Apri il menu principale
Keles
Keles river.jpg
StatiUzbekistan Uzbekistan
Kazakistan Kazakistan
Lunghezza241 km[1]
Portata media6,5 m³/s[1]
Bacino idrografico3 310 km²[1]
NasceKarzhantau
41°56′46″N 69°57′11″E / 41.946111°N 69.953056°E41.946111; 69.953056
SfociaSyr Darya
41°01′17″N 68°36′42″E / 41.021389°N 68.611667°E41.021389; 68.611667Coordinate: 41°01′17″N 68°36′42″E / 41.021389°N 68.611667°E41.021389; 68.611667

Il Keles (in kazako e russo Келес; in uzbeko Keles) è un affluente di destra del Syr Darya che scorre attraverso il Kazakistan meridionale e la regione uzbeka di Tashkent.

Nasce sui monti Karzhantau e attraversa il settore sud-occidentale della regione del Kazakistan Meridionale, per lo più parallelo al confine con l'Uzbekistan. A Saryagash, forma per un breve tratto il confine con l'Uzbekistan. Qui, sul lato uzbeko del fiume, sorge la città di Keles. Il fiume si getta infine nel Syr Darya, dopo un percorso di 241 km, a monte della diga di Shardara. Il Keles drena un'area di 3310 km². Alla foce ha una portata media di 6,5 m³/s. Nel corso inferiore le sue acque vengono utilizzate per l'irrigazione[1].

NoteModifica