Apri il menu principale

Keisuke Fujikawa (藤川 桂介 Fujikawa Keisuke?; Tokyo, 16 giugno 1934) è uno sceneggiatore giapponese di anime.

BiografiaModifica

Lega il suo nome ad un lunghissimo e proficuo rapporto di lavoro con la Toei Animation, e in particolare con la Dinamyc Planning e Gō Nagai, avendo scritto, infatti, molte sceneggiature per gli anime di genere mecha della prima metà degli anni Settanta tratti proprio dai manga di Nagai, senza però disdegnare impegni in serie di tutt'altro genere. La sua maggiore collaborazione è proprio Mazinga Z (1972), per la cui versione televisiva scrive la sceneggiatura di ben 40 episodi. Tant'è che il suo nome compare anche nei titoli di testa della video sigla iniziale italiana (montaggio Rai del 1980) assieme a quello di Susumo Takahisa.

Nel 1973 collabora massicciamente ad un altro anime, Cutie Honey, 10 episodi su 26, mentre l'anno dopo lavora ad altre due serie: Il Grande Mazinger con Tohojiro Andou e Getter Robot, assieme a Shozo Ueara e Tatsuo Tamura.

Il 1975 è l'anno più prolifico per Fujikawa, che scrive per ben 7 programmi, ovvero 4 serie televisive e tre cortometraggi. Per ciò che riguarda questi ultimi sono Il Grande Mazinga contro Getta Robot, Il Grande Mazinga contro Getta Robot G e UFO Robot Goldrake contro il Grande Mazinga, episodi unici, crossover della serie di Nagai. Le quattro serie di anime invece sono Getter Robot G, UFO Robot Goldrake, Jeeg robot d'acciaio e la prima serie di La corazzata Yamato.

Nel 1976 collabora a due anime, ancora di genere mecha, uno della Toei Animation, ovvero Gackeen, il robot magnetico di Shinobu Urakawa, in uno staff piuttosto nutrito, e uno della Sunrise, ossia Combattler V, in modo però quasi marginale, visto che il lavoro maggiore fu fatto da Yoshitake Suzuki e Massaki Tsuji.

Successivamente è impegnato in altre serie di successo quali la seconda de La corazzata Yamato e Galaxy Express 999. Per quest'ultimo scrive un terzo dei 113 episodi assieme a Hiroyasu Yamaura e Yoshiaki Yoshida.

Verso l'inizio degli anni ottanta, giacché la Toei ha perso il monopolio degli anime robotici, Fujikawa si dedica ad altri generi (Occhi di gatto, 1982) ma ritorna al genere mecha creando la serie Dancouga nel 1985.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

SceneggiatoreModifica

TelevisioneModifica

SceneggiatoreModifica

RegistaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN31933016 · ISNI (EN0000 0000 8217 7467 · LCCN (ENnr2002023650 · BNF (FRcb166416989 (data) · NDL (ENJA00015562 · WorldCat Identities (ENnr2002-023650