Khaba

faraone egizio
Khaba
Khaba petrie.jpg
Ciotola in pietra recante il nome Khaba inscritto nel serekht. Petrie Museum, Londra
Re dell'Alto e Basso Egitto
Incoronazione 2655 a.C.[1]
Predecessore Sekhemkhet
Successore Nebkara
Morte 2650 a.C.[1]
Sepoltura piramide a strati
Luogo di sepoltura Zawyet el-Aryan
Dinastia III dinastia egizia

Khaba (... – 2650 a.C.) è stato un faraone appartenente alla III dinastia egizia.

BiografiaModifica

 
Rovine della "piramide a strati"

Nella posizione che dovrebbe essere occupata da questo sovrano sia la lista Abydos sia il Canone Reale riportano i termini hudjefa e sedjes che hanno il significato di lacuna. È quindi possibile che le stesse fonti su cui sono basati questi documenti del Nuovo Regno fossero incomplete o che alcuni nomi fossero stati cancellati.

Se la posizione nella sequenza è corretta i nomi mancanti dovrebbero corrispondere a Horo Khaba, nome attestato da reperti archeologici, che dovrebbe anche corrispondere a Mesochris nella lista di Manetone.

 
Sarcofago ovale nella "piramide a strati"

Il nome di Khaba compare su alcuni frammenti di vasellame provenienti da una tomba leggermente a nord di quella conosciuta come piramide a strati a Zawyet el-Aryan. Questa struttura, mai completata, potrebbe essere stata iniziata appunto da questo sovrano e abbandonata alla sua morte.

Se queste ipotesi sono corrette allora è ben difficile accettare, per questo sovrano, un regno di 19 anni come risulterebbe dalla lista di Manetone (il Canone Reale gliene attribuisce solamente 6).

Liste RealiModifica

Lista di Abydos Lista di Saqqara Canone Reale Anni di regno
(Canone reale)
Sesto Africano Anni di regno
(Sesto Africano)
Eusebio di Cesarea Anni di regno
(Eusebio di Cesarea)
Altre fonti:
18
 
O34I10s
 

sḏs - Sedjes


 
non presente
 
3.7
 
G41
G37
G7
 

(hw) ḏf3 - (Hu)djefa

6 Mesocris (?) 19 non citato

TitolaturaModifica

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
G5
ḥr Horo
N28G29
 
ḫˁ b3 Khaba Ba appare
G16
nbty (nebti) Le due Signore
G8
ḥr nbw Horo d'oro
M23
X1
L2
X1
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
 
O34I10s
 
G39N5
s3 Rˁ Figlio di Ra
 
Non ancora in uso
 

Altre datazioniModifica

Autore Anni di regno
von Beckerath 2638 a.C. - 2614 a.C.[2]
Malek 2603-2597 a.C.[3]

NoteModifica

  1. ^ a b Cimmino, Franco - dizionario delle dinastie faraoniche, p 468
  2. ^ Chronologie des Pharaonischen Ägypten (Chronology of the Egyptian Pharaohs), Mainz am Rhein: Verlag Philipp von Zabern. (1997)
  3. ^ (con John Baines), Atlante dell'antico Egitto, ed. italiana a cura di Alessandro Roccati, Istituto geografico De Agostini, 1980 (ed. orig.: Atlas of Ancient Egypt, Facts on File, 1980)

BibliografiaModifica

  • Cimmino, Franco - Dizionario delle dinastie faraoniche - Bompiani, Milano 2003 - ISBN 88-452-5531-X
  • Gardiner, Alan - La civiltà egizia - Oxford University Press 1961 (Einaudi, Torino 1997) - ISBN 88-06-13913-4
  • Smith, W.S. - Il Regno Antico in Egitto e l'inizio del Primo Periodo Intermedio - Storia antica del Medio Oriente 1,3 parte seconda - Cambridge University 1971 (Il Saggiatore, Milano 1972)
  • Wilson, John A. - Egitto - I Propilei volume I -Monaco di Baviera 1961 (Arnoldo Mondadori, Milano 1967)
  • Grimal, Nicolas - Storia dell'antico Egitto - Laterza, Bari, 1990 - ISBN 88-420-3601-3

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica