Keira Walsh

Keira Walsh
Keira Walsh (cropped).jpg
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 167 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Manchester City
Carriera
Giovanili
2008-2013Blackburn Rovers
Squadre di club1
2014-Manchester City118 (6)
Nazionale
2010-2012Inghilterra Inghilterra U-154 (0)
2013-2014Inghilterra Inghilterra U-179 (1)
2014-2016Inghilterra Inghilterra U-199 (0)
2017-Inghilterra Inghilterra U-234 (0)
2017-Inghilterra Inghilterra48 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio femminile
Oro Inghilterra 2022
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 luglio 2022

Keira Walsh (Rochdale, 4 aprile 1997) è una calciatrice britannica, centrocampista del Manchester City e della nazionale inglese.

CarrieraModifica

ClubModifica

Walsh inizia la carriera nel Blackburn Rovers, dove nel Centre of Excellence della società di Blackburn affina le proprie caratteristiche di gioco dal 2008.[1] Rimane con le Rovers fino al suo trasferimento al Manchester City, giocando nelle sue formazioni giovanili e disputando nel 2013, la finale di FA Girls' Youth Cup contro l'Arsenal.[2] 2013

Inizialmente impiegata nelle competizioni giovanili, Walsh viene inserita in rosa, pur come riserva, con la squadra titolare, facendo il suo debutto in WSL 1 il 17 luglio 2014, nell'incontro vinto 1-0 sul Notts County. Grazie al suo importante apporto nel corso dell'edizione 2014 della FA Women's League Cup, la prima a cui accede nella sia storia sportiva e che il Manchester City vince battendo in finale l'Arsenal per 1-0, Walsh diventa titolare prima della fine della stagione, terminata al quinto posto in campionato e ai quarti di finale in FA Women's Cup.

Nel giugno 2015 sottoscrive con il club il suo primo contratto senior[3], condividendo con le compagne il secondo posto ottenuto in campionato a soli due punti dal Chelsea, risultato che consente al Manchester City l'accesso alla UEFA Women's Champions League per la prima volta.

L'anno successivo Walsh festeggia con le compagne una stagione di primo livello, conquistando il double campionato-FA WSL Cup e facendo il suo debutto nell'edizione 2016-2017 della Women's Champions League, siglando la sua prima rete nel torneo il 9 novembre 2016, quella che al 74' fissa il risultato sull'1-0 nell'incontro di andata degli ottavi di finale sulle danesi del Brøndby.[4] Due giorni più tardi firma con il City l'estensione del contratto.[5] In Champions League, dopo aver eliminato ai quarti l'altra squadra danese nel torneo, il Fortuna Hjørring, la squadra prosegue il suo cammino fino alle semifinali dove trova le campionesse in carica dell'Olympique Lione, e benché Walsh e compagne riescano a vincere 1-0 in casa delle francesi non riescono ad accedere alla finale per la sconfitta all'andata per 3-1.

NazionaleModifica

Walsh inizia ad essere convocata dalla Federazione calcistica dell'Inghilterra (The FA) per indossare le maglie delle nazionali giovanili fin dal 2010, inizialmente nella formazione Under-15[6], con la quale disputa un due anni 4 incontri, per passare nel 2013 alla Under-17, inserita in rosa dal tecnico Lois Fidler, con la quale debutta il 26 novembre 2013, in occasione dell'Europeo casalingo 2014, nel primo incontro della fase a gironi perso 1-0 le pari età della Italia.[7] Durante il torneo, che in realtà si svolge prima del termine dell'anno per poter determinare con sufficiente anticipo le squadre della zona UEFA che potranno accedere al Mondiale della Costa Rica 2014, Walsh condivide con le compagne il percorso dell'Inghilterra giocando quattro dei cinque incontri della sua nazionale, classificata al secondo posto del gruppo A durante la fase a gironi, battute solo dalle italiane, trovare in semifinale la Spagna, che la supera per 3-0, unico incontro in cui non viene utilizzata, e viene nuovamente superata dall'Italia nella finalina solo ai tiri di rigore, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi a reti inviolate, fallendo così l'accesso alla fase finale.[8]

 
Walsh con la maglia della nazionale maggiore nell'ottobre 2018.

Dal 2017 è inserita in rosa con la formazione Under-23, anno in cui, a novembre, arriva anche la sua prima convocazione nella nazionale maggiore.[9] Il Commissario tecnico Phil Neville la chiama per le edizioni 2018 e 2019 della SheBelieves Cup, impiegandola in entrambe in tutti i tre incontri disputati dalla sua nazionale, cogliendo un secondo posto nella prima e vincendo il primo trofeo nella seconda. In rosa anche con la squadra che affronta le qualificazioni al Mondiale di Francia 2019, disputa quattro incontri del gruppo 1, con l'Inghilterra che chiude il suo girone al primo posto e ottiene così direttamente l'accesso al suo quinto Mondiale.[10]

Inserita nella lista delle 23 calciatrici convocate al Mondiale da Neville[11], Walsh condivide con le compagne il percorso che vede l'Inghilterra chiudere al primo posto e imbattuta il gruppo D nella fase a gironi, superare in seguito prima il Camerun per 3-0 agli ottavi di finale, poi la Norvegia ai quarti con identico risultato e perdere 2-1 la semifinale con le campionesse del Mondo in carica degli Stati Uniti.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Manchester City: 2014, 2016
Manchester City: 2016
Manchester City: 2016-2017, 2018-2019
Manchester City: 2018-2019

NazionaleModifica

2019
2022

NoteModifica

  1. ^ (EN) KEIRA WALSH: FA TESCO SKILLS REALISED MY FOOTBALL DREAMS, su TheFa.com, 28 gennaio 2014. URL consultato il 6 luglio 2019.
  2. ^ (EN) Walsh and Stanway star in FA Cup Final, su rovers.co.uk, 7 maggio 2019. URL consultato il 6 luglio 2019.
  3. ^ (EN) Keira Walsh pens first senior contract, su mancity.com. URL consultato il 2 settembre 2017.
  4. ^ (EN) MCWFC 1 Brøndby IF 0, su mancity.com. URL consultato il 2 settembre 2017 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2017).
  5. ^ (EN) Keira Walsh extends contract, su mancity.com. URL consultato il 2 settembre 2017.
  6. ^ (EN) Keira chosen for England squad, su Manchester Evening News.co.uk, 21 novembre 2009. URL consultato il 6 luglio 2019.
  7. ^ Keira Walsh [collegamento interrotto], su it.uefa.com.
  8. ^ (EN) Keira Walsh: FA Tesco Skills realised my football dreams, su The FA.com. URL consultato il 6 luglio 2019.
  9. ^ (EN) England Women: Karen Bardsley named in World Cup qualifiers squad, su BBC Sport.co.uk. URL consultato il 14 November 2017.
  10. ^ Soccerway.com, Keira Walsh.
  11. ^ (EN) Women's World Cup: England boss Phil Neville names 'world-class' squad, su bbc.com, 8 maggio 2019. URL consultato il 9 maggio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica