Apri il menu principale

Kacey Musgraves

cantautrice statunitense
Kacey Musgraves
Kacey Musgraves 2019 by Glenn Francis.jpg
Kacey Musgraves agli iHeartRadio Music Awards del 2019
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereCountry[1]
Americana[1]
Periodo di attività musicale2002 – in attività
EtichettaMercury Records
Album pubblicati4
Studio4
Sito ufficiale

Kacey Lee Musgraves (Mineola, 21 agosto 1988) è una cantautrice statunitense.

È sei volte vincitrice ai Grammy Award, riconosciuta con l'Innovator Award ai Billboard Women in Music e deterrente di tre Academy of Country Music Awards e sei CMA Awards, affermandosi con numerose controversie nella scena musicale del genere country.

La cantautrice ha iniziato la propria carriera tramite il programma televisivo Nashville Star, dove arrivò alla settima posizione. Il primo album Same Trailer Different Park viene acclamato positivamente dalla critica e le fa ottenere due Grammy e un Academy of Country Music Award. I successivi due album Pageant Material e il natalizio A Very Kacey Christmas ricevono un discreto successo nell'industria musicale statunitense. Il quarto album in studio Golden Hour garantisce alla cantante il successo anche nelle classifiche internazionali, vincendo inoltre quattro Grammy Awards nel 2019, tra cui l'ambita categoria di album dell'anno.

Ha scritto e composto per alcune delle più grandi voci della musica country, tra cui: Martina McBride, Miranda Lambert, Gretchen Wilson e Deana Carter.[2]

CarrieraModifica

2008 – 2014: gli inizi e Same Trailer Different ParkModifica

 
Kacey Musgraves al Ryman Auditorium durante il Grand Ole Opry del 2014.

Musgraves è stata scoperta professionalmente nel 2008 mentre viveva ad Austin tramite il produttore Monte Robison per la sua etichetta discografica indipendente, Triple Pop.[3] Due registrazioni acustiche di "Apologize" dei OneRepublic e "See You Again" di Miley Cyrus sono disponibili in un EP digitale pubblicato nel 2012.[4] Nello stesso anno suona dal vivo con Lady Antebellum nel Regno Unito.

Firma un contratto per la Mercury Records, che rilascia il singolo Merry Go 'Round. Il brano viene inserito nell'album Same Trailer Different Park, prodotto e coscritto da Shane McAnally e Luke Laird e pubblicato il 19 marzo 2013.[5] L'album debutta alla secoSame Trailer Different Parknda posizione della Billboard 200, alla prima della Top Country Albums statunitense e britannica.[6] Viene certificato disco di platino degli Stati Uniti con più di un milione di copie vendute.[7] Il primo estrtatto, "Follow Your Arrow" raggiunge la Top10 della US Hot Country Songs mentre "Merry Go Round" arriva alla posizione 14.[6] Entrambi sono stati certificati platino negli Stati Uniti.[7]

Nel 2014 la Musgraves è stata nominata per quattro Grammy Awards nelle categorie Best New Artist, Best Country Song per "Mama's Broken Heart" (scritta per Miranda Lambert), vinto però grazie a "Merry Go 'Round" e ottiene anche il grammy per Best Country Album.[8] Successivamente la cantante si è unita a Katy Perry nella tappa nordamericana del suo The Prismatic World Tour, così come Willie Nelson e Alison Krauss in date selezionate durante i loro rispettivi tour.

2015 – 2016: Pageant Material e A Very Kacey ChristmasModifica

Nel settembre 2014, Musgraves ha confermato la stesura e composizione di canzoni per il suo secondo album, e prevedendo di lavorare con Luke Laird e Shane MacAnally.[9] Il primo brano rilasciato fu "Biscuits" il 16 marzo del 2015, che debutta nelle Top30 delle classifiche country di Stati Uniti e Canada.[10] Billboard inserisce la canzone al primo posto della classifica 10 Best Country Songs of 2015.[11]

Pageant Material, secondo album in studio della Musgraves, è stato pubblicato il 23 giugno 2015 e venne acclamato positivamente dalla critica.[12] Vende 60mila copie negli Stati Uniti nella prima settimana, devuttando alla terza posizione della Billboard 200 e prima della US Top Country Albums.[6][13] Raggiungere la prima posizione anche nella classifica country britannica e 11° in quella generale.[14] In Canada entra alla sesta posizione mentre in Norvegia e Australia debutta nella Top30.[6] L'album riceve una nomination come Best County Albumai Grammy Awards del 2016.[15]

Il 7 settembre 2016, Musgraves ha annunciato l'uscita del suo primo album natalizio, "A Very Kacey Christmas". L'album, che contiene otto canzoni tradizionali e quattro canzoni originali, è stato pubblicato il 28 ottobre 2016, attraverso Mercury Nashville con la partecipazione per la parte tecnica di Chris Stapleton.[16] A sostegno dell'album ha intrapreso un tour a tema natalizio, completo di una sezione archi, fisarmonica, basso, sassofono, clarinetto e coro.[17]

L'album arriva alla undicesima posizione della US Top Country Albums e alla nona della US Top Holiday Albums.[6] A gennaio del 2017 ha venduto 55mila copie.[18]

2017 – presente: Golden HourModifica

 
Kacey Musgraves in una performance al Palace Theatre a Saint Paul, Minnesota, nel 2019

Nel 2017, Musgraves ha collaborato vocalmente nel brano "All the Best" di John Prine, per l'album di Zac Brown Band "Welcome Home".[19] Il 12 dicembre 2017, Musgraves ha annunciato il titolo del suo terzo album in studio "Golden Hour " tramite Entertainment Weekly.[20] Le canzoni "Butterflies" e "Space Cowboy" sono stati rilasciati come primi singoli dall'album nel febbraio del 2018.[21]

"High Horse" è stato rilasciato come terzo estratto il 22 marzo, mentre otto giorni dopo l'album viene pubblicato tramite la casa discografica MCA Nashville.[22] L'album viene universalmente acclamato dalla critica e riesce a raggiungere le classiche di numerosi paesi europei e oltre che Canada e Stati Uniti.[23] Debutta infatti alla quarta posizione della Billboard 200 e prima della classifica country.[24] In Regno Unito arriva nella Top10 della Uk Albums e alla prima posizione in quella country.[25] In Canada e Norvegia raggiunge la Top15, entra nella Top30 di Australia ed Irlanda e alla posizione 43 in Svizzera. Ad oggi ha venduto più di 300mila copie in tutto il mondo.[26] Tra i mesi di giugno e luglio, Musgraves è stata l'artista di apertura della tappa nordamericana del tour di Harry Styles.[27] Nell'ottobre del 2018, la cantante ha intrapreso il "Oh, What a World Tour" a sostegno dell'album, con tappe in Europa e Nord America.[28]

Ai Grammy Awards del 2019 la cantante vince tutte e quattro le nomination ricevute. "Golden Hour" ottiene i Grammy come Album of the Year e Best County Album, il brano "Space Cowboy" vince nella categoria Best Country Song e "Butterflies" come Best Country Solo Performance.[29] L'album vince inoltre nelle categorie Album of the Year sia agli Academy of Country Music Awards che ai Country Music Association Awards divenendo il terzo album, dopo "Fearless" di Taylor Swift e la colonna sonora di Fratello, dove sei?, ad ottenere i premi come album dell'anno agli ACM Awards, ai CMA Awards e ai Grammy Awards sia nella categoria country che generale.[30]

Successivamente la cantante partecipa alla collaborazione "Neon Moon" con Brooks & Dunn per il loro album "Reboot" e viene annunciato che prenderà parte al film Frozen II - Il segreto di Arendelle interpretando il brano "All Is Found".[31][32]

InfluenzeModifica

Kecey Musgraves indica John Prine come artista preferito e come ispirazione per la propria carriera Alison Krauss, poiché nonostante i successi ottenuti, come i 27 Grammy Award, è rimasta solida vera.[33][34] Per il suo secondo album si è ispirata a Bobbie Gentry, Glen Campbell, Marty Robbins, Loretta Lynn e Roger Miller.[35] Al di fuori degli Stati Uniti la cantante fa riferimento a Ryan Adams, Neil Young, Imogen Heap, Bee Gees e Electric Light Orchestra.[36]

L'artista cita inoltre Lee Ann Womack e Dolly Parton, dichiarando a Billboard che la Parton "è senza paura e ammiro molto il suo spirito ed è molto gentile. E' molto presente quando le parli e io l'amo così tanto" ed inoltre "Bellezza, sex appeal, cervello, spirito, umorismo, una cantautrice eccezionale con un'ottima scrittura dei brani, avvocato dei diritti LGBT ancor prima che divenisse una causa pubblica".[37][38]

La Musgraves sostiene anche altri generi musicali come il pop, tra cui la performance del brano country "Daddy Lessons" di Beyoncé con le Dixie Chicks ai Country Music Association Awards nel 2016,[39] dichiarando di aver ascoltato più volte il visual album "Lemonade".[40] L'artista ha espresso più volte la reciproca stima nel confronti di Katy Perry, sia come artista che come cantautrice.[41] Inoltre accetta di entrare in tour con il cantante pop Harry Styles dichiarando "quindi perchè no? il country e il pop stanno andando a braccetto da un po' di tempo,abbiamo superato il confine ormai ".[42]

Stile musicale e controversie con il genere countryModifica

 
Kacey Musgraves al The Greek Theatre (Los Angeles) nel 2016

La Musgraves è conosciuta per i suoi testi country filo-progressisti nel genere musicale country, tendenzialmente conservatore. La sua musica ha affrontato temi controversi come l'accettazione delle LGBT, i rapporti sessuali sicuri, l'uso ricreativo della marijuana e la messa in discussione del sentimento religioso.[43]

In un'intervista al The Wall Street Journal la cantautrice dichiara che "le cose di cui sto cantando non sono controverse per me [...] parlo di fatti e cose di cui ho l'impressione che un sacco di persone in tutto il mondo stanno attraversando".[38] Afferma a Vanity Fair "Ho ottenuto l'appellativo "ribelle" o "fuorilegge", e credo che in parte sia perché sono una donna. Ma è piuttosto impreciso se si considerano le radici della musica country [...] perche' un genere musicale che riflette storie reali non dovrebbe non muoversi con i tempi di oggi?". e continua parlando del maschilismo nel mondo dello show businesses "Quando un'artista perde ad una premiazione, se è una donna deve sorridere e non rimanerci male, ma se un uomo fa la faccia dura, non lo criticano. Ci sono indizzi che si sta proggredendo, ma non ho ancora visto nessuna prova concreta."[44]

Grandy Smith per The Guardian descrive il cantautorato della Musgraves come "un linguaggio semplice, immagini tattili e una generosa dose di umorismo per dipingere ritratti ricchi di sfumature su ciò che significa veramente aprire le proprie tracce nonostante il giudizio altrui" e prosegue "La magia della scrittura di Musgraves è che non vende evasione, [...] ha un modo di far sentire le persone speciali non dicendo loro che sono speciali, ma ricordando allo stesso tempo che nessuno lo è veramente, diversamente dagli artisti pop come Christina Aguilera, Katy Perry o Lady Gaga. In molte delle sue canzoni annuncia di fare semplicemente quello che vuoi, niente di più e niente di meno. E sta compiendo passi intenzionali per fare di quel messaggio un vero e proprio tema della sua scrittura." E conclude "Quando le persone scrivono di Musgraves, tendono a dire che è un'artista country che potrebbe piacere ai gay o ai liberali, ma questa linea di pensiero [...] è applicabile a una fascia molto più ampia del mondo, compresi quelli che non sono d'accordo con lei. Anche questo è seguire la sua corrente di pensiero."[45]

Dave Paulson di USA Today guardando ai lavori della cantante scrive " Il suo sofisticato approccio country-pop con sintetizzatori e batteria che si intrecciano con banjo e chitarra acustica fa breccia in ogni tipo di ascoltatore."[46]

Glamour descrive l'atteggiamento della cantautrice con "il menefreghismo è ciò che la rende speciale, ma Musgraves non si interessa nemmeno di questo. In altre parole [...] significa libertà di creare canzoni che non si adattano alle attuali tendenze nazionali di Trump o alle pressioni della sua etichetta discografica. Ciò vuol dire mescolare narrazione personale con l'anima, rilasciando testi moderni e suoni più tipici del pop. La cantante non cerca di piacere a nessuno, e il risultato è una discografia che è un forte richiamo per critici, pubblico e collaboratori. Potrebbe essere l'unica artista country a usare mai un vocoder e ritmi da discoteca."[47]

Vita privataModifica

Nel 2014, in un'intervista ad ABC Radio, Musgraves ha raccontato di aver avuto una relazione con il suo compagno di band Misa Arriaga per diversi anni.[48]

La Musgraves e il cantautore Ruston Kelly, dopo un primo incontro al Bluebird Café di Nashville, nel maggio 2016 si sono ritrovati per una seduta in studio in prospettiva della stesura di alcuni brani. Da li a poco hanno iniziato a frequentarsi, sposandosi infine il 14 ottobre 2017, nel Tennessee.[49]

DiscografiaModifica

Album in studioModifica

PremiModifica

Academy of Country Music AwardsModifica

Year Category Nominated work Result Ref.
2013 Best Female Vocalist Herself Candidato/a
Best New Female Vocalist of the Year Candidato/a
Music Video of the Year "Merry Go 'Round" Candidato/a
2014 Best Female Vocalist Herself Candidato/a
Album of the Year Same Trailer Different Park Vincitore/trice
Song of the Year "Mama's Broken Heart" (as songwriter) Candidato/a
Video of the Year "Blowin' Smoke" Candidato/a
2016 "Biscuits" Candidato/a [50]
Female Vocalist of the Year Herself Candidato/a
2017 Candidato/a [51]
2019 Vincitore/trice [52][53]
International Achievement Award Vincitore/trice
Album of the Year Golden Hour Vincitore/trice
Song of the Year "Space Cowboy" Candidato/a

Country Music Association AwardsModifica

Year Category Nominated work Result Ref.
2013 Female Vocalist of the Year Kacey Musgraves Candidato/a
New Artist of the Year Vincitore/trice
Album of the Year Same Trailer Different Park Candidato/a
Song of the Year "Mama's Broken Heart"(as songwriter) Candidato/a
"Merry Go 'Round" Candidato/a
Single of the Year Candidato/a
2014 Song of the Year "Follow Your Arrow" Vincitore/trice
Video of the Year Candidato/a
Female Vocalist of the Year Kacey Musgraves Candidato/a
2015 Candidato/a [54]
Album of the Year Pageant Material Candidato/a
Video of the Year "Biscuits" Candidato/a
2016 Female Vocalist of the Year Kacey Musgraves Candidato/a [55][56]
International Achievement Award Vincitore/trice
2018 Female Vocalist of the Year Candidato/a [57]
Album of the Year Golden Hour Vincitore/trice
2019 Female Vocalist of the Year Kacey Musgraves Vincitore/trice [58]
Song of the Year "Rainbow" Candidato/a
Music Video of the Year Vincitore/trice

Grammy AwardsModifica

Anno Categoria Nomina Risultato Ref.
2014 Best New Artist Kacey Musgraves Candidato/a [59]
Best Country Song "Mama's Broken Heart" Candidato/a
"Merry Go 'Round" Vincitore/trice
Best Country Album Same Trailer Different Park Vincitore/trice
2016 Pageant Material Candidato/a [60]
2019 Golden Hour Vincitore/trice [61]
Album of the Year Vincitore/trice
Best Country Song "Space Cowboy" Vincitore/trice
Best Country Solo Performance Butterflies" Vincitore/trice

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Kacey Musgraves, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ (EN) Here's Why You Need To Know Who Kacey Musgraves Is, su Umusic, 6 aprile 2018. URL consultato il 14 novembre 2019.
  3. ^ Before Universal: Kacey Musgraves And Triple Pop, su hypebot. URL consultato il 29 marzo 2019.
  4. ^ www.amazon.com, https://www.amazon.com/Apologize-Again-Acoustic-Deluxe-Single/dp/B00CF65Z5C/ref=pd_sim_sbs_m_5. URL consultato il 29 marzo 2019.
  5. ^ Country Music – Music News, New Songs, Videos, Music Shows and Playlists from CMT, su www.cmt.com. URL consultato il 29 marzo 2019.
  6. ^ a b c d e Kacey Musgraves Chart History, su Billboard. URL consultato il 31 marzo 2019.
  7. ^ a b (EN) Gold & Platinum, su RIAA. URL consultato il 29 marzo 2019.
  8. ^ WebCite query result, su www.webcitation.org. URL consultato il 29 marzo 2019.
  9. ^ WebCite query result, su www.webcitation.org. URL consultato il 30 marzo 2019.
  10. ^ Roughstock- http://www.roughstock.com, Kacey Musgraves to Release "Biscuits" on March 16, su RoughStock, 3 marzo 2015. URL consultato il 30 marzo 2019.
  11. ^ (EN) 2015-best-country-songs, su Billboard.
  12. ^ (EN) Pageant Material by Kacey Musgraves. URL consultato il 30 marzo 2019.
  13. ^ Breaking Benjamin Earns Its First No. 1 Album on the Billboard 200 Chart, su Billboard. URL consultato il 30 marzo 2019.
  14. ^ (EN) Official Country Artists Albums Chart Top 20 | Official Charts Company, su www.officialcharts.com. URL consultato il 30 marzo 2019.
  15. ^ (EN) List: Who won what at the 58th annual Grammys, su USA TODAY. URL consultato il 30 marzo 2019.
  16. ^ (EN) Kacey Musgraves Announces First Holiday Album, A Very Kacey Christmas, su pastemagazine.com. URL consultato il 31 marzo 2019.
  17. ^ Lauren Tingle 11/25/2016, Kacey Musgraves Readies A Very Kacey Christmas Tour, su CMT News. URL consultato il 31 marzo 2019.
  18. ^ Roughstock- http://www.roughstock.com, Top 10 Country Albums Sales Chart: January 3, 2017, su RoughStock, 3 gennaio 2017. URL consultato il 31 marzo 2019.
  19. ^ (EN) Robert Crawford, Robert Crawford, Hear Zac Brown Band, Kacey Musgraves Cover John Prine's 'All the Best', su Rolling Stone, 21 aprile 2017. URL consultato il 31 marzo 2019.
  20. ^ (EN) Condé Nast, Kacey Musgraves Announces New Album Golden Hour, su Pitchfork. URL consultato il 31 marzo 2019.
  21. ^ (EN) Try the TIDAL Web Player, su listen.tidal.com. URL consultato il 31 marzo 2019.
  22. ^ (EN) Condé Nast, Kacey Musgraves Shares 2 New Songs: Listen, su Pitchfork. URL consultato il 31 marzo 2019.
  23. ^ (EN) Golden Hour by Kacey Musgraves. URL consultato il 31 marzo 2019.
  24. ^ The Weeknd Scores Third Consecutive No. 1 Album on Billboard 200 Chart With 'My Dear Melancholy', su Billboard. URL consultato il 31 marzo 2019.
  25. ^ KACEY MUSGRAVES | full Official Chart History | Official Charts Company, su www.officialcharts.com. URL consultato il 31 marzo 2019.
  26. ^ (EN) Joe Coscarelli, Kacey Musgraves on Celebrating Her Grammys With Mick Jagger and a Chicken Sandwich, in The New York Times, 18 febbraio 2019. URL consultato il 31 marzo 2019.
  27. ^ (EN) Condé Nast, Harry Styles Tour Openers: Warpaint, Kacey Musgraves, Leon Bridges, su Pitchfork. URL consultato il 31 marzo 2019.
  28. ^ CMT com Staff 3/12/2018, Kacey Musgraves Plots Oh, What a World Tour, su CMT News. URL consultato il 31 marzo 2019.
  29. ^ Kacey Musgraves Is Golden Atop Top Country Albums After Grammy Wins, 'Rainbow' Shines, su Billboard. URL consultato il 31 marzo 2019.
  30. ^ (EN) Trigger, Kacey Musgraves Earns Very Rare ‘Triple Crown’ for “Golden Hour”, su Saving Country Music, 8 aprile 2019. URL consultato il 14 novembre 2019.
  31. ^ Brooks & Dunn Get a 'Reboot' With the Help Of Country Music's Up-and-Coming Talent, su Billboard. URL consultato il 14 novembre 2019.
  32. ^ (EN) K. A. C. E. Y. M. U. S. G. R. A. V. E. S, I can’t wait for y’all to hear my version of this stunning song on the @Disney Frozen 2 soundtrack. “All Is Found” can be heard 11/15 on the album and then 11/22 in theaters pic.twitter.com/R585WI3W8R, su @KaceyMusgraves, 2019T10:20. URL consultato il 14 novembre 2019.
  33. ^ Kacey Musgraves - Get To Know: Kacey Musgraves (VEVO LIFT). URL consultato il 14 novembre 2019.
  34. ^ (EN) Get to know CMA Awards breakout Kacey Musgraves, su EW.com. URL consultato il 14 novembre 2019.
  35. ^ (EN) Kacey Musgraves reveals the classic influences of her hugely anticipated new albu, su EW.com. URL consultato il 14 novembre 2019.
  36. ^ Craig Shelburne 3/21/2013, Kacey Musgraves Mixes Her Musical Influences, su CMT News. URL consultato il 14 novembre 2019.
  37. ^ Kacey Musgraves Talks New Music & 'Ultimate Songwriter' Dolly Parton: Watch, su Billboard. URL consultato il 14 novembre 2019.
  38. ^ a b (EN) Megan Buerger, Kacey Musgraves Follows Her Arrow To the Top, su WSJ, 13 febbraio 2014. URL consultato il 14 novembre 2019.
  39. ^ Daddy Lessons. URL consultato il 14 novembre 2019.
  40. ^ (EN) Kacey Musgraves Reveals Her Controversial Opinion On Beyoncé's CMA Perfromance, su Country Music Nation. URL consultato il 14 novembre 2019.
  41. ^ Katy Perry & Kacey Musgraves: Billboard Cover Shoot + Q&A. URL consultato il 14 novembre 2019.
  42. ^ Kacey Musgraves on Touring with Harry Styles: "Why Not?!" - Ty, Kelly & Chuck. URL consultato il 14 novembre 2019.
  43. ^ (EN) Kacey Musgraves: 'The whole gender discussion in country music is beyond tiresome to me', su The Independent, 3 dicembre 2018. URL consultato il 14 novembre 2019.
  44. ^ (EN) Condé Nast, “These Are Just Songs About Real S--t”: Kacey Musgraves on Being Labeled a Rebel, su Vanity Fair. URL consultato il 14 novembre 2019.
  45. ^ (EN) Grady Smith, Kacey Musgraves is country's smartest, most down-to-earth songwriter, in The Guardian, 4 marzo 2015. URL consultato il 14 novembre 2019.
  46. ^ (EN) Dave Paulson, Who is Kacey Musgraves? Grammy album winner hits country and mainstream listeners, su USA TODAY. URL consultato il 14 novembre 2019.
  47. ^ (EN) Condé Nast, Kacey Musgraves Isn’t Trying to Please Anybody but Herself, su Glamour. URL consultato il 14 novembre 2019.
  48. ^ Musgraves said she had been in a relationship with her bandmate Misa Arriaga - ABC Radio, su wwgp1050.com.
  49. ^ (EN) Megan Buerger, Kacey Musgraves Follows Her Arrow To the Top, su WSJ, 13 febbraio 2014. URL consultato il 16 novembre 2019.
  50. ^ Allison Takeda, ACM Awards 2016: Nominees and Winners List!, Us Weekly, 3 aprile 2016. URL consultato il 4 aprile 2016.
  51. ^ Nicholas Hautman, ACM Awards 2017: Complete List of Nominees and Winners, in Us Weekly, 2 aprile 2017. URL consultato il 2 aprile 2017.
  52. ^ 2019 ACM Awards: The Winners List, su theboot.com, 7 aprile 2019. URL consultato il 7 aprile 2019.
  53. ^ Carena Liptak, Everything You Need to Know About the 2019 ACM Honors, su The Boot.
  54. ^ Angela Stefano, 2015 CMA Awards Winners — Complete List, in Townsquare Media#Web publications and services, 5 novembre 2015. URL consultato il 2 aprile 2017.
  55. ^ Sarah Skates, CMA Announces International Award Recipients, MusicRow, 21 marzo 2016. URL consultato il 23 marzo 2016.
  56. ^ Angela Stefano, 2016 CMA Awards Winners — Full List, in Townsquare Media#Web publications and services, 3 novembre 2016. URL consultato il 2 aprile 2017.
  57. ^ 2018 CMA Awards Winners List, in Townsquare Media#Web publications and services, 14 novembre 2018. URL consultato il 14 novembre 2018.
  58. ^ DeAnna Janes, Carrie Underwood Is Hosting the 2019 CMA Awards—with Dolly Parton and Reba McEntire's Help, in O, The Oprah Magazine, 28 agosto 2019. URL consultato il 24 ottobre 2019.
  59. ^ Grammys 2014: The complete list of nominees and winners, in L.A. Times, 26 gennaio 2014. URL consultato l'8 dicembre 2018.
  60. ^ Mary Cadden, List: Who won what at the 58th annual Grammys, in USA Today, 16 febbraio 2016. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  61. ^ Variety staff, Grammy Awards Winners: The Complete List, in Variety, 10 febbraio 2019. URL consultato il 10 febbraio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN305118682 · ISNI (EN0000 0004 1717 7224 · LCCN (ENno2013033289 · GND (DE1037320409 · WorldCat Identities (ENno2013-033289
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica