Apri il menu principale

GeografiaModifica

La città sorge lungo il torrente Gyöngyös, su un territorio collinare ai piedi dei Monti Kőszeg nella regione geografica detta Alpokalja, nella parte più occidentale della provincia di Vas, presso il confine con la regione austriaca del Burgenland. Kőszeg dista 20 km dalla capitale della provincia, Szombathely e 5 km dal confine austriaco. Kőszeg, insieme a Sopron, è una delle due città ungheresi ai piedi delle Alpi[1], dal momento che i Monti Kőszeg fanno parte delle Prealpi orientali di Stiria.

StoriaModifica

 
Fortezza di Jurisics

Le origini della città risalgono alla seconda meta del XIII secolo, ad opera della famiglia Volfer, un ramo del clan di Héder, che viveva in Ungheria dal 1157. Poco prima del 1274 Heinrich II e suo figlio Ivan spostarono la corte del Köszegi, un ramo secondario della famiglia, da Güssing verso Kőszeg.

Il predominio della famiglia Köszegi sulla zona durò fino al 1327, anno in cui questi furono assoggettati da Carlo Roberto d'Angiò.

Nel 1328 la città ottenne lo status di città regia, godendo quindi di ampi privilegi e di una notevole autonomia.

Nel 1392 la città venne comprata dal conte palatino Nicola Garai che la acquistò dalla famiglia Ellerbach di Monyorókerék, che a sua volta l'aveva avuta in ipoteca dal Re Sigismondo di Lussemburgo.

L'agosto del 1532 sotto la guida del capitano Miklos Jurisics i difensori della fortezza di Koszeg per 25 giorni resistettero agli attacchi delle truppe turche di Solimano il Magnifico sultano turco che voleva conquistare addirittura Vienna.

AmministrazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Panadea > Guida turistica - Kőszeg (Alpokalja, Ovest Ungheria, Ungheria, Europa), su www.panadea.com. URL consultato il 13 maggio 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN243499745 · LCCN (ENn80123381 · GND (DE4212048-2 · BNF (FRcb120660840 (data)
  Portale Ungheria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ungheria