Apri il menu principale

Kieler Sportvereinigung Holstein von 1900

squadra di calcio tedesca
Holstein Kiel
Calcio Football pictogram.svg
Die Störche (le cicogne)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px horizontal HEX-0434B1 White HEX-F6002F.svg Azzurro, bianco, rosso
Dati societari
Città Kiel
Nazione Germania Germania
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Germany.svg DFB
Campionato 2. Bundesliga
Fondazione 1900
Presidente Germania Roland Reime
Allenatore Germania Markus Anfang
Stadio Holstein-Stadion
(15.034 posti)
Sito web www.holstein-kiel.de
Palmarès
Campionato tedesco
Titoli di Germania 1
Si invita a seguire il modello di voce

Il Kieler Sportvereinigung Holstein von 1900 e.V., abbreviato in Holstein Kiel (anche KSV Holstein o Kieler SV Holstein), è una società calcistica tedesca di Kiel, città del Schleswig-Holstein, in Germania. Milita nella 2. Bundesliga, la seconda divisione del calcio tedesco.

Dal 1910 al 1930 fu uno dei club egemoni nella Germania settentrionale, vincendo sei titoli regionali e collezionando sei secondi posti. In quel periodo faceva regolarmente la sua comparsa negli spareggi nazionali. Ottenne il secondo posto nel 1910, prima di laurearsi campione di Germania nel 1912.

Indice

StoriaModifica

Dalla fondazione alla seconda guerra mondialeModifica

L'Holstein Kiel nacque a Kiel dalla fusione di due club cittadini, il Kieler Fußball-Verein von 1900 e il Kieler Fußball-Club Holstein. Il club più antico dei due, il Kieler Fußball-Verein (poi 1. KFV) fu fondato il 7 ottobre 1900 da membri del club ginnico Kieler Männerturnvereins von 1844. La squadra non conobbe particolari successi, specie nel calcio. In seguito si concentrò sull'atletica.

Il Kieler Fußball-Club Holstein fu fondato il 4 maggio 1902 e ridenominato Fußball-Verein Holstein von 1902 (FV Holstein Kiel) nel 1908. Divenne ben presto competitivo e nel 1910 raggiunse la finale del campionato tedesco di calcio, dove fu sconfitto per 1-0 dopo i tempi supplementari dal Karlsruhe. Due anni dopo vinse il titolo nazionale prevalendo con il punteggio di 2-1 contro i campioni in carica del Viktoria Berlino (2-1) e in finale contro la compagine campione due anni prima, il Karlsruhe (1-0). Nel 1914 il club cambiò nome in Sportverein Holstein von 1902 dopo l'aggiuntsa delle sezioni di hockey e atletica.

Il 7 giugno 1917 il 1. Kieler Fussball Verein von 1900 e lo Sportverein Holstein von 1902, in crisi a causa della prima guerra mondiale, si fusero per formare il sodalizio attuale. Come consuetudine in Germania, come data di fondazione fu assunta quella del club più antico, mentre lo stadio, la maglia, i colori sociali, il logo e il nome Holstein furono mutuati dal SV Holstein Kiel. Negli anni '20 e fino ai primi anni '30 la squadra era una presenza fissa negli spareggi nazionali: nel 1926 fu semifinalista (eliminata dal Greuther Fürth con il risultato di 3-1); nel 1930 raggiunse la finale, dove fu sconfitta per 5-4 dall'Hertha Berlino; nel 1931 fu semifinalista (eliminata dal Monaco 1860 con il punteggio di 2-0).

Sotto il Terzo Reich il calcio tedesco fu riorganizzato in sedici divisioni calcistiche di primo livello. Il Kiel fu inserito nella Gauliga Nordmark e ottenne sempre piazzamenti tra i primi cinque posti. Nel 1942 la Gauliga Nordmark fu divisa in Gauliga Hamburg e Gauliga Schleswig-Holstein. Senza più l'Amburgo e altre forti compagini cittadine, il Kiel vinse immediatamente il titolo e lo difese nei due anni a venire, fino a quando la fine della seconda guerra mondiale portò ad un periodo di stop per il calcio nel paese.

Queste vittorie fecero guadagnare al Kiel l'accesso agli spareggi nazionali. Il risultato migliore risale al 1943, quando il Kiel avanzò sino alla semifinale, dove fu eliminato dai futuri campioni del Dresda, ma raggiunse il terzo posto battendo il Vienna. Nel 1944 l'eliminazione fu precoce e nel 1945 non si tenne la fase finale.

Dal secondo dopoguerra ad oggiModifica

Dalla fine del secondo dopoguerra il Kiel ha militato per lo più in seconda o terza serie.

Alla fine del secondo conflitto mondiale il calcio tedesco fu riorganizzato in cinque divisioni regionali di massima serie. L'Holstein Kiel militò dal 1947 al 1963 in Oberliga Nord (livello 1) e concluse due volte seconda (1953, 1957). Nel 1961 la squadra riserve del Kiel vinse il campionato tedesco amatoriale.

Nel 1963 fu istituita la Bundesliga, la massima divisione calcistica tedesca. Il Kiel militò nella divisione settentrionale della seconda serie, allora denominata Regionalliga Nord. Nel 1965 non riuscì a ottenere la promozione in Bundesliga. Nel 1974 il calcio tedesco fu riformato ulteriormente con la creazione di una seconda divisione nota come 2. Bundesliga (o Zweite Liga) e la squadra scivolò in terza serie, la Amateuroberliga Nord, prima di riguadagnare la seconda serie nel 1978, nella 2. Bundesliga Nord. Nel 1981 retrocesse.

Con la riunificazione della Germania, nel 1990, le squadre dell'ex Germania Est furono aggregate a quelle della Germania Ovest. Nel 1994 il calcio tedesco fu sottoposto ad un ulteriore riforma: l'Holstein Kiel fu ammesso alla Regionalliga Nord (terza serie). Nel 1996 retrocesse per la prima volta in Oberliga Hamburg/Schleswig-Holstein (quarta serie), per poi tornare in Regionalliga Nord (terza serie) nel 1998.

La nuova retrocessione in Oberliga Hamburg/Schleswig-Holstein avvenne dopo il fallito tentativo di promozione in Regionalliga (terza serie), che passò da quattro a due gironi. L'anno successivo il club fu promosso e nel 2005-2006 sfiorò la promozione in 2. Bundesliga. Nel 2007 il club tornò in Oberliga Nord, la quarta serie, prima di ottenere due promozioni consecutive: nel 2009 raggiunse infatti la 3. Liga, da cui retrocesse subito in Regionalliga Nord (quarta serie).

Raggiunse i quarti di finale della Coppa di Germania 2011-2012 eliminando l'Energie Cottbus, il Duisburg e il Magonza. Fu poi sconfitto dal Borussia Dortmund per 4-0 ed eliminato.

Dal 2013 ha militato di nuovo in terza divisione fino alla promozione in 2.Bundesliga, la prima dopo 36 anni, nella stagione 2016-17. Nella stagione seguente ha ottenuto un sorprendente terzo posto in campionato, stabilendo il primato stagionale di gol segnati (71) in 2.Bundesliga, qualificandosi per lo spareggio promozione-retrocessione contro il Wolfsburg, formazione di Bundesliga, che ha prevalso sia all'andata che al ritorno nel doppio confronto (3-1 a Wolfsburg e 0-1 a Kiel).

OrganicoModifica

Rosa attualeModifica

Aggiornata al 31 agosto 2018[1].

N. Ruolo Giocatore
1   P Timon Weiner
2   D Arne Sicker
3   D Dominik Schmidt
5   D Stefan Thesker
6   D David Kinsombi
7   C Lee Jae-sung
8   C Alexander Mühling
9   C Mathias Honsak
10   C Heinz Mörschel
11   A Masaya Okugawa
13   C Dominic Peitz
14   C Aaron Seydel
15   D Johannes van den Bergh
16   C Philipp Sander
17   C Steven Lewerenz
N. Ruolo Giocatore
18   P Kenneth Kronholm
19   D Patrick Herrmann
20   D Jannik Dehm
21   C Tim Siedschlag
22   C Atakan Karazor
23   A Janni Serra
24   D Hauke Wahl
25   A Utku Sen
27   D Kingsley Schindler
28   A Noah Awuku
29   D Tobias Fleckstein
30   A Benjamin Girth
34   D Tjorve Mohr
35   P Dominik Reimann

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1911-1912
1964-1965 (Regionalliga Nord), 2008-2009 (Regionalliga Nord), 2012-2013 (Regionalliga Nord)

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1909-1910, 1929-1930
Semifinalista: 1941
Terzo posto: 2017-2018
Secondo posto: 2016-2017
Terzo posto: 2014-2015

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Coordinate: 54°20′55″N 10°07′27″E / 54.348611°N 10.124167°E54.348611; 10.124167

Controllo di autoritàVIAF (EN123844105 · WorldCat Identities (EN123844105
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio