Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Kano (disambigua).
Kano
località
Kano – Bandiera
Kano – Veduta
Localizzazione
StatoNigeria Nigeria
Stato federatoKano
Local government areaVedi elenco
Territorio
Coordinate12°00′N 8°31′E / 12°N 8.516667°E12; 8.516667 (Kano)Coordinate: 12°00′N 8°31′E / 12°N 8.516667°E12; 8.516667 (Kano)
Altitudine488 m s.l.m.
Superficie499 km²
Abitanti3 848 885 (2007)
Densità7 713,2 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Nigeria
Kano
Kano

Kano è una città della Nigeria, capitale amministrativa dell'omonimo stato e maggiore città della Nigeria settentrionale, con una popolazione di 3.848.885 abitanti (2007).

La città è composta da diversi quartieri fra i quali il quartiere industriale di Bompai e la città vecchia completamente cintata con edifici in creta.

L'economia è basta sulla produzione di arachidi, pellame e cotone. Nella città si trova anche un florido mercato agricolo e del bestiame.

Vi si trova inoltre il Kano State Institute for Higher Education.

StoriaModifica

Prima della creazione della nazione nigeriana, Kano era uno dei sette regni Hausa fondato approssimativamente nell'anno 900. Tra i sette regni, vi era una stretta connessione di attività economiche particolarmente fiorenti a Rano e Kano, quest'ultimo era inoltre un importante mercato transahariano e soprannominata "Capo dell'Indaco", nelle pianure circostanti vi si coltivava il cotone che veniva tinto, tessuto e spedito negli altri regni.

Secondo gli archivi di Kano, il trentasettesimo Sarkin Kano (Re di Kano) fu Mohammed Sharef (1703-1731). Il suo successore Kumbari dan Sharefa (1731-1743) si impegnò in una serie di duri scontri con la popolazione nomade e islamica dei fulani. Nel 1903 il territorio venne conquistato dagli inglesi.

Il contenzioso di KanoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Contenzioso di Kano.

Nella città nel 1996 fu condotta una sperimentazione umana su bambini durante una epidemia di meningite meningococcica, a seguito di ciò si è determinato uno scandalo giudiziario che ha visto coinvolta la multinazionale farmaceutica Pfizer responsabile della sperimentazione condotta.

Attentato all'Università BayeroModifica

Il 29 aprile 2012 un commando armato ha aperto il fuoco sui giovani che assistevano a una messa in un auditorium all'interno dell'Università Bayero, causando venti morti e decine di feriti gravi[1]. Dell'attacco è fortemente indiziato il gruppo islamico Boko Haram, già responsabile di numerose violenze nel paese[2].

AmministrazioneModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN140751330 · GND (DE4097622-1 · WorldCat Identities (EN140751330