Apri il menu principale
King of the Ring (2002)
Colonna sonoraRide of Your Life dei Neurotica
Prodotto daWWE
BrandRaw
SmackDown!
SponsorSnickers Cruncher
Data23 giugno 2002
SedeNationwide Arena
CittàColumbus, Ohio
Spettatori14.198
Cronologia pay-per-view
Judgment Day (2002)King of the Ring (2002)Vengeance (2002)
Progetto Wrestling

King of the Ring (2002) è stata la decima ed ultima edizione dell'omonimo evento in pay-per-view prodotto annualmente dalla World Wrestling Entertainment (WWE). L'evento si è svolto il 23 giugno 2002 alla Nationwide Arena di Columbus (Ohio).

AntefattoModifica

Come ogni anno ebbe luogo il consueto torneo per incoronare il King of the Ring ed il vincitore di tale torneo sarebbe anche diventato il primo sfidante al WWE Undisputed Championship per SummerSlam. Il torneo fu composto da sedici lottatori e venne sancito che le semifinali e la finale si sarebbero svolte durante l'omonimo pay-per-view. Esso iniziò nella puntata di Raw del 3 giugno e, nell'arco di venti giorni, i quattro a rimanere ancora in gara furono: Brock Lesnar, Chris Jericho, l'Intercontinental Champion Rob Van Dam e Test. Dunque nelle semifinali da disputarsi a King of the Ring, seguendo il tabellone del torneo, Jericho avrebbe affrontato Van Dam, mentre Lesnar avrebbe affrontato Test.

A Judgment Day, The Undertaker sconfisse Hollywood Hulk Hogan per conquistare il WWE Undisputed Championship, mentre Triple H sconfisse Chris Jericho in un Hell in a Cell match ponendo fine alla loro rivalità. Nella puntata di SmackDown del 30 maggio, The Undertaker sconfisse il giovane Randy Orton per mantenere il titolo. Al termine del match, Triple H assalì The Undertaker dicendogli che se gli avesse concesso un'opportunità titolata, gli avrebbe sottratto il WWE Undisputed Championship. La sera stessa, The Undertaker si vendicò interferendo nel match tra Triple H e Test facendo vincere quest'ultimo per poi colpire The Game con multipli colpi di sedia d'acciaio. Nella puntata di SmackDown del 6 giugno, Triple H e Hogan vinsero in contemporanea una Over-the-Top-Rope Elimination match per determinare il primo sfidante al WWE Undisputed Championship di The Undertaker per King of the Ring. Dato ciò, Vince McMahon annunciò che Triple H e Hogan si sarebbero affrontati per determinare il vero contendente al titolo. In tale match, Triple H sconfisse Hogan ottenendo così il diritto di affrontare il WWE Undisputed Champion The Undertaker a King of the Ring.

A Judgment Day, Edge sconfisse Kurt Angle in un Hair vs. Hair match e, data la stipulazione, Angle fu costretto a rasarsi i capelli a zero. La sera stessa, Hollywood Hulk Hogan perse il WWE Undisputed Championship in favore di The Undertaker a causa di un'interferenza di Vince McMahon. Nella puntata di SmackDown del 23 maggio, Angle iniziò ad indossare per un breve periodo una parrucca per evitare di mostrare la sua calvizia. Nella puntata di SmackDown del 30 maggio, Angle interruppe un faccia a faccia tra Hogan e McMahon attaccando Hogan alla nuca con un tubo d'acciaio. La sera stessa, Hogan si vendicò aiutando Edge a sconfiggere Angle in uno Steel Cage match. Nella puntata di SmackDown del 15 giugno, Hogan sfidò Angle ad un match per King of the Ring e quest'ultimo accettò.

A Judgment Day, Stone Cold Steve Austin sconfisse Big Show e Ric Flair in un 2-on-1 Handicap match. Nella puntata di Raw del 27 maggio, Rob Van Dam sconfisse Eddie Guerrero (alleato di Flair nell'ambito della storyline) in un Ladder match per conquistare l'Intercontinental Championship e, al termine del match, Guerrero attaccò Van Dam lanciandogli addosso una scala. Dato ciò, Austin si presentò sul ring per attaccare Guerrero e, nonostante Flair e Arn Anderson accorsero in aiuto di Latino Heat, Austin si impose su tutti e tre scacciandoli. Dopodiché, il rientrante Chris Benoit (assente da King of the Ring 2001 a causa di un grave infortunio al collo) salì sul ring ed effettuò un turn heel attaccando Austin e aiutando così Guerrero a colpire quest'ultimo con un Frog Splash. Nella puntata di Raw del 3 giugno, Austin e Flair si affrontarono in un match in cui se Flair avesse perso, sarebbe diventato il servo personale di Austin; mentre se Austin avesse perso, sarebbe stato costretto a ritirarsi dal mondo del wrestling. Austin vinse l'incontro e, data la stipulazione, Flair diventò il suo servo (storyline). Tuttavia, la rivalità tra i due terminò bruscamente la sera stessa a causa alla sorprendente decisione di Austin di abbandonare la WWE (legit), dopo che il Texas Rattlesnake si rifiutò di perdere un match contro il debuttante Brock Lesnar. Nella puntata di Raw del 17 giugno, Flair perse dunque la sua parte di controllo sulla WWE (ossia il roster di Raw) ridando a Vince McMahon la completa proprietà della federazione (storyline). La sera stessa, l'annuncio di Flair fu interrotto da Guerrero e Benoit. Successivamente, Flair effettuò un turn face sfidando Guerrero ad un match per King of the Ring e quest'ultimo accettò per poi attaccare il Nature Boy assieme a Benoit.

EventoModifica

Prima della messa in onda dell'evento, gli Hardy Boyz (Jeff Hardy e Matt Hardy) sconfissero Raven e Steven Richards a Sunday Night Heat.

Match preliminariModifica

L'evento si aprì con la prima semifinale del torneo del King of the Ring tra l'Intercontinental Champion Rob Van Dam e Chris Jericho. Il match fu un batti e ribatti, in cui entrambi riuscirono a portarsi in vantaggio l'uno sull'altro. Nel finale, Jericho applicò la Walls of Jericho su Van Dam, ma quest'ultimo si liberò dopo aver toccato le corde del ring. Van Dam eseguì la Five Star Frog Splash su Jericho per poi schienarlo e approdare, così, alla finale.

Il secondo match fu l'altra semifinale del torneo del King of the Ring tra Brock Lesnar e Test. Lesnar dominò gran parte dell'incontro, finché Test non prese il controllo della contesa per poi tentare di eseguire la Pumphandle Slam. Lesnar riuscì poi a schivare la manovra. Nel finale, Test tentò il Big Boot su Lesnar, ma quest'ultimo contrattaccò eseguendo la F-5 su Test per poi schienarlo per vincere il match e approdare alla finale del torneo.

Il match successivo fu quello per il Cruiserweight Championship tra il campione The Hurricane e lo sfidante Jamie Noble. The Hurricane dominò gran parte delle fasi iniziali del match, finché Noble non entrò in controllo della contesa. In seguito, The Hurricane ritornò in vantaggio su Noble e lo colpì con il superkick per poi tentare lo schienamento, ma Nidia interferì in favore di Noble distraendo l'arbitro. Noble ne approfittò per eseguire la Gibson Driver su The Hurricane, ma il campione mise un piede sulla corda bassa del ring. Tuttavia, Nidia buttò il piede di The Hurricane giù dalla corda permettendo, così, a Noble di vincere il match e di conquistare il titolo.

Il quarto match della serata fu tra Eddie Guerrero e Ric Flair. Durante le fasi iniziali del match, Flair dominò l'incontro, finché Guerrero non attaccò il ginocchio destro infortunato di Flair. Dopo aver ripetutamente attaccato il ginocchio di Flair, Guerrero applicò la figure-four leglock su Flair. In seguito, Guerrero continuò a danneggiare il ginocchio di Flair, finché quest'ultimo non intrappolò Guerrero nella figure-four leglock. Successivamente, Chris Benoit interferì in favore di Guerrero distraendo l'arbitro. Guerrero iniziò poi a distrarre l'arbitro e Benoit intrappolò Flair nella Crippler Crossface all'esterno del ring. Tuttavia, l'arbitro se ne accorse ed espulse Benoit da bordo ring. Data la distrazione dell'arbitro, Bubba Ray Dudley interferì per poi colpire Guerrero con la Bubba Bomb. Flair schienò poi Guerrero per vincere il match.

Il match seguente fu quello per il Women's Championship tra la campionessa Trish Stratus e la sfidante Molly Holly. Durante il match, Molly si portò in vantaggio ne confronti di Trish, finché quest'ultima non eseguì diverse manovre ai danni di Molly. In seguito, Molly ritornò in controllo della contesa colpendo Trish con un belly to belly suplex. Nel finale, Molly schienò Trish con un roll-up per vincere il match e conquistare il titolo femminile.

Match principaliModifica

Il sesto match fu tra Kurt Angle e Hollywood Hulk Hogan. Angle dominò gran parte del match utilizzando il suo stile di wrestling amatoriale. In seguito, Hogan sfruttò la propria potenza per mettere in difficoltà Angle, ma quest'ultimo rispose con una serie di suplex. Angle eseguì poi la Angle Slam su Hogan, ma l'Hulkster si liberò dopo un conto di due. Successivamente, Hogan iniziò a dominare la contesa per poi staccare la parrucca di Angle, mostrando al pubblico la testa completamente rasata dell'Olympic Hero. Nel finale, Angle applicò la Ankle Lock su Hogan per forzarlo alla resa e vincere il match.

Il match che seguì fu la finale del torneo del King of the Ring tra Brock Lesnar e Rob Van Dam. Lesnar dominò gran parte del match sfruttando la propria potenza. In seguito, Van Dam iniziò a portarsi in vantaggio colpendo Lesnar con una serie di calci per poi eseguire su di lui il Rolling Thunder. Nel finale, Van Dam tentò di eseguire un attacco aereo su Lesnar, ma quest'ultimo lo acchiappò al volo per poi colpirlo con la F-5. Lesnar schienò poi Van Dam per vincere il torneo del King of the Ring e per diventare il primo sfidante al WWE Undisputed Championship per SummerSlam.

Il main event fu il match per il WWE Undisputed Championship tra il campione The Undertaker e lo sfidante Triple H. Il match fu un batti e ribatti, finché Triple H non iniziò a dominare The Undertaker. In seguito, The Undertaker tornò in controllo della contesa, finché Triple H non tentò di eseguire il Pedigree. The Undertaker contrattaccò la manovra per poi spingere Triple H verso l'arbitro, il quale venne accidentalmente messo KO. Dopo che l'arbitro fu messo KO, The Undertaker e Triple H si colpirono a vicenda con una clothesline. A questo punto del match, The Rock si presentò nell'arena rimpiazzando Paul Heyman al tavolo di commento. Dopodiché, The Undertaker attaccò The Rock facendo sì che quest'ultimo interferisse nel match. The Rock provò a colpire The Undertaker con una sedia d'acciaio, ma l'American Badass schivò l'attacco e The Rock finì con il colpire Triple H con la sedia. The Undertaker eseguì poi la Last Ride su Triple H, ma The Game si liberò dopo un conto di due. Pochi istanti dopo, The Rock colpì The Undertaker con la Rock Bottom permettendo, così, a Triple H di eseguire il Pedigree su The Undertaker per poi schienarlo. Tuttavia, l'arbitro fu ancora frastornato e non riuscì a contare lo schienamento. The Undertaker ne approfittò e colpì Triple H con un low-blow per poi schienarlo con un roll-up per vincere il match e mantenere il titolo. Al termine del match, The Rock eseguì il People's Elbow su The Undertaker, però Triple H colpì The Rock con il Pedigree e The Undertaker eseguì poi la Chokeslam su Triple H andando, così, a chiudere l'evento.

RisultatiModifica

# Brand Incontri Stipulazioni Durata
Heat Raw The Hardy Boyz (Jeff Hardy e Matt Hardy) hanno sconfitto Raven e Steven Richards Tag Team match 06:02
1 Interbrand Rob Van Dam (Raw) ha sconfitto Chris Jericho (SmackDown!) Single match;
Semifinale del King of the Ring
14:32
2 Interbrand Brock Lesnar (con Paul Heyman) (Raw) ha sconfitto Test (SmackDown!) Single match;
Semifinale del King of the Ring
08:18
3 SmackDown! Jamie Noble (con Nidia) ha sconfitto The Hurricane (c) Single match per il WWE Cruiserweight Championship 11:38
4 Raw Ric Flair ha sconfitto Eddie Guerrero Single match 16:50
5 Raw Molly Holly ha sconfitto Trish Stratus (c) Single match per il WWE Women's Championship 05:41
6 SmackDown! Kurt Angle ha sconfitto Hulk Hogan per sottomissione Single match 12:08
7 Raw Brock Lesnar (con Paul Heyman) ha sconfitto Rob Van Dam Single match;
Finale del King of the Ring
05:44
8 Interbrand The Undertaker (c) (SmackDown!) ha sconfitto Triple H (Raw) Single match per il WWE Undisputed Championship 23:44

Struttura del torneo King of the RingModifica

  Ottavi di finale
3 giugno-10 giugno (Raw)
Quarti di finale
17 giugno (Raw)
Semifinale
23 giugno (King of the Ring)
Finale
23 giugno (King of the Ring)
                                     
 Brock Lesnar Schienamento  
 Bubba Ray Dudley 04:49  
     Brock Lesnar Schienamento  
 
     Booker T 03:22  
 William Regal 03:26
 Booker T Schienamento  
     Brock Lesnar Schienamento  
     Test 08:18  
 Hardcore Holly Schienamento  
 Tajiri 03:46  
     Hardcore Holly 03:16
 
     Test Schienamento  
 The Hurricane 01:52
 Test Schienamento  
     Brock Lesnar Schienamento
     Rob Van Dam 05:44
 Chris Jericho Forfait  
 Edge    
     Chris Jericho Sottomissione
 
     Val Venis 04:31  
 Christian 03:22
 Val Venis Schienamento  
     Chris Jericho 14:32
     Rob Van Dam Schienamento  
 X-Pac Schienamento  
 Goldust 03:26  
     X-Pac 06:00
 
     Rob Van Dam Schienamento  
 Eddie Guerrero 09:38
 Rob Van Dam Schienamento  

Collegamenti esterniModifica

  Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling