Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Juventus Football Club.

Juventus Football Club
Juventus FC 1991-92.jpg
Stagione 1991-1992
AllenatoreItalia Giovanni Trapattoni
All. in secondaItalia Arcadio Venturi
PresidenteItalia Vittorio Caissotti di Chiusano
Serie A2º posto (in Coppa UEFA)
Coppa ItaliaFinale
Maggiori presenzeCampionato: Casiraghi, Júlio César (33)
Totale: Carrera, Casiraghi, Galia, Marocchi (41)
Miglior marcatoreCampionato: Baggio R. (18)
Totale: Baggio R. (22)
StadioDelle Alpi
Abbonati36 384[1]
Maggior numero di spettatori62 867 vs Milan (15 settembre 1991)[1]
Minor numero di spettatori40 509 vs Verona (19 gennaio 1992)[1]
Media spettatori49 559[1]¹
¹
considera le partite giocate in casa in campionato.
Dati aggiornati al 24 maggio 1992

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Juventus Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1991-1992.

Indice

StagioneModifica

 
Roberto Baggio e il giovane neoacquisto Antonio Conte

L'infruttuosa stagione 1990-1991, costata tra l'altro la mancata presenza in Europa dopo 28 anni, portò nell'estate seguente al ritorno in bianconero degli artefici del vittorioso ciclo compiuto da Madama tra gli anni 1970 e 1980: Giampiero Boniperti rientrò nella dirigenza assumendo la qualifica di amministratore delegato,[2] mentre Giovanni Trapattoni si risedette in panchina.[3]

Dal punto di vista del mercato si segnalarono pochi arrivi, comunque di rilievo: il portiere Peruzzi, il quale a dispetto della giovane età soppiantò in breve tempo il capitano Tacconi, nonché i difensori Carrera e Kohler;[4][5] nella sessione autunnale arriverà inoltre a Torino il promettente centrocampista Conte, futura bandiera del club.[6]

Inserita, al pari del rinnovato Milan di Fabio Capello, tra le favorite alla conquista dello scudetto,[7], la compagine sabauda contese ai meneghini il primato durante la prima metà del campionato,[8] pagando al giro di boa un ritardo di 3 lunghezze dai rossoneri, complici le battute d'arresto in terra genovese;[9] a ciò si assommò una discreta confusione tattica che vide, tra le altre cose, il Trap schierare il fantasista Roberto Baggio esclusivamente da punta, malgrado l'inadeguatezza del Codino a ruoli prettamente realizzativi.[10]

Nella seconda parte del torneo, i bianconeri non furono capaci di colmare un distacco fattosi sempre più cospicuo;[11] sul cammino pesò oltremodo la sconfitta nel derby, incassata agli inizi di aprile e che certificò il fallimento del tentativo di rincorsa.[12] Il campionato sarà comunque concluso al secondo posto, raggiungendo l'obiettivo minimo della qualificazione alla Coppa UEFA.[13]

Frattanto in Coppa Italia la Vecchia Signora visse per certi versi un percorso analogo: dopo aver eliminato Udinese e Atalanta nei primi turni, e quindi le due milanesi, l'Inter nei quarti e il Milan in semifinale, capitolò nell'ultimo atto contro l'emergente Parma di Nevio Scala, vincendo di misura la finale di andata al Delle Alpi[14] ma non riuscendo poi a difendere tale vantaggio nel retour match del Tardini.[15]

Maglie e sponsorModifica

 
La Juventus scesa in campo nella finale di ritorno della Coppa Italia, con indosso la seconda divisa gialloblù.

Lo sponsor tecnico per la stagione 1991-1992 fu Kappa, mentre lo sponsor ufficiale fu UPIM.

Casa
Trasferta
Terza divisa

Organigramma societarioModifica

[16]

Area direttiva

Area tecnica

RosaModifica

 
Da sinistra: i due neoacquisti stranieri della stagione, i difensori tedeschi Stefan Reuter, meteora bianconera,[17] e Jürgen Kohler, il quale invece assurgerà a punto fermo della squadra nonché a beniamino della tifoseria.[18]

[19]

N. Ruolo Giocatore
  P Angelo Peruzzi
  P Stefano Tacconi (capitano)
  D Massimo Carrera
  D Luigi De Agostini (vicecapitano)
  D Júlio César
  D Jürgen Kohler
  D Gianluca Luppi
  D Stefan Reuter
  C Angelo Alessio
N. Ruolo Giocatore
  C Antonio Conte
  C Eugenio Corini
  C Roberto Galia
  C Giancarlo Marocchi
  C Nicola Zanini
  A Roberto Baggio
  A Pierluigi Casiraghi
  A Paolo Di Canio
  A Salvatore Schillaci

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1991-1992.

Girone di andataModifica

Torino
1º settembre 1991
Juventus1 – 0FiorentinaStadio delle Alpi
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Bari
8 settembre 1991
Foggia0 – 1JuventusStadio San Nicola
Arbitro:  Lanese (Messina)

Torino
15 settembre 1991
Juventus1 – 1MilanStadio delle Alpi
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Bergamo
22 settembre 1991
Atalanta0 – 0JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Cesari (Genova)

Torino
29 settembre 1991
Juventus2 – 0BariStadio delle Alpi
Arbitro:  Mughetti (Cesena)

Genova
6 ottobre 1991
Genoa2 – 1JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Napoli
20 ottobre 1991
Napoli0 – 1JuventusStadio San Paolo
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Torino
27 ottobre 1991
Juventus2 – 0CremoneseStadio delle Alpi
Arbitro:  Merlino (Torre del Greco)

Roma
3 novembre 1991
Lazio1 – 1JuventusStadio Olimpico
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Torino
17 novembre 1991
Juventus1 – 0TorinoStadio delle Alpi
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Ascoli Piceno
24 novembre 1991
Ascoli0 – 2JuventusStadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Torino
1º dicembre 1991
Juventus2 – 1RomaStadio delle Alpi
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Torino
8 dicembre 1991
Juventus2 – 1InterStadio delle Alpi
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Genova
15 dicembre 1991
Sampdoria1 – 0JuventusStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Stafoggia (Pesaro)

Torino
5 gennaio 1992
Juventus1 – 0ParmaStadio delle Alpi
Arbitro:  Luci (Firenze)

Cagliari
12 gennaio 1992
Cagliari1 – 1JuventusStadio Sant'Elia
Arbitro:  Ceccarini (Livorno)

Torino
19 gennaio 1992
Juventus2 – 0VeronaStadio delle Alpi
Arbitro:  Felicani (Bologna)

Girone di ritornoModifica

Firenze
26 gennaio 1992
Fiorentina2 – 0JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Pezzella (Frattamaggiore)

Torino
2 febbraio 1992
Juventus4 – 1FoggiaStadio delle Alpi
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Milano
9 febbraio 1992
Milan1 – 1JuventusStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Torino
16 febbraio 1992
Juventus2 – 1AtalantaStadio delle Alpi
Arbitro:  Bazzoli (Merano)

Bari
23 febbraio 1992
Bari0 – 0JuventusStadio San Nicola
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Torino
1º marzo 1992
Juventus3 – 0GenoaStadio delle Alpi
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Torino
8 marzo 1992
Juventus3 – 1NapoliStadio delle Alpi
Arbitro:  Cesari (Genova)

Cremona
15 marzo 1992
Cremonese0 – 2JuventusStadio Giovanni Zini
Arbitro:  Nicchi (Arezzo)

Torino
29 marzo 1992
Juventus1 – 1LazioStadio delle Alpi
Arbitro:  Collina (Viareggio)

Torino
5 aprile 1992
Torino2 – 0JuventusStadio delle Alpi
Arbitro:  Baldas (Trieste)

Torino
12 aprile 1992
Juventus1 – 0AscoliStadio delle Alpi
Arbitro:  Chiesa (Milano)

Roma
18 aprile 1992
Roma1 – 1JuventusStadio Olimpico
Arbitro:  Luci (Firenze)

Milano
26 aprile 1992
Inter1 – 3JuventusStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Beschin (Legnago)

Torino
3 maggio 1992
Juventus0 – 0SampdoriaStadio delle Alpi
Arbitro:  Cinciripini (Ascoli Piceno)

Parma
10 maggio 1992
Parma0 – 0JuventusStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Boggi (Salerno)

Torino
17 maggio 1992
Juventus0 – 0CagliariStadio delle Alpi
Arbitro:  Conocchiari (Macerata)

Verona
24 maggio 1992
Verona3 – 3JuventusStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  De Angelis (Civitavecchia)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1991-1992.
Udine
27 agosto 1991
Sedicesimi di finale - Andata
Udinese0 – 0JuventusStadio Friuli
Arbitro:  Sguizzato (Verona)

Torino
3 settembre 1991
Sedicesimi di finale - Ritorno
Juventus3 – 0UdineseStadio delle Alpi
Arbitro:  Stafoggia (Pesaro)

Bergamo
29 ottobre 1991
Ottavi di finale - Andata
Atalanta0 – 0JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Luci (Firenze)

Torino
5 novembre 1991
Ottavi di finale - Ritorno
Juventus3 – 1AtalantaStadio delle Alpi
Arbitro:  Cinciripini (Ascoli Piceno)

Torino
11 febbraio 1992
Quarti di finale - Andata
Juventus1 – 0InterStadio delle Alpi
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Milano
27 febbraio 1992
Quarti di finale - Ritorno
Inter1 – 2
(d.t.s.)
JuventusStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  Lanese (Messina)

Milano
31 marzo 1992
Semifinale - Andata
Milan0 – 0JuventusStadio Giuseppe Meazza
Arbitro:  D'Elia (Salerno)

Torino
14 aprile 1992
Semifinale - Ritorno
Juventus1 – 0MilanStadio delle Alpi
Arbitro:  Amendolia (Messina)

Torino
7 maggio 1992
Finale - Andata
Juventus1 – 0ParmaStadio delle Alpi
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Parma
14 maggio 1992
Finale - Ritorno
Parma2 – 0JuventusStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Baldas (Trieste)

StatisticheModifica

Statistiche aggiornate al 24 maggio 1992.

Statistiche di squadraModifica

[20]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale D.R.
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 48 17 13 4 0 28 7 17 5 8 4 17 15 34 18 12 4 45 22 23
  Coppa Italia 5 5 0 0 9 1 5 1 3 1 2 3 10 6 3 1 11 4 7
Totale 22 18 4 0 37 8 22 6 11 5 19 18 44 24 15 5 56 26 30

Statistiche dei giocatoriModifica

[21]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
                       
Alessio, A. A. Alessio 252??41??293??
Baggio, R. R. Baggio 3218??84??4022??
Carrera, M. M. Carrera 311??100??411??
Casiraghi, P. P. Casiraghi 337??81??418??
Conte, A. A. Conte 140??60??200??
Corini, E. E. Corini 221??71??292??
De Agostini, L. L. De Agostini 251??90??341??
Di Canio, P. P. Di Canio 240??91??331??
Galia, R. R. Galia 321??90??411??
Júlio César, Júlio César 331??71??402??
Kohler, J. J. Kohler 273??70??343??
Luppi, G. G. Luppi 140??80??220??
Marocchi, G. G. Marocchi 311??101??412??
Peruzzi, A. A. Peruzzi 6-5??6-3??12-8??
Reuter, S. S. Reuter 280??80??360??
Schillaci, S. S. Schillaci 316??91??407??
Tacconi, S. S. Tacconi 28-17??4-1??32-18??
Zanini, N. N. Zanini 10??----100+0+

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Statistiche Spettatori Serie A 1991-1992, su stadiapostcards.com.
  2. ^ Maurizio Crosetti e Claudia Riconda, Agnelli salva la Juve, in la Repubblica, 19 giugno 1991, p. 29.
  3. ^ Claudia Riconda, "Evviva, riparto da zero", in la Repubblica, 20 giugno 1991, p. 36.
  4. ^ Maurizio Crosetti, Stregati dal doppio tedesco, in la Repubblica, 28 luglio 1991, p. 40.
  5. ^ Maurizio Crosetti, "Piacere Juve, non deludermi", in la Repubblica, 7 agosto 1991, p. 37.
  6. ^ Fabio Vergnano, Ecco Conte, in La Stampa, 2 novembre 1991, p. 25.
  7. ^ Gianni Brera, Torna il grande calcio con quattro favorite..., in la Repubblica, 1º settembre 1991, p. 1.
  8. ^ Gianni Brera, Juventus-Milan, un punto è oro, in la Repubblica, 15 settembre 1991, p. 44.
  9. ^ Gianni Brera, C'è poco dietro il Milan, in la Repubblica, 17 dicembre 1991, p. 28.
  10. ^ Maurizio Crosetti, "Baggio punta, un dispetto", in la Repubblica, 17 dicembre 1991, p. 31.
  11. ^ Maurizio Crosetti, È fallita la riforma della Juve, in la Repubblica, 28 gennaio 1992, p. 37.
  12. ^ Bruno Perucca, Quando carica, il Toro travolge, in La Stampa, 6 aprile 1992, p. 3.
  13. ^ Bruno Bernardi, La Signora si sentiva già in vacanza, in La Stampa, 25 maggio 1992, p. 5.
  14. ^ Maurizio Crosetti, Una Juve così: meglio con Vialli, in la Repubblica, 8 maggio 1992, p. 27.
  15. ^ G.C., "Per noi l'UEFA è già tanto..", in la Repubblica, 15 maggio 1992, p. 27.
  16. ^ Panini, p. 20.
  17. ^ Stefano Bedeschi, Gli eroi in bianconero: Stefan REUTER, su tuttojuve.com, 24 ottobre 2013.
  18. ^ Valerio Clari, Anni 90: Möller, Kohler e gli altri: quando Dortmund riciclava (vincendo), su gazzetta.it, 24 febbraio 2015.
  19. ^ Panini, pp. 20-21.
  20. ^ Beltrami, pp. 143, 299-304.
  21. ^ Beltrami, pp. 185, 299-304.

BibliografiaModifica

  • Arrigo Beltrami (a cura di). Almanacco illustrato del calcio 1993. Modena, Panini, 1992.
  • Calciatori 1991-92, Modena – Milano, Panini – l'Unità, 1994.

Collegamenti esterniModifica