Justice League Dark: Apokolips War

film d'animazione del 2020

Justice League Dark: Apokolips War è un film d'animazione del 2020 diretto da Matt Peters e Christina Sotta.

Justice League Dark: Apokolips War
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2020
Durata90 min
Genereanimazione, thriller, azione, fantascienza, drammatico, avventura
RegiaMatt Peters, Christina Sotta
SoggettoDarkseid War
SceneggiaturaErnie Altbacker, Mairghread Scott
ProduttoreJames Tucker
Casa di produzioneWarner Bros. Animation, DC Entertainment
MontaggioChristopher D. Lozinski
MusicheRobert J. Kral

Si tratta del trentottesimo titolo appartenente al ciclo dei DC Universe Animated Original Movies, nonché il sedicesimo ed ultimo capitolo del cosiddetto DC Animated Movie Universe (DCAMU).

TramaModifica

Il perfido tiranno di Apokolips Darkseid sta conquistando un pianeta dietro l'altro pertanto la Justice League, dati anche i due passati tentativi di invasione, decide di attaccare il pianeta infernale così da fermare per sempre il suo dominatore, lasciando i Teen Titans a guardia della Terra.

Darkseid, tuttavia, spia il piano di attacco sfruttando il collegamento che Cyborg ancora ha con le scatole madri e tende loro un'imboscata con i suoi "Paradooms" (Parademoni incrociati con il DNA di Doomsday). Nello scontro che segue Lanterna Verde (Hal Jordan) e Zatanna vengono divorati dai Paradooms, Aquaman viene ucciso dai Raggi Omega di Darkseid, Shazam riesce a scappare grazie a un boomdotto creato da Cyborg e John Constantine diserta senza alcuna ragione. Ai sopravvissuti spetta una sorte orribile: Superman viene privato dei suoi poteri attraverso un tatuaggio a base di Kryptonite; Batman subisce il lavaggio del cervello grazie alla sedia di Mobius e diventa il nuovo luogotenente di Darkseid con Lex Luthor come suo referente sulla Terra; infine Wonder Woman, Mera, Martian Manhunter, Hawkman e, successivamente, Starfire diventano le nuove Furie dopo essere stati trasformati in androidi e aver perso la loro identità; Flash viene sfruttato come generatore di energia per il pianeta e infine Cyborg diviene il meccanismo di sicurezza del palazzo di Darkseid.

Due anni dopo, la Terra è ormai un dominio di Darkseid, che si prepara a rubarne il magma del nucleo attraverso tre macchinari così da risollevare le sorti del suo pianeta; per tentare di fermarlo Superman e Raven si recano a Londra e reclutano Constantine e il demone Etrigan come parte della resistenza guidata da Lois Lane, che convince a passare dalla sua parte anche Harley Quinn e la sua Suicide Squad avendo contatti con una spia all'interno dell'esercito di Darkseid. Raven e Clark chiedono a John di portarli da Damian Wayne, divenuto il leader della Lega degli Assassini, il quale accetta di aiutarli così da potersi vendicare: durante l'attacco di Darkseid, infatti, i Teen Titans sono stati uccisi mentre Nightwing, morto anche lui durante lo scontro, è stato riportato in vita dal fratello adottivo grazie al Pozzo di Lazzaro ma è impazzito.

Mentre il resto degli eroi sulla Terra si sacrifica per distruggere i tre macchinari (tra i quali Shazam, Batgirl, Batwoman, Batwing, Superboy e Swamp Thing) i protagonisti, affiancati da Lois e dalla Suicide Squad (eccetto Black Manta e Deadshot), arrivano al palazzo di Luthor, in realtà loro alleato, e utilizzano il boomdotto della struttura per portare su Apokolips Superman (con addosso la stessa tuta che Lex aveva costruito per affrontarlo quando aveva ancora i poteri), Damian, Raven, Constantine ed Etrigan, approfittando che nel frattempo Darkseid sia sceso personalmente in campo per conquistare Oa e distruggere il Corpo delle Lanterne Verdi una volta per tutte. Mentre il resto della squadra si sacrifica per affrontare i Paradooms, su Apokolips Superman, Raven, Etrigan e John affrontano gli ex compagni: Etrigan perde la vita scontrandosi con Wonder Woman ma John la fa rinsavire grazie al suo lazo; successivamente il gruppo libera Flash dal generatore e Constantine usa la sua magia per esorcizzare Cyborg facendolo rinsavire ("svegliando" anche gli altri eroi/Furie). Purtroppo, avendo visto come Flash stesso fosse il generatore (cosa della quale non erano al corrente), gli eroi si rendono conto che il loro piano iniziale non può funzionare. Comunque, nel tentativo di curare la mente di Flash con la magia, Constatine scopre che è stata proprio la creazione del Flashpoint a portare Darkseid ad ottenere la forza necessaria per sottomettere la Terra.

Una volta giunti nella sala centrale, il gruppo affronta Batman e Darkseid: Damian combatte col padre tentando di farlo rinsavire, ma solo il ricordo della morte dei genitori di Bruce e la morte del ragazzo stesso per mano dei raggi omega del Tiranno, riesce nell'impresa. John libera quindi Trigon dal cristallo di Raven e il demone si impossessa di Superman, che si lancia in uno scontro contro il tiranno del pianeta; nel corso degli scontri John perde la vita e così ha modo di parlare con lo spirito di Zatanna, che gli confessa di essere stata lei a farlo scappare con un incantesimo per salvargli la vita, per poi rimandarlo sulla Terra e, subito dopo essersi detto addio, Raven lo resuscita insieme a Damian, a cui confessa il suo amore. Una volta visto il sacrificio di Lois e gli altri per riattivare il boomdotto, Superman si libera dal controllo del demone (recuperando i suoi poteri) e John, con l'aiuto di Raven, libera del tutto Trigon; grazie all'aiuto del demone che tiene occupato Darkseid, Cyborg usa le sue ultime forze per riportare tutti gli ex-eroi sulla Terra con un boomdotto, per poi aprire un buco nero che inghiotte tutta Apokolips, spedendo Darkseid nel vuoto assieme a tutti i Paradooms e Trigon.

Purtroppo il danno causato al pianeta è irreversibile: anche se Darkseid è stato eliminato assieme ai suoi servi, l'estrazione del magma terrestre è già stata in parte effettuata, per cui lo scenario meno negativo è che comunque muoiano ancora miliardi di persone prima che la situazione si stabilizzi. Superman, Batman e Wonder Woman non intendono arrendersi, ma John invece decide che la situazione è troppo grave e convince Barry a ricreare un Flashpoint per correggere tutti gli eventi catastrofici che sono avvenuti. Per quanto ignoto, di sicuro il mondo che verrà a crearsi sarà migliore di quello che c'è adesso. Il velocista, seppur riluttante, accetta la missione. Mentre Damian e Raven si danno il loro primo e ultimo bacio, guardando l'orizzonte assieme ai loro compagni, tutto l'universo viene avvolto da luce, segno che Flash è riuscito nell'impresa e l'universo sta per essere cambiato.

VociModifica

Attore Personaggio
Matt Ryan John Constantine
Jerry O'Connell Clark Kent / Superman
Taissa Farmiga Rachel Roth / Raven
Stuart Allan Damian Wayne / Robin
Tony Todd Darkseid
Ray Chase Etrigan
Jason O'Mara Bruce Wayne / Batman
Rosario Dawson Diana Prince / Wonder Woman
Rainn Wilson Lex Luthor
Rebecca Romijn Lois Lane
Camilla Luddington Zatanna Zatara
Christopher Gorham Barry Allen / Flash
Shemar Moore Victor Stone / Cyborg
Hynden Walch Harley Quinn
Liam McIntyre Digger Harkness / Captain Boomerang
John DiMaggio King Shark, Trigon
Sachie Alessio Lady Shiva
Roger R. Cross John Stewart / Green Lantern, Alec Holland / Swamp Thing

Collegamenti esterniModifica

  Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics