Apri il menu principale
Kfar Giladi
Kibboutz Kfar Giladi - Maison des fondateurs.jpg
Ebraicoכְּפַר גִּלְעָדִי
Fondazione1916
Fondatoremembri dell'HaShomer
RegioneGalilea settentrionale
Industriaagricoltura, allevamento, itticoltura, turismo
AffiliazioneMovimento Kibbutz
Coordinate33°14′33″N 35°34′30″E / 33.2425°N 35.575°E33.2425; 35.575Coordinate: 33°14′33″N 35°34′30″E / 33.2425°N 35.575°E33.2425; 35.575
Mappa di localizzazione: Israele
Kfar Giladi
Sito web

Kfar Giladi (in ebraico: כְּפַר גִּלְעָדִי?, "villaggio di Giladi") è un kibbutz israeliano, situato nella Valle di Hula, nel Distretto Settentrionale, in prossimità del confine con il Libano. È ricompreso nella giurisdizione del Consiglio regionale della Galilea settentrionale. Nel 2008, la popolazione ammontava a 499 abitanti[1].

StoriaModifica

Fondato nel 1916 da membri dell'HaShomer su un'area di proprietà dell'Associazione di colonizzazione ebraica, è intitolato a Israel Giladi, uno dei fondatori dell'HaShomer.

Appartiene a Kfar Giladi anche l'insediamento di Tel Hai, nato autonomamente, ma ricompreso nel kibbutz a seguito dell'attacco arabo del 1º marzo 1920, nel quale rimasero uccisi otto ebrei (tra cui Iosif Trumpeldor).

Nel 2006, durante la guerra del Libano, un razzo Katyusha sparato da Hezbollah colpì Kfar Giladi, uccidendo 12 riservisti dell'esercito israeliano qui di stanza[2].

EconomiaModifica

L'economia del kibbutz si fonda sull'agricoltura (mele, avocadi, litchi, mais, cotone, grano e patate), sull'allevamento dei bovini e del pollame, nonché sull'itticoltura.

Sono presenti, altresì, un asilo nido e un hotel per i turisti.

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Locality File (XLS), in Ufficio Centrale Israeliano di Statistica. URL consultato il 21-04-2011 (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2010).
  2. ^ (EN) Three killed in Haifa rocket attacks; Katyusha kills 12 IDF reservists in Kfar Giladi, in Haaretz, 08-06-2006. URL consultato il 21-04-2011.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN136587214 · LCCN (ENnr93000255 · BNF (FRcb160623414 (data) · WorldCat Identities (ENnr93-000255
  Portale Israele: accedi alle voci di Wikipedia che parlano d'Israele