Clan Kōno

(Reindirizzamento da Kōno Michinao)
Kōno
Kounoke kamon.png
Emblema (mon) del clan Kōno

Il clan Kōno (河野氏 Kōno-shi?) fu clan del Giappone medievale.

I Kōno della provincia di Iyo dichiararono di discendere da Iyo-shinnō, uno dei figli dell'Imperatore Kammu (781-806). Potente clan nella provincia di Iyo per secoli, sostennero Minamoto Yoritomo nella guerra Genpei (1180-85) e svolsero un ruolo notevole nelle invasioni mongole del XIII° secolo. Durante il periodo Nanboku-chō inizialmente sostennero gli Ashikaga per poi allearsi alla Corte del Sud.

Il loro controllo sulla provincia di Iyo fu costantemente indebolito durante l'inizio del periodo Sengoku e alla fine il loro dominio cadde in mano ai Chōsokabe della provincia di Tosa. Nel 1600 i lealisti di Kōno cercarono di riprendersi la provincia con il sostegno dei Mōri ma la ribellione si concluse con una sconfitta per mano del clan Katō[1].

Membri importanti del clan[2]Modifica

  • Kōno Michinobu (河野 通信?; 1156 - 1223) si schierò con Minamoto Yoritomo quando quest'ultimo insorse contro i Taira (1180). All'inizio vittorioso, fu in seguito costretto a fuggire ad Aki. Lì la famiglia Numata gli fornì truppe con le quali rientrò a Iyo ma fu sconfitto da Taira no Michimori e fuggì nuovamente (1184). Ebbe appena riconquistato la sua provincia quando Taira no Munemori, portando con sé il giovane Imperatore Antoku, arrivò a Yashima (Sanuki) e lo convocò per unirsi a loro e combattere contro i Minamoto: rifiutò, fu sconfitto e nuovamente costretto a fuggire. Incontrò, lungo la strada, Noriyori e Yoshitsune, che stavano andando a combattere i Taira; si unì a loro e contribuì alla vittoria venendo reintegrato nella provincia di Iyo. Accompagnò Yoritomo nella sua campagna a Mutsu contro Fujiwara no Yasuhira (1189). Dopo essersi schierato contro gli Hōjō nella guerra Jōkyū (1221), fu esiliato a Hiraizumi (Mutsu), dove morì.
  • Kōno Michiari (河野 通有?; 1250?- 1311) nipote di Michinobu, fu nominato Tsushima no kami e guadagnò molta fama combattendo contro la flotta mongola che attaccò il castello di Chizuken (1281).
  • Kōno Michitaka (河野 通堯?; morto 1379) figlio di Michimori, abbandonò la causa degli Ashikaga e offrì i suoi servizi al principe Yasunaga-shinnō. Unendo le forze con Kikuchi Takemitsu combatté contro Hosokawa Yoriyuki, ma dopo qualche successo iniziale fu sconfitto e commise seppuku.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Kono clan, su wiki.samurai-archives.com.
  2. ^ (EN) Edmond Papinot, Historical and geographical dictionary of Japan, F. Ungar Pub. Co., 1964, p. 307.
  Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Giappone