Jungle (genere musicale)

Jungle
Origini stilistiche Breakbeat
Dancehall
Dub
Techno
Electro funk
Origini culturali Fine anni ottanta - inizio anni novanta nel Regno Unito
Strumenti tipici sintetizzatore, drum machine, sequencer, campionatore
Popolarità
Sottogeneri
Ragga jungle - Darkcore - Intelligent jungle
Generi derivati
Drum and bass
Generi correlati
Big beat
Categorie correlate

Gruppi musicali jungle · Musicisti jungle · Album jungle · EP jungle · Singoli jungle · Album video jungle

Jungle è un genere di musica elettronica caratterizzato da melodie essenziali che accompagnano una ritmica molto accentuata (attorno ai 160 bpm), loop percussivi fortemente sincopati, campionamenti ed effetti di sintetizzatore, con una forte presenza di bassi. I campioni vocali provengono da brani dub, reggae e dancehall, così come hip hop e funk. Jungle è stato un predecessore del drum and bass, che ha avuto successo alla fine degli anni '90. [1]

OriginiModifica

La scena breakbeat hardcore dei primi anni '90 iniziò a frammentarsi nel 1992/1993, con diverse influenze che divennero meno comuni insieme nelle tracce. Il pianoforte e lo stile vocale in crescente che prevalevano nel breakbeat hardcore iniziarono a gettare le basi della musica happy hardcore, mentre brani con campioni a tema "scuro" emersero dalla fine del 1992 e chiamati darkcore. I campionamenti di brani reggae e le tracce influenzate dal reggae erano state una caratteristica di molte tracce breakbeat hardcore dal 1990 in particolare da produttori come Shut Up and Dance, ,[2] tuttavia Ibiza Records,[3] e Rebel MC furono probabilmente i primi a portare saldamente il sound system a influenzare le pubblicazioni. Il brano We Are I.E. di Lennie De-Ice è spesso citato come la traccia che ha gettato le basi per la Jungle con la sua linea di basso ragga.[4]

Durante il 1992 e il 1993, le espressioni jungle techno e hardcore jungle proliferarono per descrivere quel passaggio della musica dal breakbeat hardcore alla jungle. Il sound fu sostenuto in club come AWOL, Roast e Telepathy, da DJ come DJ Ron, DJ Hype, Mickey Finn, DJ Dextrous e Kenny Ken e dalle etichette discografiche Moving Shadow, V Recordings, Suburban Base e Renk,[5] e su stazioni radio pirata come Kool FM (considerata la stazione più strumentale nello sviluppo di jungle) ma anche Don FM, Rush e Rude FM.

Le tracce abbracciano stili breakbeat, in particolare con il darkcore, con pubblicazioni importanti tra cui Darkage di DJ Solo, Valley of the Shadows di Origin Unknown, Set Me Free' di Potential Bad Boy, 28 Gun Bad Boy di A Guy Called Gerald, Crackman di DJ Ron, A London Sumtin di Code 071, Learning From My Brother di Family of Intelligence, Lion of Judah di X Project e Be Free di Noise Factory.

Il nomeModifica

L'origine del nome è discussa. Rebel MC è spesso citato per aver reso popolare il termine, e nel libro Energy Flash, si attribuisce a MC Navigator l'uso della parola.[6] Altri come MC Five-O lo attribuiscono a MC Moose,[7] mentre Rob Playford (di Moving Shadow) lo attribuisce a MC Mad P (di Top Buzz).[8] Alcuni hanno pensato a questo termine come potenziamento, un'affermazione dell'oscurità della musica e della sua sottocultura, invertendo la storia razzista del termine "jungle music".[9]

Brani famosiModifica

Brani importanti per il genere sono: Burial di Leviticus, Dangerous di DJ Ron, Lover to Lover / Maximum Style di Tom & Jerry, Original Nuttah di Shy FX, All The Crew Big Up di Roni Size & DJ Die, Incredible / Sweet Love di M-Beat, Super Sharp Shooter di DJ Zinc, Sovereign Melody / Lion Heart di Dillinja, Everyman di Kenny Ken, The Victory / Lovable di DJ Dextrous, Bad Ass di Aphrodite, The Lighter di DJ SS e Tiger Style di DJ Hype.[10][11][12][13]

NoteModifica

  1. ^ Peter Shapiro, Modulations: A history of electronic music. Throbbing Words on Sound, Caipirinha, 2000, pp. 132–134, ISBN 978-1-891024-06-1.
  2. ^ Brian Belle-Fortune, All Crews, Vision, 2004.
    «They didn't know what they were going to label this type of music. They didn't care. They were specialising in heavy reggae with breakbeats.».
  3. ^ Brian Belle-Fortune, All Crews, Vision, 2004.
    «At Ibiza Records, Paul was tired of foreign sounds running the British dance scene. That's when Ibiza Records started. Paul fused the bleeps and breaks with reggae b-lines. The sound elements worked. The reggae influence worked.».
  4. ^ Lloyd Bradley, Sounds Like London: 100 Years of Black Music in the Capital, Serpent's Tail, 2013.
    «What's acknowledged to be the earliest jungle tune, despite its lack of toasting, dates from 1989. Built on a ragga bassline, "We Are I.E." by young London Lennie De-Ice rules dancefloors.».
  5. ^ Gone To A Rave#43: The Untold Story Of Renk Records, in The Ransom Note, 5 aprile 2017.
  6. ^ Simon Reynolds, Energy Flash, Picador, 1998.
    «According to MC Navigator from Kool FM, 'jungle' comes from 'junglist', and was first heard in 1991 as a sample used by Rebel MC. "Rebel got this chant - all the junglists - from a yard-tape" referring to the sound-system mix-tapes imported from Jamaica. "When Rebel sampled that, the people cottoned on, and soon they started to call the music jungle.».
  7. ^ Brian Belle-Fortune, All Crews, Vision, 2004.
    «"Moose was the first person I heard using the word 'jungle'. It just came to us. Original hardcore jungle. Like you was in Africa. Like something tribal. It just came.».
  8. ^ Brian Belle-Fortune, All Crews, Vision, 2004.
    «He said it was 'hardcore-jungle-techno'. It was known for that for several months... just dropping of all the other words. We'd had hardcore and techno... but this was 'jungle'.».
  9. ^ Nabeel Zuberi, Black Whole Styles: Sound, Technology, and Diaspora Aesthetics, in Sounds English: Transnational Popular Music, 2001, pp. 131–180.
  10. ^ The 10 Best Jungle Tracks of All Time, according to General Levy, in Dummymag, 19 marzo 2019.
  11. ^ The 20 best jungle tracks ever, in Time Out, 23 maggio 2018.
  12. ^ 7 jungle classics that still tear up the dance, in Red Bull Music Academy, 31 gennaio 2018.
  13. ^ 20 Essential Jungle Tunes Everyone Should Know About, in Ukf.com, 20 agosto 2017.
Controllo di autoritàLCCN (ENsh98003332
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica