2017, 2017-2018, 2019-2020
Paris Saint Germain: 2016-2017, 2017-2018, 2019-2020, 2020-2021
Paris Saint Germain: 2017, 2018, 2019, 2020
Benfica: 2022-2023

Nazionale modifica

Brasile 2014
Russia 2017

Individuale modifica

2011 (Under-18)
Russia 2017

Note modifica

  1. ^ a b Schalke 04 - Schalke04.de Archiviato il 24 agosto 2015 in Internet Archive.
  2. ^ a b Il dilemma di Julian Draxler, su ultimouomo.com, 6 aprile 2016. URL consultato l'8 giugno 2019.
  3. ^ 101 prospetti per il futuro. Ecco la lista di Don Balon, su tuttomercatoweb.com, 13 novembre 2012. URL consultato il 13 novembre 2012.
  4. ^ Schalke Starlet Julian Draxler Becomes Fourth Youngest Ever Bundesliga Player - Goal.com
  5. ^ Massimo Perrone, Top 11: Rodriguez-Draxler, che ragazzi, in Extra Time, 24 aprile 2011, p. 6.
  6. ^ CALCIO: SCHALKE 04 VINCE COPPA GERMANIA, DUISBURG KO 5-0 repubblica
  7. ^ Derbysieg in Berlin – S04 holt den Pott in den Pott!!! Archiviato il 24 maggio 2011 in Internet Archive.
  8. ^ http://www.calciomercato.com/news/wolfsburg-ufficiale-ecco-draxler-305040
  9. ^ Psg-Draxler: botto di Natale. Il Wolfsburg incassa 45 milioni
  10. ^ Coppa di Francia: Psg-Bastia 7-0, esordio con gol per Draxler, su alfredopedulla.com, 7 gennaio 2017. URL consultato l'8 gennaio 2017.
  11. ^ Il Paris Saint-Germain continua a vincere: Draxler stende il Rennes, su m.tuttomercatoweb.com, tuttomercatoweb.com, 14 gennaio 2017. URL consultato il 14 gennaio 2017.
  12. ^ Julian Draxler signs loan deal with Benfica Lisbon, su en.psg.fr, 1º settembre 2022.
  13. ^ a b (FR) Julian Draxler transféré à Al Ahli SC, su psg.fr, 18 settembre 2023. URL consultato il 18 settembre 2023.
  14. ^ (AR) النادي الأهلي يتعاقد رسميا مع النجم الألماني دراكسلر لمدة موسمين, su alahli.qa, 18 settembre 2023. URL consultato il 18 settembre 2023.
  15. ^ Germania-Cipro 4-1, su transfermarkt.it, 8 agosto 2011. URL consultato il 9 giugno 2012.
  16. ^ Mondiali, Germania campione! Argentina battuta 1-0: Götze al 113', su gazzetta.it, 14 luglio 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  17. ^ Germania campione del mondo, su ilpost.it, 13 luglio 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.
  18. ^ (DE) LÖW STREICHT BELLARABI, BRANDT, REUS UND RUDY, su dfb.de, 31 maggio 2016. URL consultato il 31 maggio 2016.
  19. ^ Euro 2020, i convocati della Germania: tornano Hummels e Müller, fuori Draxler, su goal.com. URL consultato il 20 maggio 2021.
  20. ^ a b 2 presenze nei play-off.
  21. ^ a b Una rete nei play-off.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN52146708299800842739 · GND (DE1104143011