Apri il menu principale

Khasekhem

faraone egizio
Khasekhem
Re dell'Alto e Basso Egitto
In carica Periodo Arcaico
Incoronazione tra il 2875 a.C. e il 2780 a.C.[1]
Predecessore Khasekhemui
Successore Sanakhte
Morte tra il 2875 a.C. e il 2780 a.C.[1]
Dinastia II dinastia egizia

Khasekhem (... – ...) è stato un faraone appartenente II dinastia egizia.

BiografiaModifica

Il nome è riportato solamente su due statue e su alcuni vasi provenienti da Abydos.

La teoria maggiormente accettata tra gli studiosi è che questo sovrano abbia regnato sul Basso Egitto contemporaneamente al regno di Peribsen sull'Alto Egitto. E possibile che, in seguito, lo stesso Khasekhem abbia riunificato i due regni assumendo il nome di Khasekhemui.

In alternativa Khasekhemui potrebbe essere il successore di Khasekhem ma la considerazione che la tomba di Khasekhem non è stata rinvenuta fa pendere la bilancia a favore della prima ipotesi.

TitolaturaModifica

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
 
ḥr Horo
  
 
Ka shm Khasekhem Il possente è apparso
 
nbty (nebti) Le due Signore
 
ḥr nbw Horo d'oro
 
 
 
 
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
 
 
  
s3 Rˁ Figlio di Ra
 
 

NoteModifica

  1. ^ a b Cimmino, Franco - dizionario delle dinastie faraoniche, p 467

BibliografiaModifica

  • Cimmino, Franco - Dizionario delle dinastie faraoniche - Bompiani, Milano 2003 - ISBN 88-452-5531-X
  • Edwards, I.E.S. - Il dinastico antico in Egitto - Storia antica del Medio Oriente 1,3 parte seconda - Cambridge University 1971 (Il Saggiatore, Milano 1972)

Collegamenti esterniModifica