Kerrin Lee-Gartner

sciatrice alpina canadese

Kerrin Anne Lee-Gartner nata Lee (Trail, 21 settembre 1966) è un'ex sciatrice alpina canadese, campionessa olimpica nella discesa libera ad Albertville 1992.

Kerrin Lee-Gartner
NazionalitàBandiera del Canada Canada
Altezza171 cm
Peso63 kg
Sci alpino
SpecialitàDiscesa libera, supergigante, slalom gigante, combinata
SquadraRed Mountain Racers
Termine carriera1994
Palmarès
Competizione Ori Argenti Bronzi
Olimpiadi 1 0 0

Trofeo Vittorie
Nor-Am Cup 1 trofeo

Vedi maggiori dettagli

 

Biografia

modifica

Carriera sciistica

modifica

Specialista delle discipline veloci originaria di Rossland[1][2] in attività tra la metà degli anni 1980 e il decennio successivo, Kerrin Lee-Gartner debuttò in campo internazionale in occasione dei Mondiali juniores di Sugarloaf 1984 e ottenne il primo piazzamento in Coppa del Mondo il 10 marzo 1985 a Banff in supergigante (14ª); nella stagione 1986-1987 in Nor-Am Cup vinse sia la classifica generale sia quella di discesa libera[2][3] e ai XV Giochi olimpici invernali di Calgary 1988, sua prima presenza olimpica, si classificò 15ª nella discesa libera, 23ª nel supergigante, 17ª nello slalom gigante, 8ª nella combinata e non completò lo slalom speciale. Ai Mondiali di Vail 1989, sua prima presenza iridata, si piazzò 7ª nella discesa libera e 9ª nella combinata; nella stagione seguente conquistò il primo podio in Coppa del Mondo, l'8 dicembre 1990 ad Altenmarkt-Zauchensee in discesa libera (3ª a 82 centesimi dalla vincitrice, la tedesca Katrin Gutensohn[4]), e prese parte ai Mondiali di Saalbach-Hinterglemm 1991, dove fu 7ª nella medesima specialità.

Ai XVI Giochi olimpici invernali di Albertville 1992 vinse la medaglia d'oro nella discesa libera con 6 centesimi di vantaggio sulla seconda classificata, la statunitense Hilary Lindh[5], si classificò 6ª nel supergigante e non completò la combinata; l'anno dopo ai Mondiali di Morioka 1993, sua ultima presenza iridata, si piazzò 9ª nella discesa libera, 4ª nel supergigante e 23ª nello slalom gigante. Nel 1994 conquistò l'ultimo podio in Coppa del Mondo, il 15 gennaio a Cortina d'Ampezzo in supergigante (3ª), e disputò le sue ultime Olimpiadi: a Lillehammer 1994 fu 19ª nella discesa libera e 8ª nel supergigante. Si ritirò al termine di quella stessa stagione 1993-1994 e il suo ultimo piazzamento in Coppa del Mondo fu il 6º posto ottenuto nel supergigante disputato il 17 marzo a Vail.

Altre attività

modifica

Dopo il ritiro si dedicò ad attività filantropiche legate al mondo dello sci e lavorò come commentatrice sportiva nella rete televisiva canadese CBC[1][2][6][7].

Palmarès

modifica

Olimpiadi

modifica

Coppa del Mondo

modifica
  • Miglior piazzamento in classifica generale: 9ª nel 1993
  • 6 podi (4 in discesa libera, 2 in supergigante):
    • 3 secondi posti
    • 3 terzi posti

Nor-Am Cup

modifica

Campionati canadesi

modifica
  • 4 medaglie (dati parziali):
    • 4 ori (combinata[senza fonte] nel 1988; discesa libera[2][6] nel 1991; discesa libera[2][6] nel 1992; discesa libera[2][6] nel 1993)

Onorificenze

modifica
  • Calgary and Alberta’s Female Athlete of the Year (1992)[1]
  • Canadian Amateur Sports Hall of Fame (1992)[1]
  • Canadian Olympic Hall of Fame (1993)[1]
  • Canadian Sports Hall of Fame (1995)[1]
  • Canadian Ski Hall of Fame (1996)[1]
  • Alberta Sports Hall of Fame “Female Athlete of the Century” (2000)[1]
  1. ^ a b c d e f g h i j (EN) Kerrin Lee-Gartner, su olympic.ca, Comitato Olimpico Canadese. URL consultato il 28 novembre 2021.
  2. ^ a b c d e f g h (EN) Kerrin Lee-Gartner, su trailrossland.com. URL consultato il 28 novembre 2021.
  3. ^ a b c (EN) Who Won What in 1987, in SKI Magazine, New York, National Collegiate Ski Association, ottobre 1987, p. 226. URL consultato il 23 luglio 2022.
  4. ^ (EN) Referto della gara, su fis-ski.com. URL consultato il 28 novembre 2021.
  5. ^ (EN) Referto della gara, su fis-ski.com. URL consultato il 28 novembre 2021.
  6. ^ a b c d (EN) Kerrin Lee-Gartner, su sportshall.ca. URL consultato il 28 novembre 2021.
  7. ^ a b (EN) Kerrin Lee-Gartner, su olympedia.org. URL consultato il 28 novembre 2021.

Collegamenti esterni

modifica