Apri il menu principale

Jump Ultimate Stars

videogioco del 2006
Jump Ultimate Stars
videogioco
PiattaformaNintendo DS
Data di pubblicazioneGiappone 23 novembre 2006
GenerePicchiaduro a incontri
OrigineGiappone
SviluppoGanbarion
PubblicazioneNintendo
SupportoScheda di gioco
Fascia di etàCEROA
Preceduto daJump Super Stars

Jump Ultimate Stars (ジャンプアルティメットスターズ Janpu Arutimetto Sutāzu?) è un picchiaduro 2D per Nintendo DS seguito di Jump Super Stars[1], uscito nell'agosto del 2005. È sviluppato da Ganbarion e pubblicato da Nintendo come il predecessore, dal 23 novembre 2006 in Giappone[1]. Anche per Jump Ultimate Stars le probabilità di uscita sul suolo extra-nipponico sono pressoché nulle visti i problemi di copyright presenti anche per il vecchio episodio: di fatto, in Europa e in America diverse case editrici possiedono i diritti per i manga all'interno del gioco, mentre in Giappone tutti appartengono alla casa editrice di Jump (la Shūeisha)[1].

Il gioco presenta alcune novità, come la compatibilità con la Nintendo Wi-Fi Connection, molto attesa dagli amanti del primo capitolo, e la presenza di alcuni personaggi famosissimi in tutto il mondo di vecchi manga editi da Jump come Captain Tsubasa (Holly e Benji) e Saint Seiya (I Cavalieri dello zodiaco), oltre che a nuovi personaggi di manga già presenti precedentemente, come Renji e Rukia di Bleach, Freezer (Dragon Ball)[1].

TramaModifica

Le vicende del gioco si svolgono nella ''J-Galaxy'' ovvero l'universo dove coesistono i mondi rappresentanti i manga della Shonen Jump. Dr. Mashirito, storico nemico della serie Dr. Slump & Arale, porta scompiglio nell'equilibrio cosmico finendo per far disperdere gli abitanti dei vari mondi in giro per l'universo. Toccherà a 5 eroi trovatasi insieme per puro caso rimettere le cose a posto, tali eroi sono Goku (Dragon Ball), Rufy (One Piece), Naruto (Naruto), Toru Muhyo ( Muhyo to Rōjī no Mahōritsu Sōdan Jimusho) e Gintoky (Gintama) che partendo dal pianeta terra si faranno strada fino a giungere nel "J-World" dove il Dr. Mashirito si è rifugiato insieme ai più potenti villain dell'immaginario Jump.

Lista manga partecipantiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Todd Ciolek, A Brief History of One Piece Video Games, Part 2, Anime News Network, 7 dicembre 2018. URL consultato il 9 dicembre 2018.

Collegamenti esterniModifica