Nel mondo del wrestling, il termine kayfabe (pronuncia IPA: ['keɪfeɪb]) indica l'organizzazione di eventi che vengono messi in scena come se fossero reali ma che in realtà sono programmati a tavolino.[1]

Il termine kayfabe deriva probabilmente dalla fusione delle due parole inglesi fake (in italiano falso) e fable (in italiano fiaba).[2]

StoriaModifica

Il termine kayfabe viene utilizzato per giustificare tutti gli aspetti non strettamente legati agli incontri di wrestling, come le storyline, i feud e le gimmick, facendo credere allo spettatore che tutte queste cose vengano svolte legittimamente dalle personalità coinvolte. In realtà ciò che accade secondo la kayfabe è un qualcosa di studiato a tavolino in un modo simile a quanto visto in altre forme di intrattenimento (ad esempio le rappresentazioni teatrali) ed è fondamentale per l'economia dello spettacolo; un wrestler che non rispetta la kayfabe è quindi accostabile ad un attore che rompe la quarta parete.[3]

Fino alla fine degli anni novanta gli atleti erano costretti dalle loro federazioni di appartenenza a rispettare il più possibile la kayfabe anche nella vita reale, in modo da preservare l'illusione che il wrestling non fosse predeterminato, ma, con l'avvento delle comunità su internet e il proliferare dei siti web specializzati, il mantenimento dei segreti del backstage è diventato praticamente impossibile. Tuttavia, ancora oggi la kayfabe viene spesso utilizzata per portare avanti alcune storyline o per spiegare le assenze dei wrestler a causa di infortuni.[4]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Wrestling Dictionary of Terms / Kayfabe, su onlineworldofwrestling.com. URL consultato il 15 aprile 2017.
  2. ^ (EN) TORCH GLOSSARY OF INSIDER TERMS/ Kayfabe, su pwtorch.com. URL consultato il 15 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2011).
  3. ^ (EN) Kayfabe, su allwrestling.com. URL consultato il 15 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 5 maggio 2017).
  4. ^ John Lister, Battle Lines, in Fighting Spirit Magazine!, United Kingdom, 2011, pp. 16–19.

Voci correlateModifica

  Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling