Apri il menu principale

Kim Jong-chul

figlio di Kim Jong-il

Kim Jong-chul[1] (김정철?, 金正哲?, Kim Chŏngch'ŏlMR; Pyongyang, 25 settembre 1981) è un ex politico nordcoreano, secondo figlio del defunto leader della Corea del Nord Kim Jong-il. La madre, Ko Yong-hui, era una coreana nata a Osaka, che successivamente tornò in Corea del Nord. Ko Yong-hui diede luce anche a Kim Jong-un e a Kim Yo-jong. Il fratellastro maggiore di Kim Jong-chul, nato da Song Hye-rim, è Kim Jong-nam.

StoriaModifica

IstruzioneModifica

A dieci anni Kim Jong-chul venne mandato a studiare alla scuola internazionale di Berna, in Svizzera. Poiché la posizione di Kim Jong-nam era stata compromessa dal suo arresto in Giappone, si pensava che Kim Jong-chul sarebbe diventato il legittimo successore di Kim Jong-il.

Viaggi all'esteroModifica

Oltre ad aver studiato in Svizzera, secondo un articolo pubblicato il 22 dicembre 2011 sul quotidiano giapponese Yomiuri Shinbun, intorno all'anno 1991 Kim Jong-chul e il fratello Kim Jong-un, con passaporti brasiliani, avrebbero soggiornato in Giappone per una settimana e avrebbero visitato Tokyo Disneyland.[2]

Concerti di Eric ClaptonModifica

Nel giugno del 2006 i media giapponesi e sudcoreani diffusero la notizia di un uomo, probabilmente Kim Jong-chul, che stava visitando la Germania insieme a una donna. Alto 170 cm, indossava una T-shirt marrone e dei jeans; la donna era probabilmente la sua moglie o una fidanzata. I due si trovavano in Germania per assistere a un concerto di Eric Clapton. Quando un giornalista si avvicinò a lui per chiedergli da dove venisse, egli rispose in inglese: "C'è qualcosa che non va?".[3]

Il 14 febbraio 2011 Kim Jong-chul venne avvistato a Singapore, anche questa volta in occasione di un concerto di Eric Clapton.[4][5]

NoteModifica

  1. ^ Nell'onomastica coreana il cognome precede il nome. "Kim" è il cognome.
  2. ^ (EN) Kim Jong-un 'secretly visited Tokyo Disneyland as a child', in The Daily Telegraph, 22 dicembre 2011. URL consultato il 2 aprile 2018.
  3. ^ (ZH) 金正日次子金正哲赴德国看英国歌星演唱会, su club.news.tom.com, 6 giugno 2016. URL consultato il 2 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 30 gennaio 2010).
  4. ^ Chi è Kim Jong-un, il leader supremo nordcoreano, in Adnkronos, 14 aprile 2017. URL consultato il 2 aprile 2018.
  5. ^ (EN) Kim Se-jeong, Kim Jong-ils 2nd son sighted in Singapore, in The Korea Times, 15 febbraio 2011. URL consultato il 2 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 2 giugno 2016).

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN3897151965247300470001 · GND (DE1153227967 · WorldCat Identities (EN3897151965247300470001
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie