Karl von Baer

biologo tedesco

Karl Ernst von Baer (Piibe, 17 febbraio 1792Dorpat, 16 novembre 1876) è stato un biologo tedesco, considerato il padre dell'embriologia.

Karl Ernst von Baer

BiografiaModifica

 
Über das Aussterben der Thierarten in physiologischer und nicht physiologischer Hinsicht überhaupt, 1863

I suoi antenati provenivano dalla Vestfalia. Il giovane von Baer studiò a Revel e a Dorpat, dopodiché a Berlino, Vienna e Wurtzburg. Nel 1817 divenne prof. assistente a Königsberg e nel 1821 insegnò lì zoologia e anatomia.

Nel 1829 fece un viaggio a San Pietroburgo, dove si trasferì definitivamente nel 1834. Ivi ottenne vari titoli accademici.

Si interessò di ittiologia, etnologia, antropologia e geografia.

Studiò particolarmente l'embriologia, dove approfondì la conoscenza di blastula e notocorda. Sulla base di precedenti studi di Caspar Friedrich Wolff, scrisse trattati sull'embriologia comparata arrivando ad accomunare diversi taxon per vari aspetti.

Nel 1828 pubblicò Über Entwicklungsgeschichte der Tiere e vinse, nel 1867, la Medaglia Copley. Nel 1845 fu fra i membri fondatori della Società geografica russa.

Il 24 dicembre 1865 divenne socio dell'Accademia delle scienze di Torino.[1]

OnorificenzeModifica

  Medaglia dell'Ordine di Massimiliano per le Scienze e le Arti
— 1873

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ Karl Ernst BAER, su accademiadellescienze.it. URL consultato il 17 luglio 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN36992389 · ISNI (EN0000 0001 1470 7654 · BAV 495/123230 · CERL cnp01428025 · LCCN (ENn50026054 · GND (DE118505831 · BNE (ESXX1168777 (data) · BNF (FRcb12349129z (data) · J9U (ENHE987007462523905171 · NSK (HR000141274 · CONOR.SI (SL26777699 · WorldCat Identities (ENlccn-n50026054