Apri il menu principale
Khedebneithirbinet I
November13-10 StoneSarcophagusLidOfQueenKhedebneithirbinet01 KunsthistorischesMuseum.jpg
Coperchio del sarcofago di pietra della regina Khedebneithirbinet I. Vienna, Kunsthistorisches Museum
Regina consorte d'Egitto
In carica 610 a.C. –
595 a.C.
Periodo tardo dell'Egitto
Predecessore Mehytenweskhet
Successore Takhuit
Luogo di sepoltura Sebennito
Dinastia XXVI dinastia egizia
Consorte Necao II
Figli Psammetico II

Khedebneithirbinet I (... – ...) è stata una regina egizia della XXVI dinastia, probabilmente sposa del faraone Necao II e madre del suo successore, Psammetico II.

Il suo nome significa "Neith uccide il malocchio/la maledizione.[1]"

La sua identificazione con la sposa di Necao II si basa solamente sul fatto che il suo sarcofago risale al XXVI dinastia, che i titoli di Sposa del Re e Madre del Re combaciano, e che per il sovrano non è attestata nessuna altra moglie. Si tratta del coperchio del suo sarcofago di pietra, cioè il più esterno, destinato a contenere tutte le altre bare: si trova a Vienna, al Kunsthistorisches Museum, dopo che fu scoperto nel 1807. Se la provenienza del reperto è corretta, la regina Khedebneithirbinet I fu sepolta a Sebennito[2].

NoteModifica

  1. ^ Hermann Ranke, Die ägyptische Persönennamen, Glückstadt, J. J. Augustin, 1935, p. 278.
  2. ^ Aidan Dodson & Dyan Hilton, The Complete Royal Families of Ancient Egypt, Thames & Hudson, 2004, p. 246.

Altri progettiModifica