Ket (popolo)

Ket
Luogo d'origineFiume Yenisei, Siberia centrale
Popolazione1494[1]
LinguaLingua ket, russo
ReligioneSciamanesimo
Gruppi correlatiYugh

I Ket sono una piccola popolazione tribale che vive lungo il corso dello Yenisey in Siberia. Sono gli ultimi rappresentanti di un gruppo di popolazioni della Siberia che comprendeva anche: Kott, Assan, Arins, Baikot, e Pumpokol, che sono adesso estinti.

Fino agli anni ottanta sopravviveva un altro dialetto affine al Ket, lo Yugh parlato da 2-3 persone, ma è probabile che si sia estinto nel frattempo. Gli Assan si fusero con gli Evenki (Tungusi) ad est dello Enisej, gli Arin e i Baikot si fusero con gli Hakassi a sud, i Kott si russificarono a partire dal 1840. Ad oggi sopravvivono circa 1.500 Ket dello Enisej.

StoriaModifica

I Ket migrarono sul corso dello Enisej negli ultimi 2000 anni partendo da qualche punto a sud dei monti Sajany-Altai. Le leggende Ket narrano di un'antica migrazione al di là di una grande montagna verso nord in fuga da feroci invasori, i Tystad, o uomini-di-pietra, su cui non abbiamo informazioni sicure, ma che potrebbero essere Iranici provenienti da occidente o anche i portatori della cultura di Afanasevo (tocari?). Successivamente furono scacciati ancora più a Nord dal popolo dei Kiliki, molto probabilmente i Chirghisi dello Enisej.

Antropologia fisicaModifica

Dal punto di vista dell'antropologia fisica, i Ket si possono ascrivere alla tipologia uralica, quindi manifestante una miscela di caratteri europoidi e tataro-mongoli.

LinguaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Lingua Ket.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85072099